Caricare documenti e articoli online  
INFtube.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.
Meneame
 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

GLI ATOMISTI - Gli ATOMI

chimica

loading...

Inviare l'articolo a Facebook Inviala documento ad un amico Appunto e analisi gratis - tweeter Scheda libro l'a yahoo - corso di


ALTRI DOCUMENTI

REAZIONI ESOTERMICHE ED ENDOTERMICHE
Problema: In un caso di paternità incerta, il fenotipo della madre è
Amminoacidi, peptidi, proteine
Velocità delle reazioni chimiche - Procedimento
URANIO - Chimica - Fissione nucleare, La fissione nucleare
La sovratensione che cos'è? Da che cosa dipende? E che cosa comporta?
Relazione di Chimica - La separazione di componenti di una miscela tramite la decantazione
La carica dell'elettrone: l'esperienza di Millikan
LA PANNA ED IL BURRO
Inquinamento dell'aria - L'ossido di carbonio

GLI ATOMISTI

La scuola atomistica rappresenta il culmine della ricerca naturalistica iniziata dai filosofi-scienziati di Mileto.

Da Mileto - sembra - provenisse il fondatore della scuola, LEUCIPPO contemporaneo di Empedocle ed Anassagora.

Ma il rappresentante più illustre della scuola è DEMOCRITO che insegnò ad Abdera, colonia della Tracia. Scrisse 747j95h moltissimo, ma di tutti questi scritti ci è giunto solo qualche frammento.

Gli Atomisti partono dal concetto dell' ESSERE UNO degli Eleati, ma frantumano questo essere, riducendolo ad una moltitudine infinita di particelle, tutte piene, immutabili, ingenerate e indistruttibili dette atomi.

Gli ATOMI si differenziano dai Semi infiniti di Anassagora per questi caratteri:

1)      I SEMI hanno ciascuno una qualità originaria, per la quale si distingue dagli altri tutti; gli ATOMI invece hanno tutti qualità identica (quella della corporeità, cioè la capacità di riempire spazio), e si distinguono tra loro per quantità, cioè per i caratteri geometrici della forma e della grandezza.

2)      I SEMI sono divisibili all'infinito, gli ATOMI invece sono assolutamente semplici, indivisibili (ATOMO: significa appunto indivisibile).

3)      I SEMI sono originariamente confusi in una miscela caotica, immota e solo la forza estranea, l'INTELLETTO, ha  dato loro un moto; gli ATOMI invece sono forniti di movimento per il quale si urtano gli uni con gli altri e col loro aggregarsi e disgregarsi danno luogo alle vicende della natura.

Gli atomi riempiono spazio: ma tra l'uno e l'altro vi deve essere uno SPAZIO VUOTO, altrimenti non si distinguerebbero l'uno dall'altro e formerebbero un tutto unico e continuo. E se il corporeo, ossia lo spazio vuoto è l' ESSERE, lo spazio vuoto è il NON ESSERE.

L' esistenza dello spazio vuoto deve essere ammessa perché sia possibile il MOVIMENTO.E' proprio questo movimento degli atomi nel vuoto   che dà luogo al nascere e al morire dei vari essere particolari .Gli atomi,  spostandosi nello spazio, si aggregano e danno luogo al GENERARSI ; quando poi si disgregano danno luogo alla DISTRUZIONE di quel composto, senza che comunque nulla vada perduto degli elementi che lo compongono.

? Il tratto caratteristico di questa concezione è il MECCANICISMO più rigoroso, la meccanica degli atomi è soggetta ad una NECESSITA' e a leggi per cui tutto si spiega razionalmente nella natura ?.

Questo movimento è vorticoso e i corpi più pesanti sono spinti al centro  e quelli più leggeri verso la periferia, quelli grandi hanno dato luogo alla terra, quelli più leggeri hanno dato luogo al cielo, l'aria  e il fuoco.

Anche l'ANIMA è un composto di atomi, ma è una materia più raffinata diffusa dove c'è vita e calore, sparsa per tutto il nostro corpo e concentrata in certe parti dove si produce la SENSAZIONE.

Questa è dovuta dall'urto di atomi dagli organi sensoriali. Dagli  oggetti si creano particelle o EFFLUVI, che per la vista sono più particolarmente dette IMMAGINI, i quali vanno dal di fuori a urtare gli atomi ignei ? dell'anima ; si genera così la sensazione, per esempio la visione.

Tuttavia la mutabilità e la relatività delle sensazioni fa sì che esse possano darci soltanto una "CONOSCENZA OSCURA", non genuina dalla realtà.

Distinta è la "CONOSCENZA SCHIETTA", verace, che ci fa apprendere la realtà nella sua consistenza intrinseca, nel suo essere che sfugge ai sensi.

Il compito della scienza è appunto questo: scoprire quali processi reali, sfuggenti alla percezione diretta, si compiono sotto i fenomeni che i nostri sensi apprendono.

Gli Atomisti infine distinguono le  "qualità primarie" (inerenti agli oggetti: forma, peso, grandezza) e "qualità secondarie" (sapori, odori ,colori etc..).



Articolo informazione


Hits: 2057
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI

E 'stato utile?



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.


Copyright InfTub.com 2017