Caricare documenti e articoli online 
INFtube.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.
Meneame
 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

Pronomi personali soggetto

inglese


Inviare l'articolo a Facebook Inviala documento ad un amico Appunto e analisi gratis - tweeter Scheda libro l'a WhatsApp - corso di

Pronomi personali soggetto


Ecco l'elenco dei pronomi personali soggetto in inglese. Ricordati che il soggetto deve essere sempre espresso.

Singolare Plurale

I                                   We

You                                                                You

He                                They

She

It


Articolo indeterminativo




A e an sono gli articoli indeterminativi inglesi e corrispondono all'italiano un, uno, una.

A si usa davanti a sostantivi che iniziano per consonante, mentre an si usa davanti a sostantivi che iniziano per vocale o h muta ( hour, honest, honour ).


Articolo determinativo


The è l'articolo determinativo inglese che corrisponde all'italiano il, lo, la.


Imperativo


Come in italiano l'imperativo viene usato per impartire ordini, dare istruzioni e avvertimenti, consigli decisi, offerte e inviti. L'imperativo è uguale alla forma base del verbo. Imperativo negativo si forma aggiungendo Don't alla forma base del verbo. A differenza delle altre frasi, nella forma imperativa il soggetto viene sempre omesso. Esempio:

forma affermativa Stand up!

forma negativa Don't sit down!


Aggettivi e pronomi dimostrativi


Singolare                  Plurale

This     These

si usano per indicare cose vicine a chi parla.

That    Those

si usano per indicare cose distanti da chi parla.


Verbo TO BE


Forma affermativa                    Forma negativa Forma interrogativa

I am                  I am not Am I?

You are             You aren't Are You?

He / She / It is He / She / It isn't Is He / She / It?

We are              We aren't Are We?

You are             You aren't Are You?

They are            The aren't Are They?


Risposte brevi - Short answers


Yes + pron. pers. + voce del verbo

No + pron. pers. + voce del verbo in forma negativa





Verbo TO HAVE GOT


In inglese per esprimere il possesso si usa il verbo have seguito da got. La parola got rafforza il concetto del possesso e viene usata nella forma affermativa, interrogativa e negativa, ma non nelle risposte brevi.


Forma affermativa                               Forma negativa Forma interrogativa

I have got          I haven't got Have I got?

You have got You haven't got Have You got?

He / She / It has got He / She / It hasn't got Has He / She / It got?

We have got      We haven't got Have We got?

You have got You haven't got Have You got?

They have got    The haven't got Have They got?


Risposte brevi - Short answers


Yes + pron. pers + voce del verbo ( senza il got )

No + pron. pers. + voce del verbo in forma negativa ( senza il got )


Aggettivi possessivi


Pronome personale soggetto                                 Aggettivo possessivo

I                                               My

You                                          Your

He                                           His

She                                          Her

It                                              Its

We                                           Our

You                                          Your

They                                        Their


In inglese l'aggettivo possessive concorda con il possessore, non con la cosa posseduta.

Si usa his se il possessore è di sesso maschile, her se il possessore è di sesso femminile e it per riferirsi a cose e animali.


Pronomi possessivi


I pronomi possessivi si usano al posto di un sostantivo. Essi, come gli aggettivi possessivi, non sono mai preceduti dall'articolo. I pronomi possessivi sono invariabili. Diversamente dall'italiano essi concordano nel genere con il possessore e non con la cosa posseduta.


Aggettivo possessivo                                  Pronome possessivo

My                                          Mine

Your                                        Yours

His                                           His

Her                                          Hers

Our                                          Ours

Your                                        Yours

Their                                       Theirs





Il possessive case dei sostantivi


Per esprimere il concetto che qualcosa appartiene a qualcuno si aggiunge 's al nome del possessore ( una persona e un animale ). Ricordati che il nome del possessore si mette sempre prima della cosa posseduta. In italiano il possessive case si chiama genitivo sassone. Esempio:

It is Dad's birthday. È il compleanno di papà.


