Caricare documenti e articoli online 
INFtub.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.
Meneame
 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

Produzioni Industriali - Produzione di Antibiotici e Vitamine

microbiologia




Inviare l'articolo a Facebook Inviala documento ad un amico Appunto e analisi gratis - tweeter Scheda libro l'a WhatsApp - corso di

Produzioni Industriali


Introduzione


La produzione industriale a livello biochimico può avvenire utilizzando tre diversi tipi di microrganismi: Funghi, ovvero lieviti e muffe, e Batteri. Etanolo, vino, birra sono prodotti tramite lieviti; gli antibiotici sono prodotti mediante muffe e amminoacidi, vitamina C, ecc sono prodotti tramite batteri.


Produzione di Antibiotici e Vitamine


Gli antibiotici sono prodotti tramite l'utilizzo di microrganismi; i microrganismi utilizzati nella produzione sono i seguenti:


Organismo



Specie

Produzione

MUFFE

Penicillum chrysogenum

Penicillina

Cephalosporium acr 313e49d emonium

Cefalosporina

BATTERI

Streptomyces griseus

streptomicina

Streptomyces fradiae

Neomicina

Streptomyces aereofaciens

Tetracicline

Streptomyces viridifaciens

Tetracicline

Streptomyces venezuelae

Cloramfenicolo

Streptomyces erythreus

Eritromicina


Gli antibiotici sono metabolici secondari prodotti da materie prime provenienti da scarti di altre lavorazioni, come residui agricoli, residui di industria lattiero-casearia ecc. essendo produzione biotecnologia, le fonti da Carbonio e Azoto devono provenire da sostanze organiche.

La produzione di antibiotici presenta, però, due inconvenienti:


  1. abbiamo una bassa concentrazione di prodotto perché abbiamo a che fare con metabolici secondari, sintetizzati solo nella fase stazionaria;
  2. Non si possono usare tecnologie innovative perché gli antibiotici sono controllati da decine di geni, quindi non possiamo intervenire direttamente sul DNA.

Classificazione degli antibiotici in base al meccanismo d'azione









Ribosomi










Gli antibiotici possono essere prodotti tramite 3 vie:

Fermentazione

Via Semisintetica

Fermentazione Aerobia

 
Via Sintetica ( solo per il cloramfenicolo)


La produzione si articola in questi tre semplici passaggi-


Ricerca, isolamento e selezione del ceppo

 




PRODUZIONE DI PENICILLINA


La penicillina è indubbiamente l'antibiotico più utilizzato.

La penicillina inizialmente veniva prodotta utilizzando il microrganismo Penicillium notatum, ma oggi viene prodotta tramite il Penicillium chrysogenum, che permette una più alta produttività.

Il processo fermentativo di questo microrganismo si articola nelle seguenti fasi:


  1. Sporificazione: le spore si ottengono seminando i ceppi selezionati su terreni adatti, in provetta a 24°C. Nel terreno la fonte di carbonio è costituita da melasso, quella di azoto da estratto di carne.
  2. Germinazione: le spore vengono trasferite in palloni da 2 a 5 litri a 24°C per 24-48 ore. Il terreno è a base di corn steep liquor (acqua di macerazione del mais), addizionato con melasso e olio estratto da grasso animale.
  3. Fase Vegetativa: si preleva dal germinatoio lo 0,3% dell'inoculo rispetto al volume da ottenersi e lo si semina su un terreno simile al precedente mantenendo il pH intorno al 6,5  con soda caustica e arricchito con fenilacetammide da cui si libera l'acido fenilacetico: precursore della penicillina.

La massima produttività si ha tra il terzo e il quinto giorno della fase di produzione. Durante la produzione deve essere garantita l'ossigenazione ottimale attraverso l'immissione di aria sterile  a 24°C.


Tutti i tipi di penicillina vengono sintetizzati a partire dall'acido-6-amminopenicillanico, modificandone il gruppo amminico.


acido-6-amminopenicillanico



La formula generale delle penicilline è la seguente:


Penicillina generale


Nel caso della Penicillina G, il gruppo R è sostituito dal PAA, cioè l'acido fenilacetico.

Le reazioni che portano alla formazione dell'acido-6-amminopenicillanico sono regolate da tre precursori, ovvero l'acido- -amminoadipico, la valina e la cisteina. Essi reagiscono in due momenti successivi ad opera degli enzimi peptidilsintetasi.


Processo di produzione della Penicillina G




*   Sporificazione

*   Semina su terreno predisposto alla germinazione e incubazione

*   Sterilizzazione del fermentatore per vegetazione

*   Semina su terreno predisposto alla vegetazione e incubazione

*   Sterilizzazione del fermentatore per produzione

*   Semina su terreno predisposto alla produzione

*   Fermentazione

*   Raffreddamento

*   Text Box: I processi in blu vanno ripetuti 3 volteFiltrazione

*   Acidificazione

*   Estrazione con estere

*   Neutralizzazione

*   Centrifugazione

*   Filtrazione

*   Cristallizzazione

*   PENICILLINA G




Alla fine della fermentazione il brodo viene raffreddato a 0°C, filtrato e acidificato con acido solforico per rendere solubile la penicillina G. esse viene estratta con un estere o un chetone (acetato di etile). La fase organica che contiene la penicillina G viene neutralizzata con un tampone basico con formazione di un sale sodico o di potassio, centrifugato e poi filtrato.



 








I bireattori utilizzati per la produzione di penicillina sono di tipo STR ad agitazione meccanica, con capacità sino a 100.000 litri, a forma cilindrica.







PRODUZIONE DI ACIDO LATTICO


L'acido lattico è un composto chimico che svolge un ruolo rilevante in diversi processi biochimici..

È l'acido che dà al latte vecchio il caratteristico gusto acido, ma è anche un sottoprodotto dell'attività anareobica dei muscoli, durante uno sforzo fisico.

La produzione biotecnologica dell'acido lattico proviene dall'azione metabolica di alcuni batteri appartenenti al genere Lactobacillus, in particolare il più usato è Lactobacillus delbrueckii, omofermentativo, termofilo (50°C) gram positivo, anaerobio facoltativo e asporigeno.

Come tutti i Lattobacilli è esigente nutrizionalmente.

Le materie prime sono il melasso, il siero del latte e prodotti amidacei.

La produzione di acido lattico avviene tramite la via EMP, giungendo ad acido piruvico. Successivamente interviene la latticodeidrogenasi che provoca la conversione in acido lattico.


Acido Piruvico

C6H12O6 EMP





+ NADH + H+

Latticodeidrogenasi




Acido LatticoEstratto da "https://it.wikipedia.org/wiki/Acido_lattico"


























Schema a blocchi produzione di Acido Lattico















Reazione di Neutralizzazione


















Reazione di Precipitazione










Privacy

Articolo informazione


Hits: 14283
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI

E 'stato utile?



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.


Copyright InfTub.com 2020