Caricare documenti e articoli online  
INFtube.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.
Meneame
 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

La costruzione nel XX secolo

tecnologia delle costruzioni


Inviare l'articolo a Facebook Inviala documento ad un amico Appunto e analisi gratis - tweeter Scheda libro l'a yahoo - corso di



ALTRI DOCUMENTI

I VINCOLI DELLA PIANIFICAZIONE URBANISTICA - TIPI DI VINCOLI
PANORAMA dell'ARCHITETTURA CONTEMPORANEA
IL LEGNO - Cenni storici, Caratteristiche tecniche
La situazione italiana - l'influenza del Razionalismo in Italia
TECNOLOGIA DELLE COSTRUZIONI - DAL PERMESSO A COSTRUIRE AL RILASCIO DELL'AGIBILITA'
Costruzioni in zone sismiche - Legislazione ed evoluzione della normativa

La costruzione nel XX secolo

  1. Il problema dell'abitazione agli inizi del secolo

La concentrazione degli operai nelle città industriali si accentuò negli anni che precedevano la prima guerra mondiale

Con la costruzione di iniziativa pubblica dei quartieri operai si erano accresciute le dimensioni degli interventi di edilizia.

Nel mondo delle costruzioni si affacciò la 757g62h figura del committente pubblico.

Negli edifici ripetuti in serie tra loro, dei primi inserimenti di edilizia popolare pubblica le condizioni abitative erano migliori rispetto le casa dell'edilizia privata e avevano dotazioni di servizi solidali, come: bagni pubblici. Lavatoi, asili e scuole.

  1. la nascita del ;movimento Moderno

Fu l'attività progettuale accompagnata in quegli anni da una grande elaborazione teorica. Fiorirono i manuali tecnici degli studi sull'organizzazione del lavoro domestico.

  1. Le grandi realizzazioni del Movimento Moderno

Le Siedlung in Germania




Siedlung in Germania è un quartiere popolare di Berlino e Francoforte contenevano edifici molto bassi e parecchie case unifamiliari a schiera con giardino proprio. Quando salì al potere Hitler molti architetti se ne andarono.

 

Le Hof in Austria

Grandi complessi a progettazione unitaria di grandi dimensioni e separate dal tessuto urbano esistente.

  1. Il Movimento Moderno e l'architetto tradizionale

Cambiamenti sul piano tecnico:

nonostante la maggior parte delle innovazioni tecnologiche destinate a rivoluzionare l'edificio nel suo impianto strutturale (es: profilati d'acciaio e calcestruzzo armato) e nella sua organizzazione interna (scarico dell'acqua e impianti igienici) fossero già noti da tempo il loro utilizzo si espanse solo dopo gli anni '20.

In questa epoca la gente non era più disposta ad accettare edifici decorati con ordini classici, ma in quanto volevano dare ornamenti e decorazioni più moderni.

Abolire la decorazione e ricercare una nuova architettura

Personaggio importante : Adolf Loos, riteneva che l'edificio doveva essere senza nessun ornamento.

L'architettura non è più solo arte

Un atteggiamento comune degli architetti del movimento moderno e il rifiuto di considerare architettura soltanto una arte in senso tradizionale.

La Nuova Oggettività

Gli architetti dl movimento moderno rifiutavano l'idea dell'imitazione e della distanza tra la costruzione  reale e quella rappresentata; esso si consideravano prima di tutto tecnici della costruzione e poi in seguito artisti anche se paradossalmente essi agivano più in senso artistico, anche non tecnico. Erano interessati alla rappresentazione astratta di una possibile costruzione moderna alla sua affettiva realizzazione.

  1. Walter Gropiu e la Bauhaus

La Bauhaus originariamente destinata a formare artigiani per realizzare modelli per la produzione per la produzione industriale di serie, acquisto con il tempo il carattere di scuola degli architettura oltre a quello di scuola di disegno industriale.

