Caricare documenti e articoli online  
INFtube.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.
Meneame
 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

Lorenzo Lotto - Venezia 1480 -Loreto, Ancona 1556

disegno


Inviare l'articolo a Facebook Inviala documento ad un amico Appunto e analisi gratis - tweeter Scheda libro l'a yahoo - corso di


ALTRI DOCUMENTI

LA LUCE FRA CARAVAGGIO E MONET.
Urbanistica
DOMINAZIONE ARABA IN SPAGNA ( VIII SEC- XV SEC )
Gaspard Monge
urbanistica - Opere di urbanizzazione
Sebastiano Luciani detto del Piombo - Venezia 1485 - Roma 1547

Lorenzo Lotto

Venezia 1480 -Loreto, Ancona 1556

Coetaneo di Giorgione, allievo di Alvise Vivarini sui modelli di G. Bellini e A. da Messina, fin dall'inizio fedele al rapporto fra volume e luce, fra forme e spazio di Antonell 717c28h o contro l'indirizzo di Giorgione (Vescovo Bernardo de ' Rossi 1505 e San Gemiamo 1506, Louvre). Influsso di Durer.

Ricerca difficile di una strada autonoma rispetto a Giorgione, ma che tiene conto di Giorgione, come pure di G. Bellini, ma con la luce di Antonello, una luce più ferma e nitida, che non intride tutto del suo colore e della sua "sostanza".

Abbandona presto Venezia: nel 1506 si accorda con i frati di San Domenico di Recanati per un polittico che consegna due anni dopo e che conclude la sua prima attività. Inizia qui il lungo legame con le marche. Viaggio a Roma (conoscenza di Raffaello), al ritorno passa da Firenze (conoscenza di Leonardo e dei leonardeschi), scossone, cambiamento.

Colori più fluidi e trasparenti, nuove gamme cromatiche, fase sperimentale. Non abbiamo opere degli anni romani e fiorentini, effetto sulle opere successive (Deposizione di Jesi, 1512).

1543-26 a Bergamo. È il periodo più fecondo e sereno. Tranquillità della provincia, ma non solo: sintonia con la tradizione naturalistica della pittura lombarda, con quello sguardo affettuoso e domestico sulla mondo (sia umano sia divino) certo più consono a Lotto dell'intellettualismo romano e fiorentino. Rinnova il "lume naturale" di Leonardo e dei leonardeschi di Firenze (Fra Bartolomeo e Andrea Del Sarto innanzitutto) e il realismo pungente delle stampe nordiche (Durer)

1513-16 Pala di San Bartolomeo, poi Pala di Santo Spirito e soprattutto Pala di San Bernardino (1521 entrambe). Superamento dell'impianto 400esco della sacra conversazione nell'abside => all'aperto. Risposta alla Pala di Castelfranco di Giorgine escludendo i risultati di Tiziano. Strada diversa: NO assorta contemplazione individuale, cerebrale legame con la natura, SI animazione festosa, senza gerarchie monumentali o liturgiche, campagna solare, verità dei toni e dei gesti. Pienezza del linguaggio di Lotto.

Ritrattistica di Lotto (es: Andrea Odoni, olio su tela 1527) ^ idealizzazione di Giorgione, £ celebrazione di Tiziano, ^ eleganza olimpica di Raffaello, ^ realismo nordico. Psicologia acuta.

Ultimo periodo a Bergamo: affreschi (Oratorio Suardi a Trescore, 1524) con Storie di Santa Barbara (II Redentore e le Eresie), Santa Caterina e Santa Chiara, vicinanza a Gaudenzio Ferrari (Varallo, S.M. delle Grazie 1513 e Sacro Monte 1520-26), anticipazione dei temi della Controriforma.

Cartoni per le tarsie lignee del coro di Santa Maria Maggiore a Bergamo alta.

Torna a Venezia nel 1525, opera antiretorica e indipendente. Opere per le marche, fra le più importanti di tutto il 1500: Annunciazione (1527) di Recanati, angelo e gatto e madonna, Crocefìssione di Monte San Giusto (1531).

Spostamenti, malattia, povertà. Penoso diario. Oblato della Santa Casa di Loreto dal 1554.



Articolo informazione


Hits: 2445
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI

E 'stato utile?



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.


Copyright InfTub.com 2017