Caricare documenti e articoli online 
INFtub.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.
Meneame
 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

Stephen King - MISERY - Riassunto

italiano




Inviare l'articolo a Facebook Inviala documento ad un amico Appunto e analisi gratis - tweeter Scheda libro l'a WhatsApp - corso di

Stephen King

MISERY


Riassunto

Paul Sheldon era l'autore di una serie di romanzi di grande successo. Nel suo ultimo libro, forse stanco della sua onnipresente eroina, chiamata Misery, decise di ucciderla. Dopo essersi ritirato in solitudine 525d34f in uno chalet di montagna, il protagonista finì il suo ultimo romanzo "Bolidi". Nel tornare a casa a New York, sotto una nevicata in zona montana, Sheldon andò fuori strada con l'automobile e, persi i sensi, si ritrovò al risveglio in una villetta sconosciuta: era quella di della sua ammiratrice numero uno, Annie Wilkes, matura e grassa infermiera quarantenne, che viveva sola. L'uomo era gravemente ferito, le sue gambe erano praticamente distrutte ed i dolori scatenati dalle fratture erano indicibili. Lei era lusingata e felice di ospitarlo. Lo curò con straordinaria dedizione poiché da sempre era una sua fanatica ammiratrice, possedeva tutti i best-seller di Sheldon e Misery rappresentava per lei la donna ideale.

Intanto Annie riuscì ad avere il suo ultimo libro,

"Il figlio di Misery", appena uscito nelle librerie, e scoprì a malincuore che la "sua" eroina era morta, concludendo così la saga di Misery. Questo scatenò in lei un rifiuto e una rivolta incredibile. L'uomo, praticamente impedito, si ritrovò come sequestrato. Solo da quel momento capì che Annie era una schizofrenica, una pazza. Lei continuò a drogarlo con il Novril per farlo stare meglio. Paul, infatti, senza d'esso si sentiva morire; era disposto a tutto pur di averlo e sapeva che quelle pillole erano l'unica cosa che facevano restare in vita. Annie, ancora arrabbiata, lesse il suo libro che aveva appena concluso di scrivere e, per vendetta nei confronti della sua amata eroina, lo brucia. Quella era la sua unica copia. Ormai fuori di senno, decide di dare un'unica possibilità al protagonista: doveva scrivere un nuovo romanzo solo per lei in cui Misery ritornasse in vita. Questo era l'unico modo per Paul di continuare ad avere quelle pillole con cui sarebbe sopravissuto. La stesura dei primi sei capitoli non convinse Annie poiché non rispecchiava il finale del libro precedente. L'uomo fu costretto pertanto a ricominciare da capo ma questa volta non commise errori. Tre volte lo scrittore uscì alla sua camera in assenza di Annie: la prima volta per prendere i medicinali, la seconda aveva cercato di scappare ma senza riuscirci, la terza per riempire di acqua la caraffa. La stanza di Paul veniva chiusa a chiave in assenza della donna ma il protagonista riusciva a forzarla con una forcina, il tutto all'insaputa di colei lo teneva prigioniero, almeno credeva. Durante la sua seconda uscita, aveva trovato un album fotografico e vecchi ritagli di stampa. Scoprì così che si trovava in casa di una pazza assassina che aveva fatto fuori molte persone, soprattutto durante il suo lavoro da infermiera. Mancava poco alla fine del suo romanzo quando Annie gli rivela che sapeva delle sue uscite in sua assenza. Lo punì: gli tagliò un piede e un pollice e inizia a drogarlo più intensamente.



Paul però aveva una certezza: lo stavano cercando. Due poliziotti erano venuti un giorno a parlarle per chiedere informazioni sullo scrittore scomparso. Naturalmente lei aveva negato di saperne qualcosa, ma qualche giorno dopo arrivò lo sceriffo a parlarle di nuovo. Il protagonista sapeva che lui poteva essere la sua salvezza. Decise di gridare e riuscì ad avere la sua attenzione. Il poliziotto, incredulo, lo vide attraverso la finestra, ma non ha neanche il tempo di tirare fuori la pistola che Annie gli infilzò un palo di legno dietro la schiena e gli ci passò sopra con la falciatrice. Lo sceriffo era morto e ora per Paul erano guai. Annie rientrò in casa e portò lo scrittore in cantina insieme al corpo del poliziotto. Non lo uccise, doveva finire il libro, e in fretta.

Passati altri giorni arrivarono altri due agenti di polizia che le domandarono se sapeva qualcosa sull'accaduto del loro collega scomparso. Paul  questa volta se ne stette buono perché sapeva quale sarebbe stata la sua fine e quella dei due poliziotti.

Una settimana dopo il libro era finito. Annie festeggiò, ma la sua felicità non durò per molto. Paul accese un fiammifero e diede fuoco alla risma in cui vi era scritto il lavoro di mesi e mesi sofferti in quella casa maledetta. Annie lasciò cadere di mano la bottiglia  di champagne la quale si frantumò a terra. Misery stava morendo di nuovo. Lei cominciò ad urlare e si disperò. Dopodichè egli afferrò la macchina da scrivere e gliela scagliò addosso. Annie cadde a terra, sopra i pezzi di vetro della bottiglia. Subito l'uomo le salì sopra e le infilò in bocca che alcuni fogli di carta mentre intanto tutto prendeva fuoco. Scoppiò una dura lotta da cui ne uscì vincitore Paul. Riuscì a liberarsi da lei e a lasciare la stanza. Ad un tratto sentì il rumore di una vettura: era arrivata la polizia. Ora era salvo e con se anche il suo ultimo libro. Infatti aveva fatto finta di bruciare "Il ritorno di Misery", ma in verità l'aveva nascosto e sostituito con una risma di carta con il titolo in prima pagina. Lo portarono in ospedale dove ci rimase per mesi. Venne pubblicato il suo libro il quale vendette milioni di copie. Annie era morta ma rimase a vivere negli incubi di Paul.





Sintesi

Paul Sheldon, famoso scrittore, viene sequestrato, dopo un incidente, dalla sua ammiratrice numero uno, Annie Wilkes, in una villetta isolata nel Colorado. La donna lo obbliga a scrivere un nuovo romanzo in cui la sua eroina Misery resusciti. Non sopporta infatti che Paul abbia "ucciso" il suo personaggio preferito. Per mesi lo scrittore si dedica al libro. La polizia intanto le aveva fatto visita più di una volta. Erano sospettosi nei suoi confronti. Un agente viene ucciso da Annie stessa perché aveva visto Paul. Quando il libro viene finito l'uomo, con l'inganno, riesce ad uccidere colei che l'ha tenuta prigioniero facendolo penare per molto tempo. Quando la polizia ritorna trova lo scrittore in pessime condizioni e la donna morta. Paul viene portato in ospedale e, dopo quasi un anno dall'accaduto, lo scrittore pubblica il romanzo scritto nella casa di quella pazza.







Privacy

Articolo informazione


Hits: 8407
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI

E 'stato utile?



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.


Copyright InfTub.com 2021