Caratteristiche: uso dei laboratori; rifiuto dell'insegnamento della storia dell'arte e dell'architettura.

Pare più importante l'edificio delle Bauhaus (1925-26) a Dessiu, caratteristiche della Bauhaus sono abbinamento di pilastri di calcestruzzo armato e grandi vetrate.

Can l'avvento del nazismo in Germania glia architetti della Bauhaus di orientamento progresso furono considerati nemici e mandati in esilio.

Negli Stati Uniti la nuova oggettività fu identificata con l'elementi moderno.

  1. I nuovi riferimenti formali e Le Corbusier

Non tutti gli architetti del mondo moderno avevano un atteggiamento di rifiuto verso l'architettura nativa. Si con concretizzavano quindi l'idea che il futuro dell'edilizia si dovesse basare su nuovi modi di costruire e economici, non più differenziati per classi sociali, eseguibili a macchina, in serie e con l'uso di nuovo macchina di cui la tecnica disponeva.

Il rapporto con l'industria che nel passato era stato conflittuato diventava collaborativi.

Gli architetti più importanti di questo tempo era Le Corbusier.

  1. I cinque punti dell'architettura purista

L'architettura di Le Corbusier negli anni '20 ha preso il nome di purista ed è stata divisa in cinque punti:

  • "i pilotis": pilastri a vista, palafitte armate, che servono per sospendere l'edificio dal suolo (per togliere l'umidità);
  • "i tetti-giardini": nel momento in cui viene installato un impianto di riscaldamento centrale, il tetto a falde non viene più fatto. I climi freddi obbligano l'eliminazione del tetto inclinato e richiedono la produzione di tetti. Terrazzi vuoti con lo scolo delle acque all'interno. Materialmente ideale per la realizzazione del tetto è il calcestruzzo armato, poiché si dilata molto. Misure di progettazioni: uno strato di sabbia completo da lastre di cemento e giunti aperti seminati a erba;
  • "la pianta libera": la pianta è fondamentalmente condizionata dai muri portanti; i piani non sono sovrapposti  ma sono liberi in questo modo la cubatura costruita diventa più economica e la nuova pianta diventa più razionale;
  • "la finestra in lunghezza":  la finestra è uno degli elementi essenziali della casa, il calcestruzzo armato genera una rivoluzione nella storia della finestra che ora possono correre da un bordo all'altro della facciata;
  • "la facciata libera": le facciate non sono più membrane leggere formate da muri isolatiti e dalle finestre.



I progetti di Le Corbusier sono sempre molto ricchi di invenzioni figurative tali da farlo per lo più un artista che un architetto.

I tetti-giardini, le facciate libere e le finestre come meccanismi non diedero i risultati sperati anche a causa delle scarse possibilità tecniche e di manodopera.

  1. L'influenza dei cinque punti

L'edilizia moderna sembra confermare che Le Corbusier abbia avuto una grande influenza sui progettisti su tutti i punti.

L'adesione ai cinque punti è stata sempre molto superficiale e non ha dato vita a grandi rivoluzioni dell'edilizia. La colpa di questa superficie non va attribuita a Le Corbusier ma alla liberà di inventare che molti architetti si sono presi dopo che il movimento moderno aveva liberato i progettisti delle vecchie regole.

  1. Prima, dopo e accanto il Movimento Moderno

Il movimento moderno è frutto di grandi quantità di esperienze di cui le più importanti sono il Purismo e la nuova oggettività di Gropiu.

Auguste Perret  e Tony Garnier in Francia

Auguste Perret e Tony Garnier sono considerati gli inventori dell'architettura e dell'urbanistica moderna in Francia, Auguste Perret fu il primo a scoprire le potenzialità del calcestruzzo armato, mentre Tony Garneier è il precursore dell'urbanistica moderna.

Il futurismo italiano

A cavallo tra Italia e Francia nasce il Futurismo, un movimento artistico con lo scopo di rappresentare l'età delle macchine, esaltando il movimento è la velocità e dichiarando la fine delle tradizione classiche.