Osservazioni:

  1. si aggiunge 's dopo un sostantivo singolare.

It is Dad's birthday. È il compleanno di papà.


  1. si aggiunge solo l'apostrofo ( ' ) dopo un sostantivo plurale.

These are the boys' books. Questi sono i libri dei ragazzi.


  1. fanno eccezione i sostantivi plurali che non finiscono per -s. Questi aggiungono sia l'apostrofo sia la -s.

These are the children's books. Questi sono i libri dei bambini.



Presente semplice ( Present simple )


Il present simple si usa per parlare di ciò che piace o non  piace, di dati di fatto, di azioni abituali e di stili di vita. Si usa il present simple con gli avverbi di frequenza e con alcune espressioni di tempo.


Forma affermativa          Forma negativa Forma interrogativa

I play                I don't play Do I play?

You play           You don't play Do You play?

He / She / It plays                                He / She / It doesn't play Does He / She / It play?

We play            We don't play Do We play?

You play           You don't play Do You play?

They play          They don't play Do They play?


Risposte brevi

Affermative Negative

Yes, I do                                                                     No, I don't

Yes, You do                                                                No, You don't

Yes, He / She / It does                                     No, He / She / It doesn't

Yes, We do                                                                 No, We don't

Yes, You do                                                                No, You don't

Yes, They do                                                               No, They don't


There is / There are


Singolare There is

Plurale There are


L'espressione there is corrisponde all'italiano c'è e precede un sostantivo singolare. There are significa ci sono e precede un sostantivo plurale.

There is viene anche usato per introdurre un elenco di cose quando il primo sostantivo è singolare.


Esempio:

In my living room there is a tv, a computer and a stereo.

There's è la forma contratta di there is mentre there are non ha la forma contratta.


Proposizioni di luogo


In, on, under sono proposizioni di stato in luogo esse indicano dove si trova qualcosa. Esempio:

There is a book on the table. C'è un libro sul tavolo.

There is a football under a chair C'è un pallone sotto la sedia.

There is a book in his bag. C'è un libro nella sua borsa.


At e In sono preposizioni di luogo


Generalmente at si usa per indicare una posizione. He is at the bus stop.

At si usa per le vie e i numeri negli indirizzi.      We live at 15 Chapel Street.

At si usa per un edificio quando ci si riferisce

all'attività che vi si svolge.          Paul is at the swimming pool.                                                                                                                   

( = swimming )

Generalmente in si usa per un edificio o per degli

spazi grandi con il significato di dentro. Paul is in the swimming pool.

( = in the water )

In si usa per una strada o una via. We live in Chapel Street.

In si usa per paesi, cittadine, città e nazioni. He lives in a village.

I was born in Rome.


Sostantivi numerabili e non numerabili


In inglese ci sono sostantivi numerabili e non numerabili. I sostantivi numerabili hanno sia la forma singolare che plurale. Indicano cose che possiamo contare.

I sostantivi non numerabili non hanno la forma plurale e non possono essere contati.

I sostantivi non numerabili diventano numerabili se accompagnati da queste espressioni:

a piece of                                un pezzo di

a can of una lattina di

a loaf of una fetta di

a cup of una tazzina di

a bottle of                                una bottiglia di

a racket of un pacchetto di

a glass of                                 un bicchiere di

a bowl of                                 una tazza di

a bar of                                   una sfoglia di

a box of una scatola di

a carton of una busta di

a slice of                                  uno spicchio


Espressioni di quantità


How much? = quanti? / quante?

Si usa con i sostantivi non numerabili. How much sugar do you want?


How many? = quanti? / quante?

Si usa con i sostantivi numerabili plurali.                       How many books have you got?


Some = del, dello, della, un po' di

Si usa nelle frasi affermative.      There is some milk.


Any = del, dello, della, un po' di

Si usa nelle frasi interrogative e negative. There isn't any salt. Is there any salt?


A little = un pò di

Si usa con I sostantivi non numerabili.   There is a little milk.


