Caricare documenti e articoli online  
INFtube.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.
Meneame
 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

ROCCE - PROCESSO MAGMATICO

geologia


Inviare l'articolo a Facebook Inviala documento ad un amico Appunto e analisi gratis - tweeter Scheda libro l'a yahoo - corso di



ALTRI DOCUMENTI

LE CONCEZIONI RELIGIOSE: LA RELIGIONE COME INTERPRETAZIONE DEL MONDO
I FARAONI TRA STORIA E ARCHEOLOGIA: LA CONFIGURAZIONE DEL TERRITORIO
che differenza c'è tra rocce e minerali?
L INTERNO DELLA TERRA
LA TERRA
LEGGERE E SCRIVERE NELL'ANTICO EGITTO - STORIA E SVILUPPO DELL'ANTICO EGIZIANO
ROCCE - PROCESSO MAGMATICO

ROCCE

Mentre un minerale è un composto chimico uniforme cioè esprimibile con una formula, una roccia il più delle volte è un aggregato naturale di diversi minerali. In genere le rocce sono quindi eterogenee costituite cioè da più specie di minerali ma non di rado si incontr 313h78d ano masse rocciose omogenee con un solo minerale. Le masse rocciose evolvono in condizioni varie che si possono sintetizzare in 3 grandi processi litogenetici che prendono il nome di magmatico o igneo, sedimentario e metamorfico.

PROCESSO MAGMATICO

Caratterizzato dalla presenza iniziale di un materiale fuso detto magma ad alte temperatura. La progressiva cristallizzazione del fuso per diminuzione di temperatura porta alla formazione di aggregati di minerali che costituiscono le rocce magmatiche.

Buona parte delle rocce della crosta terrestre sono ignee: si sono formate per solidificazione in profondità in tempi geologici del materiale fuso; in altri casi la solidificazione è avvenuta in superficie dove il materiale fuso può giungere sotto forma di lava per fenomeni vulcanici.

Il magma è una massa fusa di dimensioni grandi che si forma entro la crosta o la parte alte del matello a profondità variabili. Essa è una miscela ad alta temperatura di silicati e gas agenti da mineralizzatiri. Se dopo la sua formazione il magma subisce un raffreddamento inizia un processo di cristallizazione: dal fuso si separano secondo il oro punto di fusione i vari minerali, che aggregandosi danno origine a nuove rocce. Le rocce magmatiche si suddividono in

·        Intrusive: quando divengono solide e cristalline in profondità entro la crosta ( pressione alta), circondate da altre rocce che fungono da isolante termico; si formano quando vi è l'impossibilità per la massa di giungere in superficie. Il raffreddamento avviene quindi in tempi molto lunghi pertanto tutto il fuso arriva a cristallizzare e ne deriva una roccia olocristallina formata da cristalli da dimensioni ben visibili ad occhio nudo.



·        Effusive: quando la massa magmatica, spinta dalla pressione dei gas in essa disciolti, trova una via di risalita nelle fratture della crosta e trabocca in lava in superficie dove solidifica all'aria libera.. La temperatura passa rapidamente a quella ambiente e la pressione si abassa molto per cui una piccola parte della massa magmatica finchè è ancora in profondità o stà risalendo, si trasforma in cristalli di dimensioni apprezzabili detti fenocristalli; quasi tutta la massa solidifica quando arriva in superficie ma lo fa così rapidamente che i cristalli non hanno modo di accrescersi. Si forma così un ammasso di cristalli minuscoli o una sostanza almeno in parte vetrosa perché gli atomi non hanno avuto modo di organizzarsi un un reticolo critallino( vetro: sostanza amorfa). Si realizza così la struttura porfirica in cui una pasta di fondo microcristallina o in parte amorfa ci possono essere sparsi qua e là un n. di fenocristalli.

CLASSIFICAZIONE DI ROCCE MAGMATICHE

La distinzione tra i vari tipi di magmi si basa sul loro contenuto in silicie (SiO2) che definisce il grado di acidità o basicità dei magmi che quindi si dividono in:

·        Magmi acidi ( ricchi di silicio) > 65% densità 2,7

·        Magmi neutri 52-65% densità intermedia

·        Magmi basici <52% densità 3

·        Magmi ultrabasici ( poverissimi in silice)<45% densità elevata superiore  a3

LE FAMIGLIE DI ROCCE MAGMATICHE

Le principali famiglie di rocce magmatiche sono per le rocce

Acide graniti le più diffuse(intrusive)- lipariti o rioliti (effusive)  che assumono aspetto vetroso delle ossidane. Le masse fuse di tipo granitico vengono generate a grande profondità, si solidificano lentamente dando origine ad ammassi di rocce durissime( batoliti: rocce profonde) che si sono formate dove sono sorte grandi catene montuose.

Neutre dioriti- andesiti che caratterizzano l'attività degli allineamenti di vulcani che fiancheggiano le grandi fosse abissali come le Ande




Basiche gabbri di colore scuro-basalti formano il pavimento di tutti gli oceani.

Ultrabasiche peridotiti di colore nero e pesanti circondate da giacimenti minerari di alto valore; sono il componente principale della parte superiore del mantello- picriti

Famiglia delle rocce alcaline ricche in sodio e potassio

Alcuni magmi sono particolarmente ricchi di elementi alcalini come sodio Na e K potassio da dare origine  a minerali dei tipi feldspati e feldspatoidi. Tra le rocce che derivano da magmi alcalini neutri ricordiamo le sieniti ( intrusive) e le trachiti (effusive). Dai magmi alcalini basici derivano rocce con presenza di feldspatoidi. Le forme intrusive sono rare. Per le effusive: leucititi.

ORIGINE DEI MAGMI

Le rocce ignee della crosta continentale sono essenzialmente acide, quella della crosta oceanica basiche. Le rocce intrusive predominano in termini acidi( graniti costituiscono il 95% di rocce intrusive), le effusive in termini basici ( basalti e andesiti formano il 98% di quelle effusive).

.NEL MANTELLO:

Se la fusione avviene nel mantello essa porta alla formazione di un magma primario di composizione simile a quella del basalto ad late temperatura e molto fluido tanto da risalire in superficie prima di solidificarsi dando origine a gran parte delle rocce effusive.

.NELLA CROSTA:

Diverso se avviene all'interno della crosta continentale, dove già da qualche decina di km la temperatura già elevata aumenta provocando talvolta la fusione di minerali salici attraverso questo processo detto anantessi si formano fusi acidi ricchi in silice: magmi anatettici. Questi sono fortemente viscosi poiché costituiti da una porzione fusa che avvolge molti residui solidi: essi si muovono con notevole difficoltà e non risalgono molto entro la crosta, per cui cristallizzano in profondità dove con l'anantessi i formano i batoliti granitici.

ð     mentre i magmi basici che danno origine ai basalti risalgono da zone profonde al limite tra crosta e mantello e sono una sorta di distillato del mantello quelli acidi che danno origine a rocce simili a graniti sono una rielaborazione locale delle rocce della crosta continentale.

Una caratteristica dei magmi è la VISCOSITA': grandezza che misura l'attrito tra le particelle, la loro capacità di muoversi e dipende da vari fattori: natura chimica del liquido, temp, press.( opposto è la fluidità: particelle si muovono per attriti minimi). I magmi acidi sono più viscosi di quelli basici.

 







Privacy

Articolo informazione


Hits: 4901
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI

E 'stato utile?



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.


Copyright InfTub.com 2019