Il manifesto del Futurismo su pubblicato nel 1909 da Filippo Tommaso Marinetti, poeta nonché animatore del movimento futurista. M,a il manifesto dell'architettura futurista apparve nel 1914 per opera di Antonio Sant'Elia, i suoi disegni hanno avuto una grande conseguenza sulle correnti artistiche successivamente come il costruttivismo russo.

Il costruttivismo russo

Avviene a partire dalla rivoluzione di ottobre 1917 fino al 1930 (Stalinismo).

L'Espressionismo tedesco

L'espressionismo è un movimento tedesco, l'idea che l'architettura potesse esprimete sentimenti violenti come l'angoscia e la rivolta e emblematica dell'inquietudine tipica dell'espansione e si contrappone all'idea comune che le case e gli edifici pubblici sono fatti per durate per molte generazioni.

I Paesi Bassi

Costituirono da un gruppo di architetti impegnati a realizzare il grande piano di Amsterdam tra gli anni '10 e '20. i più importanti sono Dudok e Klerk.



  1. Mies van der Rohe, padre dello Stile Internazionale

La figura di Mies van der Rohe fu associata alla Bauhaus. Non è completamente d'accordo con le teorie della nuova oggettività; egli è stato un grande teorico, ha inventato forme architettoniche completamene nuove destinate a essere conosciute e imitare negli Stati Uniti e nelle metropoli di tutto il mondo.

Nel 1919-20 aveva disegnato due grandi grattacieli per Berlino che poi non furono eseguiti completamente in vetro, molto innovati di tutti, egli hanno fato prima di allora.

Quando fu costretto a lasciare la Germania per trasferirsi negli Stati Uniti e a Chicago ebbe un accoglienza entusiastica e fu anche incaricato a costruire edifici universitari in ferro, vetro e mattoni chiari, con interni semplici e simmetrici.

I progetti di Mies van der Rohe non sono in genere innovativi ne dal punto di vista tecnico, nel dal punto di vista spaziale e nemmeno i ricchi di dettaglio. Tuttavia questi edifici hanno avuto un fascino grandissimo su generazioni di architetti e ingegneri, in tutto il mondo. Egli fu l'ispiratore del cosiddetto stile internazionale che sviluppatosi tra il 1950-80.

  1. Wright e l'architettura americana

Frank Lloyd Wright fu il più grande architetto americano della storia, le sue opere nel 1990 furono le case delle praterie, un serie di case unifamiliari.

Le praterie houses

Le sue opere risalivano un grande apertura verso esperienze lontane dal Giappone classico all'architettura Maya fino a quella Europea. Egli ebbe un influenza decisiva, sono tutte tendenze europee prima per tutte le tendenze dell'architettura organica.

Le case delle praterie sono caratterizzate dalle ricchezza degli spazi e dalle semplicità dei materiali e all'attenzione dei materiali.

La casa sulla cascata

Libero utilizzo dei piani verticali e orizzontali.

  1. L'architettura Organica

L'esperienza danese e svedese

L'architettura organica si diffuse facilmente nei paesi scandinavi ove già alcuni architetti avevano sviluppato una ricerca nella direzione del recupero.

In Danimarca Kay Fisker ed Erick Moller poi in seguito Arne Jacobsen inventarono una via danese dell'architettura moderna.

In Svezia due grandi architetti, Gunnar Asplund e Sven Markelius ebbero una funzione simile anche se poca efficace. Il oro insegnamento era basato su un grande programma di pianificazione urbanistica e di costrizione di residenze popolari e diede luogo ad un movimento chiamato l'empirismo svedese.

La Finlandia e Alvar Aalto

Alvar Aalto stabilisce un libero rapporto con la particolare natura del luogo finlandese, terra di boschi e di laghi.

 







Privacy

Articolo informazione


Hits: 2740
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI

E 'stato utile?



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.


Copyright InfTub.com 2020