Caricare documenti e articoli online 
INFtub.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.
Meneame
 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

Preparazione di un sapone - RELAZIONE DI LABORATORIO DI CHIMICA

chimica




Inviare l'articolo a Facebook Inviala documento ad un amico Appunto e analisi gratis - tweeter Scheda libro l'a WhatsApp - corso di



RELAZIONE DI LABORATORIO DI CHIMICA


ESPERIMENTO 1: preparazione di un sapone


OCCORRENTE: olio vegetale, NaOH, una spatola, un becker, pinze, carta da filtro, agitatore di vetro, un fornellino


PROCEDIMENTO: accendere il fornellino a 300°C. Preparare un soluzione di NaOH al 20%, fino a sciogliere completamente i granellini di soda caustica. Unire 10 ml di olio vegetale con 10 ml della soluzione di NaOH ottenuta in un becker, iniziare a mescolare il composto mentre si scalda sul fornellino. È possibile che la soluzione schizzi, per cui è consigliabile proteggersi con guanti, occhiali, e l'uso della pinza per tenere fermo il becker. Mischiare con l'agitatore di vetro finchè tutta l'acqua è evaporata, e lasciar raffreddare la miscela. Se la saponificazione è completa, a questo punto dovrebbe iniziare a formarsi un solido ceroso che, quando completamente raffreddato, diventa duro e alquanto fragile.




Ora si procede con il lavaggio del sapone grezzo, dal momento che è ancora impossibile maneggiarlo, poiché contiene ancora notevoli quantità di soda caustica. Preparare una soluzione salina con 12 ml di NaCl e 40 ml di H2O. Dividere la soluzione in due porzioni, e lavare con essa il solido contenuto nel becker, agitandolo insieme alla soluzione di sale. Usando la spatola, rompere i grumi il più completamente possibile, per permettere il massimo contatto tra solido e soluzione di lavaggio. Separare la soluzione di lavaggio dal sapone, tenendo un pezzo di carta da filtro sul becker per evitare la fuoriuscita del sapone. Ripetere l'operazione. Infine lavorare il sapone cercando di riunirlo in una pallina.


ESPERIMENTO 2: Confronto delle proprietà del sapone con quelle di detergenti sintetici


OCCORRENTE: sapone preparato nelle precedente esperienza, sapone commerciale, agitatore di vetro, provette, fenolftaleina, CaCl2, NaCl


PROCEDIMENTO: preparare due serie di 4 provette, in ognuna delle serie mettere composti diversi. Nella prima acqua del rubinetto, nella seconda acqua distillata, nella terza acqua con NaCl, nella quarta acqua con CaCl2. In una serie aggiungere in ogni provetta un piccolo pezzo del sapone precedentemente preparato, nell'altra piccoli pezzi di sapone commerciale. In ogni provetta infine aggiungere 5 gocce di fenolftaleina. A questo punto tappare con un dito la provetta e agitare, osservando quale dei composti produce più schiuma (è più detergente) e quale si tinge di più di porpora (è più acido).

OSSERVAZIONI: Il sapone commerciale risulta essere minimamente acido rispetto a quello creato in laboratorio precedentemente, e per entrambe le serie di provette quelle con acqua distillata e non sono le più detergenti. Nella provetta con la soluzione salina di NaCl la schiuma prodotta è pochissima, perché il sale tende a legarsi con le catene gliceriche del sapone, limitando la sua efficacia. Non succede nulla invece unendo il sapone con il CaCl2, per lo stesso motivo: il Cl del calcare si lega alla catena glicerica contenuta nel sapone rendendolo inefficace, perché non possiede più la lunga catena idrocarburica apolare grazie alla quale tende a legarsi ai grassi contenuti nello sporco.






Privacy




Articolo informazione


Hits: 11302
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI

E 'stato utile?



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.


Copyright InfTub.com 2021