A few = alcuni / alcune

Si usa con I sostantivi numerabili. There are a few apples.


Si possono usare little e few ( senza a )

con il significato di poco / pochi. There is little milk.        There are few apples.


A lot of o lots of = molto / molta / molti / molte

Si usano sia con i sostantivi non numerabili

che con quelli numerabili in frasi affermative. There's a lot of food.   There are a lot of people.


Much = molto / molta, tanto / tanta

Si usa con i sostantivi non numerabili in frasi

interrogative e negative.             I haven't got much time.


Many = molti / molte, tanti / tante

Si usa con i sostantivi numerabili in frasi

affermative e interrogative.         Have you got many friends?


Too much = troppo / troppa

Si usa con i sostantivi non numerabili in frasi

affermative e interrogative.         Is there too much food?


Too many = troppi / troppe

Si usa con i sostantivi numerabili in frasi

affermative e interrogative.         Are there too many mistakes?




( not ) enough = ( non ) abbastanza

Si usa sia con i sostantivi numerabili che

con quelli numerabili al plurale. There isn't enough sugar.


Verbo modale ( Can )


Can è un verbo modale. I verbi modali in inglese osservano delle regole particolari. Sono ausiliari e quindi non costruiscono la forma negativa e quella interrogativa con do e does.

I verbi modali sono uguali per tutte le persone, quindi non si aggiunge la - s finale alla terza persona singolare del Present simple. Sono seguiti dalla forma base del verbo senza to.

Si usa can per parlare di abilità o capacità. Corrisponde in italiano a " saper fare, essere capace di, essere in grado di, potere ".

Per indicare il grado di abilità si usano:

really well = davvero bene I can ski really well.

very well = molto bene I can swim wery well.

well = bene I can cook well.

quite well = abbastanza bene I can sing quite well.

not wery well = non molto bene I can't dance wery well.


Presente progressivo ( Present continuous )


Forma affermativa                    Forma negativa Forma interrogativa

I'm playing                               I'm not playing Am I playing? You're playing You aren't playing Are You playing?

He / She / It's playing              He / She / It isn't playing Is He / She / It playing?

We're playing                          We aren't playing Are We playing?

You're playing                         You aren't playing Are You playing?

They're playing They aren't playing Are They playing?


Risposte brevi

Affermative                                           Negative

Yes, I am                                                                     No, I aren't

Yes, You are                                                               No, You aren't

Yes, He / She / It is                                                      No, He / She / It isn't

Yes, We are                                                                No, We aren't

Yes, You are                                                               No, You aren't

Yes, They are                                                              No, They aren't



Si usa il Present continuous per parlare di azioni in corso di svolgimento in questo momento. Si usa anche per parlare di azioni in un periodo di tempo circoscritto, per parlare di azioni che implicano un'idea di progressione o di cambiamento, per descrivere una fotografia o una figura. Esistono verbi che non vengono usati alla forma progressiva. La forma progressiva viene usata con verbi che esprimono una azione. Di solito, non vengono usati alla forma progressiva i verbi che esprimono:

stato ( be, mean, cost, have got )

volontà ( want, prefer, wish )

opinione o stato mentale ( know, understand, believe, remember, feel, like, hate, love )

percezione ( hear, see, smell, taste )


Espressioni di tempo


Le seguenti sono espressioni di tempo spesso usate insieme al present continuous:

At the moment = in questo momento, in questo periodo

I'm studying hard at the moment

Now = adesso, ora

He's talking to John now

These days = in questi giorni, in questo periodo

I'm working less these days

This week = questa settimana

I'm walking to school this week

This month = questo mese

My mum isn't working this month

This year = quest'anno

They're travelling a lot this year


Passato del verbo TO BE ( Past simple )


Forma affermativa                    Forma negativa Forma interrogativa

I was                I wasn't Was I?

You were You weren't Were You?

He / She / It was                                He / She / It wasn't Was He / She / It?

