Caricare documenti e articoli online 
INFtub.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.


 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

IL COMPUTER ED INTERNET

informatica



IL COMPUTER ED INTERNET


Nell'era dei computers e di Internet l'umanità ha davanti a sé immense poten­zialità di sviluppo.

Tipologia D: tema di ordine generale


Viviamo in quella che si è soliti defini­re la civiltà dell'informazione e il computer è il mezzo che rende possibile la circolazio­ne in tempo reale e la fruizione capillare delle informazioni.

L'epoca dei computers non solo è co­minciata, ma è già in uno stadio avanzato. Non c'è attività pubblica o privata nella quale non sia realizzato, o almeno progetta­to, l'uso di mac 333j94d chine adatte a renderla piùsicura e spedita. Non sono solo i calcoli lun­ghi e complessi che vengono affidati al computer, ma ogni tipo di operazione che implichi la registrazione di dati e la ricerca di analogie o di rapporti tra i dati stessi.



Così, mentre le banche e gli uffici am­ministrativi, piccoli o grandi, trovano nei computers uno strumento eccellente per l'esattezza e la rapidità dei loro conteggi, le altre attività trovano nel computer la dispo­nibilità dei dati utili che vi sono stati regi­strati e che possono essere a ogni momento utilizzati per decisioni, orientamenti o con­trolli.

11 computer è non solo una memoria perfetta di informazioni opportune, ma an­che un mezzo per rilevare somiglianze, ana­logie e rapporti di qualsiasi genere fra gli elementi nuovi e apparentemente estranei che l'esperienza offre, e quelli di cui esso contiene la registrazione. Può servire cosi

ad avviare ricerche o addirittura costruire sintesi tra elementi nuovi di progettazioni e scoperte.

È utilissimo quindi in tutti i campi della scienza, nei quali può mettere in luce nuovi rapporti tra fenomeni diversi. Nella medici­na, ad esempio, può consentire di risalire, da una coincidenza di sintomi apparentemente indipendenti, alla causa di una malattia o al nascosto decorso di essa. Perfino nella crea­zione letteraria ed artistica, il computer puòessere utilizzato per la ricerca dei temi e de­gli argomenti ricorrenti e per la ricerca di nuovi sviluppi e combinazioni tra essi.

Non desta quindi meraviglia l'ammira­zione fanatica che i computers provocano in tante persone, ammirazione talora non di­sgiunta da un timore reverenziale per la loro potenza.

La ristrutturazione dell' organizzazione del lavoro di un ufficio mediante nuovi si­stemi computerizzati produce spesso un cer­to scompiglio fra le persone che vi sono ad­dette. Ognuno teme che il proprio lavoro possa apparire debole e incerto o addirittura inutile o anche si preoccupa di non saper utilizzare il computer a fondo e di sfruttarne tutte le capacità. Tuttavia, con l'uso costante e continuo di esso, questo disagio tende a sparire e il computer si conferma un amico fedele che è di valido aiuto nel lavoro.

Quest' amico, però, non può essere con­siderato onnipotente e creatore. La superva­lutazione dei computers, la prospettiva di un prossimo futuro in cui essi siano i soli a pen­sare e a dirigere, con gli uomini che si ridu­cono soltanto a eseguire e obbedire, è u,na delle forme che la tendenza all'utopia assu­me nella società contemporanea, ma che

non ha un fondamento più saldo degli altri sogni.

In realtà, i limiti del computer sono i li­miti stessi dell'uomo. Le informazioni che il computer possiede sono quelle che l'uomo stesso gli ha dato, le sue capacità di ordinare secondo schemi e rapporti determinati sono quelle che l'uomo gli ha imposto nel co­struirio. Certo, le informazioni affidate al computer richiederebbero la prodigiosa me­moria di molte persone o registrazioni inter­minabili.

Una moltiplicazione all'infinito delle possibilità del computer di circolazione del­le informazioni si è avuta negli ultimi anni con l'interconnessione in rete dei compu­terso Internet è la parola "magica" che schiu­de possibilità impensabili fino a pochi anni fa: consultare testi, visitare musei, lavorare, concludere affari, tenere conferenze, acqui­stare beni e servizi, tutto questo è possibile "on line", stando a casa propria e comuni­cando in pratica con il mondo intero.

Aziende private, uffici amministrativi, ministeri, banche, scuole in numero cre­scente sono in "rete": le loro attività ne sono enormemente agevolate ed anche i singoli cittadini possono meglio accedere ai loro servizi.

Così il computer diventa effettivamen­te una finestra che, grazie ad Internet, viene aperta sul mondo. È una rivoluzione nel modo di produrre e di comunicare degli uo­mini, nel loro stesso modo di essere e di pensare, che per la vastità dei suoi effetti non ha equivalenti nel passato se non nella rivoluzione industriale.






Privacy




Articolo informazione


Hits: 1526
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.


Copyright InfTub.com 2024