Caricare documenti e articoli online  
INFtube.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.
Meneame
 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

IL MODELLO RELAZIONALE - ALGEBRA RELAZIONALE

management


Inviare l'articolo a Facebook Inviala documento ad un amico Appunto e analisi gratis - tweeter Scheda libro l'a yahoo - corso di



ALTRI DOCUMENTI

L'EQUIPE: RUOLO E COMPITI - GLI OPERATORI
LA CATENA DEL VALORE (di PORTER)
RAPPRESENTAZIONI DATI
IL MODELLO RELAZIONALE - ALGEBRA RELAZIONALE

IL MODELLO RELAZIONALE

È un modello che si basa sull'organizzazione delle informazioni in modo tabellare e sulle loro relazioni;è basato sui valori e non sui record;La tabella ha un nome e presenta degli attributi(nome dei campi che ne descrive il ruolo) che specificano le proprietà. L'intestazione è la struttura dei dati e affinché essi siano ammissibili devono essere organizzati in colonna: le righe sono i record ( o tuple )che comprendono una serie di valori corrispondenti ad ogni campo. Tutti i valori sono omogenei per tipo. La struttura basata sui valori ha notevoli vantaggi quali possono essere: indipendenza dalle strutture fisiche(che possono cambiare nel tempo), si ha la possibilità di rappresentare solo ciò che realmente è rilevante dal punto di vista dell'applicazione(gli utenti e i programmatori fanno riferimento solo al livello logico), i dati sono trasferibili da un sistema all'altro. Questo tipo di visualizzazione assomiglia ad un foglio elettronico in quanto vi è una manipolazione diretta dei dati.  Le caratteristiche principali sono : semplici legami tra dati e strutture; visualizzazione dei dati immediata e intuitiva; semplici e diversi formalismo e linguaggi di gestione dell'informazione.

Per quanto riguarda le relazioni, possiamo individuare 3 accezioni differenti :

  • Matematica: la relazione è un sottoinsieme del prodotto cartesiano tra insiemi
  • Relazionale: secondo il modello relazionale dei dati
  • Relazione: dall'inglese relationship che rappresenta una classi di fatti,nel modello E/R; associazione

Questo modello gode dell'indipendenza dalla visualizzazione in quanto utilizza la tabella come oggetto grafico, e la scelta di visualizzazione è indipendente dai dati; non è importante l'ordine in cui sono visualizzate le righe, idem per le colonne anche se però vi è un determinato ordine tra domini.



Una tabella rappresenta una relazione se sono soddisfatte queste 3 condizioni :

1)i valori di ogni colonna sono fra loro omogenei;2-3)le righe e le intestazioni devono essere diverse fra loro.

ALGEBRA RELAZIONALE

L'algebra relazionale è un linguaggio procedurale,basato su concetti di tipo algebrico; esso è costituito da un insieme di operatori, definiti su relazioni e che producono ancora relazioni come risultati. I vari formalismi di manipolazione sono tra di loro equivalenti e si può "saltare" da una domanda SQL alla stessa che utilizza un formalismo gabellare. Vi sono diversi operatori dell'algebra relazionale:

1.  modadici che hanno un unico argomento: si prendono in considerazione delle tabelle, si sottopongono ad operatori(ortogonali, in quanto tagliano la tabella in orizzontale o in verticale) e si ottengono altre tabelle :

a.       selezione: eliminazione di alcune righe :  la tabella ha la stessa struttura dell'operando (tabella che deve essere sottoposta agli operatori)e il valore è un sottoinsieme delle righe.    Sintassi: SELCondizione(operando) ;  si possono avere più condizioni che verranno unite da AND

b.      proiezione: eliminazione di alcuni attributi di una tabella; Sintassi(ricorda la ,): PROJ ListaAttributi(operando)

Combinando i 2operatori è possibile estrarre informazioni da una relazione: PROJ ListaAttributi(SELCondizione(operando).

2.  insiemistici: si applicano se due tabelle hanno la stessa struttura(compatibili, se hanno relazioni simili):

a.       unione: se due tabelle hanno la stessa intestazione si prendono le righe della prima tabella e si uniscono alle righe della seconda; facendo l'unione si possono eliminare dei duplicati : se un elemento sta su entrambe sarà visualizzata una volta sola à r1 È r2




b.      intersezione: quando si vuole come risultato le righe su entrambe le tabelle à r1 Ç r2

c.       differenza: da una tabella si eliminano i record di un'altra tabella à r1 Ø r2

3.  la ridenominazione: modifica lo schema lasciando inalterata l'istanza dell'operando; si cambia il nome di un attributo che compare su una colonna; Sintassi: REN nuovoNome ¬vecchioNome(operando); è possibile fare delle ridenominazioni multiple ed unire i risultati in un'unica tabella

4.  i join (prodotto cartesiano): se due tabelle non sono omogenee, si possono "combinare" al fine di vedere tutte le possibili combinazioni ;

a.       theta-join : è un prodotto cartesiano seguito da una selezione che riduce il risultato dell'operazione;
Sintassi: SELCondizione(R1 JOIN R2)

b.      naturale: se due tabelle hanno un campo in comune verrà creata una nuova tabella con solo i valori in comune; ciò significa che la nuova tabella potrebbe essere anche vuota.







Privacy

Articolo informazione


Hits: 1649
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI

E 'stato utile?



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.


Copyright InfTub.com 2019