Caricare documenti e articoli online 
INFtub.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.


 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

COLLAUDO DI DUE POMPE CENTRIFUGHE - DESCRIZIONE BANCO DI PROVA

tecnologia meccanica



COLLAUDO DI DUE POMPE CENTRIFUGHE



RICERCA



La pompa è una macchina operatrice che viene impiegata per far muovere un qualsiasi fluido all'interno di un circuito.

La grandezza che contraddistingue le pompe è la prevalenza (H), che misura l'altezza massima a cui viene pompato il liquido nell'unità di tempo.

Esistono vari tipi di pompe: centrifughe, a flusso misto e flusso assiale.

Le pompe da noi prese in considerazione sono centrifughe.

Vengono così definite perché sfruttano proprio la loro forza centrifuga per dare velocità al fluido. Il liquido, infatti, entra nella pompa al centro della rotante di cui essa è fornita e viene spinto verso l'esterno di essa grazie alle pale; più la velocità di rotazione della girante è elevato, più sarà elevata la velocità e la pressione che riceverà il liquido.

La pompa per poter funzionare deve essere immersa nel liquido (innescata), questo si può ottenere con una valvola di non ritorno posta p 141e46b rima di essa o ponendo la stessa al di sotto della vasca di aspirazione.



Le pompe centrifughe tra di loro si differenziano a causa della loro funzione: alcune svolgono un'azione totalmente radiale per offrire maggior spinta con bassa portata, altre lavorano in modo meno radiale sacrificando la prevalenza offerta per aumentare la portata. Queste variazioni sono comunque minime, altrimenti si cambia tipo di pompe andando su quelle di tipo assiale o flusso misto.





DESCRIZIONE BANCO DI PROVA


L'impianto è costituito da un vasca inferiore da cui viene aspirato il liquido (acqua). Da qui l'acqua passa attraverso dei tubi da 2" giungendo fino alle pompe per poi proseguire in altri tubi dello stesso diametro. Questi tubi sono disposti in modo che chiudendo o aprendo alcune saracinesche, disposte su tutto il circuito, si riesca a far lavorare le pompe sia in serie che in parallelo o anche una di esse singolarmente.

I tubi confluiscono in una vasca superiore di raccolta grazie a un aquilotto e due allargamenti di diametro che fanno passare l'acqua dai tubi di 2" a quelli di 3". La vasca superiore è munita di un indicatore di livello, mentre prima e dopo ognuna delle due pompe sono inseriti dei manometri di varia sensibilità e scala.

Le due pompe funzionano grazie a due motori indipendenti l'uno dall'altro, controllati da un pannello dove vengono specificati i Volt e gli Ampere utilizzati.



DESCRIZIONE DELLA PROVA, DATI RILEVATI E CALCOLI



Con la temperatura dell'acqua a 20°C abbiamo effettuato in totale 4 prove: due prendendo singolarmente le pompe, una mettendole in serie e un'altra facendole lavorare in parallelo.

Ogni prova era divisa in cinque parti e per ogni parte erano presi tre tempi.

Le parti erano diverse tra loro perché veniva chiusa la saracinesca in alto per aumentare ogni volta la prevalenza che dovevano offrire.

Questi sono i risultati ottenuti:

La portata indicata nelle tabelle è però indicativa, mentre quella reale si ricava dalla formula:  V = m3 / t m

Come volume indichiamo quello riempito nella vasca di mandata che è di 0.0506 m3

Da queste tabelle ricaviamo anche la prevalenza (H) : H = Mm-(-Ma)+(h2)


Pompa



V m3/s

H m

















Pompa



V m3/h

H m














Pompe in

serie


V m3/s

H m

















Pompe in

Parall

P 1

elo

P 2


V m3/s

H

m

H

m


































Calcoliamo ora il rendimento utile (Ne) e il rendimento assorbito (Nas) delle due diverse pompe per poi trovare il vero rendimento delle pompe ().

NegHV Nas = VA 1.732(cos cos  = 0.8

1000 1000


= (Ne / Nas) x 100

Nas

Pompa 1

Pompa 2
















Ne

Pompa 1

Pompa 2



















Pompa 1

Pompa 2

1























CONCLUSIONI



Da questa esperienza abbiamo capito che anche due pompe completamente uguali possono avere comportamenti e prestazioni diversi.

In oltre abbiamo verificato che quando due pompe lavorano in serie la prevalenza offerta è quasi il doppio, mentre le pompe che lavorano in parallelo offrono maggiore portata.










Privacy




Articolo informazione


Hits: 6431
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.


Copyright InfTub.com 2024