Caricare documenti e articoli online  
INFtube.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.
Meneame
 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

RAPPRESENTANZA

diritto


Inviare l'articolo a Facebook Inviala documento ad un amico Appunto e analisi gratis - tweeter Scheda libro l'a yahoo - corso di



ALTRI DOCUMENTI

IMPOSTA SUL REDDITO DELLE PERSONE FISICHE - REDDITI DI CAPITALE
IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA
LA COSTITUZIONE
INTRODUZIONE - Diritto e norma (cap.1), Le fonti del diritto (cap.2), Il diritto privato e il sistema delle fonti (cap.3)
FONTI DEL DIRITTO ITALIANO - GERARCHIA DELLE FONTI
L'EFFICACIA DELLE NORME NEL TEMPO E NELLO SPAZIO
IL PARLAMENTO
I bisogni e la loro classificazione
IL PROCEDIMENTO LEGISLATIVO (NORMALE)
Parziale incapacità

                             RAPPRESENTANZA

Istituto in cui un soggetto delega un altro soggetto a fare qualcosa

rappr.diretta: un soggetto (rappresentante) agisce in nome e per conto di un altro soggetto.(In questo caso il rappresentante dichiara il nome e l'interesse del rappresentato).

Gli EFFETTI del contrat 929j91j to si riproducono subito sul soggetto rappresentato.

rappr.indiretta: il rappresentante agisce solo per conto del rappresentato di cui non si conosce il nome ma solo l'interesse.

Gli EFFETTI vengono trasferiti dal rappresentante al rappresentato per un accordo fatto tra i soggetti in precedenza che obbliga il rappresentante.il contratto fra le parti è chiamato mandato.

La procura tratta sempre d'incaricare qualcuno a fare qualcosa,ma il soggetto non è obbligato ad accettare;dal momento che accetta scatta l'obbligo di trasferire gli effetti.



La rappresentanza è anche legale o volontaria:

-         Volontaria: per volontà delle parti. Per esempio mi offro a fare qualcosa per qualcuno e l'interessato accetta.

-         Legale: la legge stabilisce un soggetto in rappresentanza di un altro.questo nei casi di minorenni (dove i genitori sono i rappresentanti) o di soggetti con incapacità d'agire (anziani,portatori di handicap,che avranno un tutore).

Nelle rappresentanze ci possono essere casi in cui ci sia un ECCESSO-ABUSO-DIFETTO DI POTERE.

-         eccesso di potere: dare la possibilità d'agire ad un soggetto rappresentante che abusa di questo potere.per es. chiedo di vendermi la casa e mi vende anche i mobili.

-         Difetto di potere: dove manca il potere di un soggetto di fare il rappresentante di un altro,cioè non gli è stato richiesto.per es. dico che vorrei vendere la casa e qualcuno me la vende.

-         Abuso di potere: è il cattivo uso del potere avuto.il rappresentante agisce per interessi propri o di terzi e non per gli interessi del rappresentato. Per es. chiedo di vendermi la casa ad un prezzo.il rappresentante la vende a meno per favoritismo al compratore) o di più (intascando la differenza).

In questi casi ci si può affidare alla RATIFICA,che è un atto unilaterale con cui il rappresentato sana il contratto che ha fatto il rappresentante con difetto o eccesso.

Per il caso di abuso abbiamo la CONVALIDA,che sana l'ipotesi di annullabilità del contratto fatto dal rappresentante con abuso di potere.

CONTRATTO -> ACCORDO TRA LE PARTI

Il contratto si forma nel momento in cui c'è una volontà che s'incontra.

Se le due persone sono a distanza e si devono accordare per lettera,il contratto nasce nel momento in cui la seconda parte accetta mandando la risposta.

Il primo soggetto può cambiare idea fino a che il secondo non accetta;una volta avvenuta l'accettazione non ci si può più ritirare.

Il contratto comprende:

-         Causa: (per esempio lo scambio); funzione economica sociale,scambio di un bene con il suo rispettivo in denaro.

-         Oggetto: il bene che deve essere lecito (per esempio non posso vendere o comprare la luna o l'aria),deve essere qualcosa di tangibile

-         Forma: scritta o orale che dipende dal bene che trattiamo.

Il motivo del contratto è irrilevante; il bene deve essere determinato o determinabile.

Il contratto è formato da ELEMENTI che sono essenziali:

-         Accidentali: elementi che le parti del contratto inseriscono solo se entrambi sono d'accordo e(una volta presenti)devono essere rispettati;dagli elementi accidentali dipendono gli effetti del contratto.