We were We weren't Were We?

You were You weren't Were You?

They were The weren't Were They?


Risposte brevi

Affermative                                           Negative

Yes, I was                                                                   No, I wasn't

Yes, You were                                                            No, You weren't

Yes, He / She / It was                                                No, He / She / It wasn't

Yes, We were No, We weren't

Yes, You were                                    No, You weren't

Yes, They were                                                          No, They weren't



Il Past simple in inglese si usa per parlare di una azione conclusa in un periodo di tempo definito. Esso può corrispondere in italiano all'imperfetto, al passato prossimo e al passato remoto.

A differenza dell'italiano, in inglese non esiste il verbo " nascere ". Si usa was / were born per parlare della data o del luogo di nascita di una persona.

When were you born? Quando sei nato?

I was born in 1988.       Sono nato nel 1988.

Where were you born? Dove sei nato?

I was born in London. Sono nato a Londra.


Il Past simple dei verbi regolari


La forma affermativa del Past simple dei verbi regolari si ottiene aggiungendo -ed alla forma base del verbo ( want = wanted ). Non presenta variazioni alla terza persona singolare e, quindi, tutte le persone sono uguali.

I enjoyed the party.

She enjoyed the party


Variazioni ortografiche di -ed ai verbi regolari


Se il verbo termina -e si aggiunge solo la -d .

love loved

Se il verbo termina in -y, preceduta da una consonante, prima di aggiungere -ed si cambia la -y

in -i; se, invece, la -y è preceduta da vocale non si cambia la -y.

study studied play played

Se il verbo termina in vocale + consonante, si raddoppia la consonante.

stop stopped

La consonante non si raddoppia se il verbo termina in vocale + -y o -w o se l'ultima sillaba non è accentata.

stay stayer visit visited

Fanno eccezione i verbi che terminano in -l, in cui si raddoppia la -l anche se l'ultima sillaba non è accentata.

travel travelled


Il Present continuous usato per il futuro


Il Present continuous può essere utilizzato per esprimere una azione futura. In questo caso descrive degli impegni futuri personali  e programmati in precedenza, specialmente quando il tempo e il luogo sono ben definiti.


Espressioni di tempo


Le seguenti espressioni di tempo sono usate con il Present continuous con valore di futuro.

Tomorrow  ( morning, afternoon, evening ) domani ( mattina, pomeriggio, sera )

Next ( week, month, year ) prossimo/a ( settimana, mese anno )


Dare e chiedere in prestito


Lend prestare, dare in prestito

Borrow prendere in prestito


Con lend il soggetto della frase è colui che presta.

Can You lend me your scooter? Puoi prestarmi il tuo motorino?

Con borrow il soggetto della frase è colui che chiede in prestito.

Can I borrow your scooter?                            Posso prendere in prestito il tuo motorino?


Espressioni di posizione


In front of davanti

Behind dietro

Opposite di fronte

Between tra

Next to accanto

Near vicino

Inside dentro

Outside fuori

On the left a sinistra

On the right a destra


Must / Don't have to


Must si usa al presente per esprimere un obbligo; mustn't viene usato per esprimere una proibizione. Must e mustn't sono verbi modali. Questo vuol dire che non cambiano a seconda del soggetto, quindi non aggiungono la -s alla terza persona singolare. Essi sono seguiti dalla forma base del verbo.

I must go to bed bifore 10 p.m. Devo andare a letto prima delle 10.

You must stop talking in class   Devi smettere di parlare in classe.

You mustn't weare shoes in the gym. È vietato entrare in palestra con le scarpe.


Forma affermativa I / you / she / he / it / you / we / they must go to school.

Forma negative I / you / she / he / it / you / we / they mustn't sleep in class.


Don't have to si usa per indicare che non è necessario fare qualcosa.

You don't have to come to school tomorrow; it's a holiday.

Non devi / non è necessario venire a scuola domani; è festa.


Forma negativa I / you / we / they don't have to be quiet.

He / she / it doesn't have to be quiet.


