Caricare documenti e articoli online 
INFtube.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.
Meneame
 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

Variazione e conservazione - L'energia, Il lavoro

fisica




Inviare l'articolo a Facebook Inviala documento ad un amico Appunto e analisi gratis - tweeter Scheda libro l'a WhatsApp - corso di

Variazione e conservazione

Nei fenomeni che osserviamo vi sono molte grandezze che cambiano nel tempo. Grazie ai principi della dinamica siamo in grado di fare delle previsioni nei casi in cui vi siano più corpi con forze applicate, 555i85f e di conseguenza riusciremo a capire un fenomeno.

In molti casi  il problema è di facile soluzione: per esempio possiamo benissimo prevedere come si muove un sasso che cade; essendo sottoposto alla sola forza di gravità diremo che si muove di moto uniformemente accelerato. Ma se cambiamo punto di vista possiamo individuare delle grandezze che rimangono costanti nel tempo. Ci soffermeremo quindi sulle leggi di Conservazione. Essa afferma che durante lo svolgimento di un fenomeno vi è una grandezza che rimane costante nel tempo. Altre invece cambiano continuamente. La legge ci fornisce un'informazione parziale ma molto preziosa: essa individua una grandezza che non varia.


L'energia

In qualsiasi momento della nostra vita consumiamo energia, anche quando leggiamo un libro: anche se non c'è scritto, in qualunque prodotto che compriamo l'ingrediente principale è l'energia.

In realtà l'energia non si crea né si distrugge ma si trasforma.

Grazie a questa definizione capiamo così che, per esempio, l'energia cinetica di una pala mossa dall'acqua si trasforma in energia elettrica che poi magari si trasformerà ancora in energia cinetica come un'automobilina radiocomandata.


Il lavoro

Nel linguaggio della fisica questa parola ha un significato più ristretto che nella vita normale: infatti sia un'auto che un uomo che sposta un libro compiono un lavoro, ma non uno che tiene una valigia in mano.

Affinché una forza applicata su un corpo compia un lavoro, è necessario che il punto in cui essa è applicata subisca uno spostamento.

Questo non capita nel caso della valigia, perché la forza che applica l'uomo non crea uno spostamento.

L= F x s

Nel S I viene indicato con il Joule (J) : esso è il lavoro compiuto da una forza di 1N quando il suo punto di forza si sposta di 1m .

Lavoro motore

Prendiamo il caso dei movimenti del baseball: quando si tira la pallina, si compie un lavoro motore,  perché sia lo spostamento che la forza hanno la stessa direzione.

Lavoro resistente

Nel caso in cui il ricevitore della palla, esso compie un lavoro resistente perché si oppone allo spostamento.


Forza e spostamento con direzioni diverse

Prendiamo l'esempio di un uomo con un cane: in questo caso scomponiamo la sua forza F nelle sue due componenti parallele; è come se sulla mano dell'uomo fossero applicate 2 diverse forze.

In generale il lavoro di una forza costante applicata ad un oggetto è uguale al prodotto dello spostamento per la proiezione perpendicolare della forza sulla direzione dello spostamento.






Privacy

Articolo informazione


Hits: 1181
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI

E 'stato utile?



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.


Copyright InfTub.com 2020