-         Naturali: elementi presenti naturalmente nei contratti che possono essere eliminati per accordo delle parti. Per esempio nella compra/vendita significa che dal momento che acquisto un bene è naturale che mi venga sostituito o rimborsato se presenta difetti.GARANZIA PER VIZI.

Gli elementi ACCIDENTALI hanno tre punti da considerare:

-         condizione: evento futuro ed incerto dal quale abbiamo gli effetti del contratto o la sua cessazione. es. se mi laureo compro la macchina.l'effetto si verifica solo a quella condizione che non è certa,altrimenti cessa.

La CONDIZIONE si diversifica in casuale-potestativa-mista.

1.      casuale: se dipende da l caso

2.      potestativa: dipende dalla volontà delle parti o anche solo una delle due

3.      mista: dipende da entrambe le cose




-         termini: effetto futuro e certo. es. quando morirò cederò l'appartamento;produce sicuramente gli effetti.

-         modo: è un peso (onere).il contratto avrà gli effetti solo soddisfando un dovere. es. lascerò l'appartamento al nipote se conseguirà la laurea.ci saranno gli effetti solo se il soggetto che dovrebbe subirli adempirà ad una richiesta.

Differenziamo il contratto valido da quello efficace:

Valido: se sono presenti tutti gli elementi per essere eseguito;è valido anche se non viene utilizzato.

Efficace: se oltre ad essere valido,soddisfa i termini,il modo o la condizione,quindi produce degli effetti,viene utilizzato.

SOGGETTI DEL DIRITTO -> DESTINATARI DELLE NORME che sono:

-         persone fisiche

-         persone giuridiche -> stato ,enti pubblici

-         enti di fatto -> enti non riconosciuti

Il soggetto del contratto è una singola persona.La parte è un centro d'interessi dove sono compresi più soggetti.

PARTE FORMALE: soggetti che si manifestano. Per es. quando mi affido ad un'agenzia essa è la parte formale

PARTE SOSTANZIALE: chi riceve effettivamente gli effetti.nello stesso es. chi si è affidato all'agenzia.

CLASSIFICAZIONE DEI CONTRATTI

  1. consensuali: il contatto si conclude anche verbalmente quando c'è consenso delle parti,(compra/vendita)
  2. reali: il contatto si conclude con lo scambio delle cose;(denaro/bene)
  3. a prestazione corrispettive: il contratto si conclude quando entrambe le parti hanno eseguito il loro obbligo (di fare qualcosa)
  4. unilaterale: uno dei due soggetti adempie all'obbligo.per esempio la fideiussione,in caso di un debito con una banca c'è un soggetto garantito e uno garante.uno dei due deve adempire al pagamento.
  5. commutativi: il contratto si conclude quando è equivalente ed è effettuata la prestazione da entrambe le parti: compra/vendita,vendo casa-> il prezzo equivale al valore della casa.
  6. aleatori: prestazione richiesta da due parti ma non c'è una equivalenza e non è sicuro che una parte arrivi ad effettuare la prestazione.(pago l'assicurazione tutti gli anni,ma non è detto che essa dovrà pagare per me)
  7. a titolo oneroso: prestazione che da in cambio un guadagno sicuro
  8. a titolo gratuito: prestazione volontaria senza nessun guadagno.
  9. con effetti obbligatori: fanno nascere i diritti di credito;relazioni fra due parti dove una ha un debito e l'altra il credito.
  10. con effetti reali: quando fanno nascere o trasferiscono diritti reali (proprietà,uso e frutto,servitù.)
  11. ad esecuzione istantanea:
    1. immediata: acquisto ed immediatamente sono proprietario ed ho il bene(nasce e finisce subito)
    2. differita: acquisto,sono proprietario all'istante ma avrò il bene in un secondo tempo
  12. ad esecuzione prolungata: sono per esempio i contatti con i fornitori
    1. periodica: consegne ripetitive per un tempo determinato e in un periodo determinato; ogni tot di tempo esegue la consegna(per 2 anni a luglio per esempio)
    2. continuata: consegne ripetitive e frequenti (tutti i mesi il giornale).
  13. tipici:  disciplinati dalla legge in ogni loro parte
  14. atipici: non disciplinati dalla legge e dipende dalla volontà delle parti; Un esempio di questo contratto è il LEASING: contratto d'affitto per utilizzo a tempo determinato,per esempio se ho bisogno di un camion per 2 anni,pago delle rate mensilmente;alla fine decido se restituirlo o comprarlo per le rate rimanenti.







Privacy

Articolo informazione


Hits: 1576
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI

E 'stato utile?



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.


Copyright InfTub.com 2019