Caricare documenti e articoli online  
INFtube.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.
Meneame
 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

Da Sallustio "de Catilina Coniuratione" - Cap. XIV

latino


Inviare l'articolo a Facebook Inviala documento ad un amico Appunto e analisi gratis - tweeter Scheda libro l'a yahoo - corso di



ALTRI DOCUMENTI

ASTUZIA DI SCIPIONE AFRICANO IL MAGGIORE - DI VALERIO MASSIMO 7, 3,3
CHI E' VERAMENTE FELICE ?
Da "Nuovo laboratorio di traduzione" di E. Degl'Innocenti
BRANO & AUTORE
LA SCONFITTA DI POMPEO (DE BELLO CIVILI, III, 86)
De Bello Gallico1-6, pag.397 da Cesare
Proemio del Bellum Iugurthinum di Sallustio.
Da Sallustio "de Catilina Coniuratione" - Cap. XIV

Da Sallustio "de Catilina Coniuratione"

Cap. XIV

In una popolazione cosi' grande e cosi' corrotta, catilina, cosa che era facilissima a farsi, teneva intorno a se le schiere di tutti i delinquenti e colpevoli come g 636c22g uardie del corpo. infatti tutti gli sfrontati, gli adulteri e i dissoluti che avevano dissipato i beni di famiglia con il gioco dei dadi, con la gola, con le orgie, chiunque avesse contratto ingenti debiti per rimediare a colpa e delitto, e inoltre tutti gli assassini da ogni parte e i sacrileghi condannati gia' in tribunale oppure in attesa di giudizio per le loro azioni, e inoltre tutti coloro che il braccio e la lingua alimentavano con lo spergiuro e il sangue dei cittadini, infine tutti coloro che la colpa, la poverta', il rimorso incitavano all'azione, tutti costoro erano amici intimi di catilina. e se poi qualcuno era incappato nella sua amicizia mentre ancora era privo di colpa, facilmente veniva reso simile agli altri dalla frequentazione quotidiana e dai continui adescamenti. ma soprattutto cercava l'intimita' dei giovani: infatti i loro animi ancora incostanti ed arrendevoli venivano facilmente catturati con l'inganno. infatti, come la passione di ciascuno ardeva per l'eta' ad alcuni procurava prostitute, ad altri comprava cani e cavalli, infine non risparmiava ne' spese ne' il proprio onore per renderli fedeli e sottomessi. so che vi furoni alcuni i quali credevano che i giovani frequentatori della casa di catilina avessero costumi depravati, ma questa fama era diffusa in seguito ad altre cose piu' che perche' cio' fosse noto ad alcuno.







Privacy

Articolo informazione


Hits: 1527
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI

E 'stato utile?



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.


Copyright InfTub.com 2019