Will


Will può essere usato per fare predizioni sul futuro. Esso è seguito dalla forma base del verbo e non cambia a seconda della persona. Nella lingua parlata generalmente si usa la forma contratta 'll.

Andy will become a doctor after university.      Andy diventerà medico dopo l'università.

You'll get married at 21.           Ti sposerai a 21 anni.

My team will win the match to morrow. La mia squadra vincerà la partita domani.


Forma affermativa I / you / she / he / it / you / we / they will ( 'll ) be rich.


Forma negativa I / you / she / he / it / you / we / they will not ( won't ) be rich.




Forma interrogative Will I / you / she / he / it / you / we / they be rich?


Risposte brevi Yes, I / you / she / he / it / you / we / they will.

No, I / you / she / he / it / you / we / they won't.






Il comparativo degli aggettivi


Per confrontare due persone o cose si usa la forma comparativa dell'aggettivo.

Mark is taller than Sarah.         Marco è più alto di Sara.


Than introduce il secondo termine di paragone e quindi corrisponde all'italiano di.


Aggettivi di una sillaba

Per formare il comparativo di maggioranza, si aggiunge -er all'aggettivo.

Long longer

High higher

Cold colder


Quando l'aggettivo è composto da consonante + vocale + consonante, la consonante finale si raddoppia.

Big bigger

Fat fatter

Hot hotter


Aggettivi di tre o più sillabe

Per formare il comparativo di maggioranza, si fa precedere l'aggettivo dalla parola more.

Difficult more difficult

Important more important

Intelligent more intelligent


Regole ortografiche

Quando l'aggettivo finisce per -e, si aggiunge solo -r.

Nice nicer

Quando l'aggettivo finisce per -y, la -y si cambia in -i e si aggiunge -er.

Dry drier

Easy easiar

Busy busier


Gli aggettivi di due sillabe

Gli aggettivi che terminano per -y aggiungono -er.

Happy happier

Pretty prettier

La maggior parte degli aggettivi di due sillabe formano il comparativo con more.

Boring more boring

Famous more famous

Alcuni aggettivi di due sillabe possono formare il comparative in entrambi i modi.

Clever cleverer / more clever

Quiet quieter / more quiet


Aggettivi irregolari

Alcuni aggettivi hanno la forma comparativa completamente diversa dall'aggettivo normale.

Good better

Bad worse

Far further


As + aggettivo + as si usa nelle frasi affermative per indicare che due persone o due cose sono uguali.

London is as expensive as New York.


Si usa not as + aggettivo + as per dire che due persone o due cose non sono uguali.

The River Amazon isn't as long as the River Nile.


Gli aggettivi superlativi


La forma superlative degli aggettivi è usata per confrontare tre o più persone o cose.


Aggettivi di una sola sillaba

Di solito si aggiunge -est. La forma superlativa è generalmente preceduta dall'articolo the.

New = the newest

Cheap = the cheapest


Aggettivi di due sillabe che terminano per -y

La -y si cambia in -i e si aggiunge the + -est.

Easy = the easier

Busy = the busiest


Tutti gli altri aggettivi

La forma superlative viene formata aggiungendo the most prima dell'aggettivo.

Expensive = the most expensive

Attractive = the most attractive

Alcuni aggettivi di due sillabe possono formare il comparative e il superlative in entrambi i modi.

Clever = the cleverest / the most clever

Quiet = the quietest / the most quiet


Aggettivi irregolari

Good = the best

Bad = the worst

Far = the furthest



Past continuous


Il past continuous si usa per parlare di un'azione che si stava svolgendo in un certo momento o ad una certa ora nel passato. Esso corrisponde all'imperfetto indicativo italiano. Il past continuous viene spesso usato insieme al past simple per descrivere una scena che viene interrotta da un'azione.


Forma affermativa

Il past continuous si forma con l'ausiliare be al past simple + la forma in -ing del verbo.

