Caricare documenti e articoli online 
INFtube.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.
Meneame
 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

LA PENISOLA ARABICA NEL VII° SECOLO D.C

ricerche


Inviare l'articolo a Facebook Inviala documento ad un amico Appunto e analisi gratis - tweeter Scheda libro l'a WhatsApp - corso di


La penisola arabica nel vii° secolo d.C



Punto 1         caratteristiche del territorio


Punto 2         popolazione , organizzazione della societą


Punto 3         attivitą economiche


Punto 4         credenze religiose 555c23f



La penisola arabica e' occupata per la maggior parte dal deserto, interrotto qua e la' da oasi, luoghi in cui acque sotterranee, affiorando in superficie, permette una certa ricchezza di vegetazione. Le due oasi pił importanti dell' Arabia Felice erano Yatrib e La Mecca, da dove si diramava il commercio di cammelli e merci preziose provenienti dall' Asia e dall' Africa. I popoli del deserto, i beduini, erano divisi in clan, i quali si dividevano in tribł; ma, all' interno di queste, si compivano continuamente razzie provocando guerre atroci; c'era una legge non scritta che diceva che se uno di un clan spaccava la gamba a un componente di un altro clan quello che aveva subito l'ingiustizia doveva fare lo stesso con quello che aveva iniziato.

Questa regola si chiamava "occhio per occhio, dente per dente".


All'interno della tribł gli appartenenti erano considerati uguali, e si sceglieva un capo che doveva essere dotato di coraggio fisico, equilibrio, fedeltą al gruppo, generositą e senso di ospitalitą.


Le popolazioni arabe si componevano di gruppi nomadi e di gruppi sedentari. I nomadi, chiamati beduini, erano abili guerrieri e commercianti (mercanti) e praticavano normalmente razzie ai danni delle popolazioni stabili. Erano abilissimi cavalieri sia di cavalli che di cammelli. Il cammello era stato addomesticato dagli arabi gią verso il 2000 avanti Cristo, portava pesi fino a 200 chili, percorreva 300 chilometri in 17 giorni senza abbeverarsi affrontando molto bene la temperatura del deserto (+50 gradi) e le terribili tempeste di sabbia. I mercanti attraversavano il deserto con i loro cammelli e rifornivano le cittą di tutti i prodotti necessari.



Le popolazioni sedentarie vivevano nelle oasi e coltivavano palme da dattero e qualche cereale.



Per quanto riguarda la religione gli arabi erano ormai tutti uguali e leggevano il corano libro in cui il dio é solo unicamente Allah. Gli arabi andavano e vanno tuttora a pregare nella Mecca, 5 volte al giorno dopo essersi puliti. Il venerdģ, giorno religioso, viene svolta una cerimonia nella moschea (da un membro della comunitą).







Privacy

Articolo informazione


Hits: 1332
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI

E 'stato utile?



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.


Copyright InfTub.com 2020