Caricare documenti e articoli online  
INFtube.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.
Meneame
 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

Macrobius , Commentariorum in Somnium Scipionis

latino


Inviare l'articolo a Facebook Inviala documento ad un amico Appunto e analisi gratis - tweeter Scheda libro l'a yahoo - corso di



ALTRI DOCUMENTI

IL SALONE DEL GRAND COUVERT - IL SALONE DEGLI SPECCHI
FILIPPO DIVENTA RE DEI MACEDONI
Cicerone - Laelius - DE AMICITIA - Vita di Cicerone
ROVINOSA FUGA DEI GERMANI (CESARE)
CORNELIO TACITO - DE VITA IULII AGRICOLA LIBER
De Bello Gallico libro VII 77-78
Dai severi a Diocleziano - Mutamenti sociali
Filippo e alessandro
Ulisse e Polifemo

Macrobius[1], Commentariorum in Somnium Scipionis[2]

I, 2,8

Fabulae, quarum nomen indicat falsi professionem, aut tantum conciliandae auribus voluptatis aut adhortationis quoque in bonam frugem gratia re 525d39f pertae sunt. Auditum mulcent velut comoediae, quales Menander eiusque imitatores agendas dederunt, vel argumenta fictis casibus amatorum referta, quibus vel multum se Arbiter exercuit vel Apuleium non numquam lusisse miramur. Hoc totum fabularum genus quod solas aurium delicias profitetur e sacrario suo in nutricum cunas sapientiae tractatus eliminat.

Apuleium non numquam lusisse -> oggettiva

in nutricium cunas -> complemento a luogo figurato

Le favole, il cui nome indica che raccontano il falso, furono trovate o soltanto per il piacere dell'ascolto o anche a scopo di esortazione per trarre buon frutto.

Accarezzano l'udito come le commedie, che fecero rappresentare Menandro e i suoi imitatori[3], oppure trovate le trame di vicende inventate di innamorati, con cui si esercitato molto Arbitro e con cui noi ci meravigliamo che talvolta si dilettato Apuleio[4].

Tutto questo genere di storie che ambisce ai soli piaceri degli orecchi, la filosofia lo elimina dal suo santuario, relegandolo alle culle delle nutrici.



[1] Macrobio: scrittore di epoca tardo-imperiale.

[2] Somnium Scipionis: l'ultima parte del VI libro del "De Republica" Ciceroniano.

[3] Si tratta di Plauto e Terenzio

[4] La meraviglia data dal fatto che Apuleio non era noto come narratore di storie, ma piuttosto come filosofo e retore.







Privacy

Articolo informazione


Hits: 1788
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI

E 'stato utile?



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.


Copyright InfTub.com 2019