I / She / He / It was singing

You / We / They were singing


Forma negative

La forma negative consiste nel soggetto, il verbo ausiliare be al past simple + not + la forma in -ing.

I / She / He / It wasn't singing

You / We / They weren't singing


Forma interrogative e risposte brevi

L'ordine delle parole nella forma interrogative è:

Was                             I / She / He / It singing

Were You / We / They singing


Yes,     I / She / He / It was

No, You / We / They          weren't





Should /shouldn't


Should e shouldn't si usano per chiedere e dare consigli.         

What should I do? Cosa dovrei fare?

You should tidy your room. Dovresti mettere in ordine la tua stanza.


Vengono usati anche per dire ciò che secondo noi è giusto.

We shouldn't talk in class.                    Non dovremmo parlare in classe.


Questi sono verbi modali. Questo vuol dire che:

la forma del verbo è uguale per tutte le persone;

sono seguiti dalla forma base del verbo;

non usano do e does nelle forme interrogative e negative;

should / shouldn't si usano per parlare del presente o del futuro.


Have to


Have to si usa per parlare di un obbligo solitamente imposto dall'esterno. Have to diventa ha sto nella terza persona singolare. Have to e has sono seguiti dalla forma base del verbo e richiedono

do / does per formere la negativa e l'interrogativa.

In the UK, children have to stay in school until they are 16.

My sister has to get up at 6 o'clock every day.




Il periodo ipotetico di primo tipo


Il periodo ipotetico di primo tipo si usa quando riteniamo che qualcosa possa probabilmente accadere.

They will play tennis if it's sunny tomorrow.     Domani giocheranno a tennis se il tempo sarà bello.


Il periodo ipotetico di secondo tipo si usa quando riteniamo che sia molto improbabile o impossibile che qualcosa accada

James would be good at tennis if he took some lessons and bought a new racket.

James sarebbe bravo a tennis se prendesse delle lezioni e comperasse una racchetta nuova.


La scelta tra il primo e il secondo tipo dipende dalla probabilità o meno che qualcosa possa accadere.


Il periodo ipotetico è sempre composto da due frasi: quella principale( I will stay at home ) e quella dipendente ( If it rains ).

Il periodo ipotetico di primo tipo si costruisce così:

If + Present Simple + will (won't) + forma base del verbo

If it rains, I will stay home.


Il periodo ipotetico di secondo tipo si costruisce così:

If + Past Simple + would (wuldn't) + forma base del verbo

If I were rich, I would (I'd) give money to charity.


Forma interrogative

La forma interrogative si costruisce invertendo il soggetto con il verbo would:

Would + soggetto + forma base del verbo + if + Present Simple / Past Simple.

Would you work if you won the lottery? Yes, I would / No, I wouldn't






Going to


Going to si usa per parlare di qualcosa che abbiamo deciso di fare nel futuro, cioè le nostre intenzioni. Si usa anche per fare delle predizioni basate sulle informazioni che abbiamo in questo momento.

I'm going to watch the film on TV tonight. Stasera guarderò il film alla TV.

Look at those black clouds. It's going to rain. Guarda quelle nuvole. Pioverà.

He's very fast. He's going to be a champion.    Va molto veloce. Diventerà un campione.


Forma affermativa

Soggetto + be + going to + forma base del verbo

I am going to win the race

You / We/ They           are going to win the race

He / She / It                 is going to win the race


Forma negativa

Soggetto + be + not + going to + forma base del verbo

Pete is not going to play tennis tonight.


Forma interrogativa e risposte brevi

Are you going to leave school when your 16?              Yes, I am / No, I'm not


Used to


Used to + la forma base del verbo serve ad indicare abitudini del passato oppure affermazioni che erano valide nel passato ma che non lo sono più nel presente. In italiano si usa l'imperfetto.

Non si usa used to per parlare di una azione che è accaduta una volta sola nel passato. In questo caso si usa il Past Simple.

Paul used to play a lot of sport.

I used to be shy.


Forma affermativa

Soggetto + used to + forma base del verbo

They used to smoke.


