Caricare documenti e articoli online  
INFtube.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.
Meneame
 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

I racconti del mistero - E.A.Poe

italiano


Inviare l'articolo a Facebook Inviala documento ad un amico Appunto e analisi gratis - tweeter Scheda libro l'a yahoo - corso di



ALTRI DOCUMENTI

Alba in discoteca: PRO e CONTRO
Il Pronome
GABRIELE D'ANNUNZIO (1863 - 1938) - OPERE
UGO FOSCOLO - IL PENSIERO, Pensiero di Foscolo
Il libro "Due di due" di Andrea de Carlo
ANALIZZARE GLI ELEMENTI DI UNA POESIA - I SUONI DELLA POESIA
Di Italo Calvino, Il Castello dei destini incrociati, Einaudi editore, 1973, 112pp
I racconti del mistero - E.A.Poe

 

Scheda del libro:

 

I racconti

Del

Mistero

Titolo: I racconti del mistero




Autore: E.A.Poe

Anno di produzione: 1992

Casa editrice: Tascabili Economici Newton

Genere del testo in esame:

Questo testo è di genere fantastico e lo sono tutti i racconti di questo autore.

Collocazione temporale:

i racconti proposti in questo testo sono ambie 949e49j ntati nel 1800, anche se la precisa data non viene inserita dall'autore, infatti indica solo il secolo. Sono tre racconti tutti ambientati in Francia a Parigi.

(prenderò in esame il primo racconto: "i delitti della Rue Morgue".)

Individuazione delle TEMATICHE PRINCIPALI:

La tematica principale di questo racconto si basa sull'esistenza di una spiegazione razionale per ogni cosa, anche per la più assurda e quasi soprannaturale. Questo racconto inizia con un doppio omicidio, ma si capisce subito che non è un delitto come gli altri dato che la ferocità e la forza con cui sono state uccise le due donne sembra appartenere a un essere soprannaturale: il corpo della ragazza incastrato nel camino è stato tirato giù con la forza di tre persone, il corpo della donna più anziana era coperto di fratture enormi su tutto il corpo, tutti particolari che rendevano il delitto assurdo e a cui nessuno sapeva dare una spiegazione. Poi però, grazie a una interpretazione logica a cui arriva il protagonista (Dupin) che riesce a non farsi trascinare dall'idea che non esista una spiegazione razionale e aiutandosi con l'uso della ragione trae una spiegazione logica e come si verifica in seguito vera.

Funzione dei PERSONAGGI:

-Dupin: è un giovane che  apparteneva a una famiglia benestante, ma che a causa di diversi fattori era diventata molto povera. Lui e il protagonista che illustra la vicenda in prima persona hanno un carattere molto simile: entrambi amano la fantascienza e amano rimanere soli piuttosto che stare con molte persone, si sono conosciuti in una libreria e la loro amicizia era iniziata perché entrambi stavano cercando un libro molto raro. È la persona che riesce a risolvere tutto l'enigma presente in questo racconto con una spiegazione logica e razionale che all'inizio sembrava per tutti inesistente;

-Madame l'Espanaye e sua figlia: sono la due vittime di questo delitto atroce: non si dice molto di loro, anche perché nessuno le conosceva bene, visto che erano persone che non avevano rapporti con altre persone e non uscivano mai di casa, non ricevevano mai visite o posta. La loro morte è stata violentissima e sembra quasi che sia causata da qualcosa di soprannaturale, visto che nessun uomo potrebbe avere tanta ferocia e così tanta forza da incastrare un corpo morto nella canna fumaria di un camino così forte che sono dovute intervenire ben tre persone per estrarlo;



-il marinaio: è un uomo abbastanza robusto, è il padrone dell'orangotango che ha commesso l'omicidio, egli decide di spiegare tutto ciò che era accaduto nei minimi particolari a Dupin e al protagonista interno, che poi riferiscono il tutto alla polizia. Tutto ciò che aveva detto il marinaio combaciava con l'ipotesi di Dupin.

Messaggio che ci vuole dare l'autore:

Il massaggio che ci propone questo libro sta nel fatto che per ogni avvenimento, che sia strano o incomprensibile, come è del resto l'omicidio narrato in questo racconto, c'è una spiegazione logica e razionale, a cui si arriva usando la ragione e rimanendo dell'idea che non è un fatto soprannaturale quello che ci sta di fronte, ma un avvenimento strano che non si riesce a spiegare subito, ma a cui si trova comunque una spiegazione.

GIUDIZIO PERSONALE:

Ho deciso di prendere in esame questo racconto perché è quello che mi ha colpito di più fra i tre. Mi ha colpito perché l'autore è riuscito a farmi credere che era successa una cosa fuori dal normale: un fatto soprannaturale a cui non si poteva dare una spiegazione razionale. L'autore è riuscito a mantenere alta la suspense per tutto il corso della vicenda introducendo nella narrazione piccoli particolari che rendevano l'enigma sempre più intricato e complesso. Mi è piaciuto anche perché è un racconto fantastico, genere che mi attira molto, a tutti gli effetti; l'inizio mi è sembrato un po' macabro dato che l'autore ha deciso di fare una descrizione cruda e diretta di come erano state uccise le due donne, ma comunque credo che sia stato fondamentale per creare subito un'altissima suspense. Consiglierei la lettura di questo racconto a quelle persone a cui piacciono le storie intricate e complesse con un pizzico di genere poliziesco, dato che l'autore si avvicina a questo genere inserendo la spiegazione dei fatti da parte di Dupin, che sembra quasi svolgere il compito di detective.

La pagina più bella:

La pagina che mi ha colpito maggiormente in questo racconto è quella in cui il marinaio spiega come sono andati in realtà i fatti: all'inizio questa pagina mi ha provocato un sorriso, perché è proprio una cosa del tutto fantastica e anche un po' troppo lontana dalla realtà; comunque questo punto mi ha colpito anche per l'accurata descrizione che l'autore ha fatto che è riuscita a coinvolgermi moltissimo.

Lo stile di questo racconto non è molto difficile da comprendere, anche se l'autore introduce nel testo diversi vocaboli francesi che alcune volte mi hanno rallentato la lettura. Il lessico non è molto ricercato, anche se ho trovato alcuni termini che non conoscevo. Nonostante questo è abbastanza scorrevole e per niente noioso, visto che la suspense viene sempre tenuta alta.

CONOSCENZE DELL'AUTORE:

Edgar Allan Poe nacque in America a Boston nel 1809, perse i genitori a due anni e fu quindi allevato e cresciuto dallo zio che volle aggiungere il suo cognome a Poe. Fu espulso dalla "Virginia University" a causa della sua condotta dissoluta. Iniziò così la sua carriera di scrittore nella sua città natale e morì poi a soli quarant'anni a Baltimora nel 1849.







Privacy

Articolo informazione


Hits: 1831
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI

E 'stato utile?



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.


Copyright InfTub.com 2020