Forma negativa

Soggetto + didn't use to + forma base del verbo

I didn't use to eat a lot.

She didn't use to be famous.

They didn't use to have long hair.


Forma interrogative

Did + soggetto + use to + forma base del verbo

Did they use to smoke?


Risposte brevi

Did you use to wear glasses?     Yes, I did / No, I didn't


Il Present Perfect


In inglese il Present Perfect si usa per parlare di qualcosa che abbiamo fatto o di un' esperienza che abbiamo vissuto in un momento della nostra vita. Il tempo esatto non è indicato perché non è importante specificare quando è successo. Si sa che è accaduto in un qualche momento del passato.




Forma affermativa

Soggetto + have / has + participio passato del verbo

I / You / We/ They have played golf

He / She / It                 has played golf


Forma negativa

Soggetto + Have / Has + Not + participio del verbo

I haven't played golf.


Forma interrogativa e risposte brevi

Have you finished?                   Yes, I have / No, I haven't

Has he finished?                       Yes, he has / No, he hasn't


Il Present Perfect si può usare anche per parlare del risultato finale di un'azione del passato. Il tempo preciso in cui l'azione è accaduta non ha importanza.


Il Present Perfect si può usare anche con just ( = appena ) per indicare un'azione che è accaduta solo poco tempo fa e che ha un risultato in questo momento. Nella forma affermativa just viene sempre messo fra have / has e il participio passato.

She has just arrived. È appena arrivata.

I have just received some good news. Ho appena ricevuto delle buone notizie.


In una frase negativa al Present Perfect si usa yet con il significato di "ancora".

I haven't finished my homework yet.                            Non ho ancora finito i compiti.


Si usa yet anche nella fine di una frase interrogativa al Present Perfect con il significato di "già".

Have you finished your homework yet? Hai già finito i compiti?


Si usa alredy ( = già ) nelle frasi affermative al Present Perfect per indicare che una cosa è accaduta prima di quanto ci si aspettasse. La posizione di alredy è tra have / has e il participio passato.

He has alredy left. È già andato via.


Il Present Perfect con since o for viene usato per descrivere una situazione iniziata nel passato che continua ancora nel presente.


Since si usa per indicare un momento specifico del passato.

We have been friends since 1998.

I've been here since 3 o' clock.


For si usa per indicare un periodo di tempo.

My mum has known her best friend for 20 years.

My friend has been here for an hour.


Questo uso del Present Perfect viene reso in italiano dal presente + da.

I've lived in Milan for three years,

Io abito a Milano da tre anni.


Quando vogliamo chiedere da quanto tempo esiste una situazione, si usa How long + Present Perfect.

How long have you lived in Rome? I'v lived in Rome for 20 years.


Must / Can't


Must + be può essere usato per esprimere una deduzione.

She driver a Ferrari. She must be very rich.

Ha una Ferrari. Deve essere molto ricca.


Can't + be è usato per esprimere una deduzione negativa.

She can't be your mother. She's too young.

Non può essere tua madre. È troppo giovane.


Must e Can't possono essere seguiti da altri verbi per indicare una deduzione.

He buys her lots of presents. He must love her.

He is very thin. He can't eat enough.


May / Might


May be o might be si usano per parlare di una possibilità.

Where is Anna? I'm not sure. She may / might be in her bedroom.

Dov' è Anna? Non sono sicuro. Può darsi che sia / Potrebbe essere nella sua stanza.


May o might + la forma base del verbo si usano per parlare di qualcosa che è possibile in questo momento.

What time does it start? It might start at 8.30.

A che ora inizia? Potrebbe iniziare alle 8.30.


May e might esprimono una probabilità minore di must e can't.

May e might + la forma base del verbo si usano anche per parlare di cose possibili nel futuro.

I may meet a famous star when I'm 20.














Privacy

Articolo informazione


Hits: 2506
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI

E 'stato utile?



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.


Copyright InfTub.com 2020