Caricare documenti e articoli online 
INFtub.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.


 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

AMERICA MERIDIONALE - L'UOMO NELL'AMBIENTE

geografia



AMERICA MERIDIONALE


L'UOMO NELL'AMBIENTE


Uno dei problemi principali dell'America Meridionale è il disboscamento della Foresta amazzonica, infatti negli ultimi decenni l'uomo ha eseguito disboscamenti dissennati (folli) per sfruttare il legname e ricavare nuovi spazi agricoli.

La foresta amazzonica si estende  su 8 Stati: interessa il Brasile per il 60%, la Bolivia, la Perù, Ecuador, Colombia, Venezuela, Guyana e Guyana Francese; questo fa capire che lo sfruttamento della foresta è operato da più paesi che hanno in comune una grande povertà e l'indebitamento con altri stati e con la Banca mondiale e questi paesi non hanno alcuna intenzione di rinunciare ad una risorsa tanto preziosa. Inoltre sono state costruite grandi dighe per la produzione di energia elettrica, sono state costruite strade e ferrovie, basi ed aeroporti militari. Migliaia di contadini hanno bruciato grandi porzioni (parti) di foresta per ricavare terreni coltivabili e per questo è aumentata l'anidride carbonica nell'atmosfera (a seguito della combustione) con conseguente innalzamento della temperatura del pianeta.


AGRICOLTURA E ALLEVAMENTO


L'America Meridionale ha un'economia organizzata in modo elementare; per secoli le ricchezze sono state in mano dei grandi proprietari terrieri.



La prima forma di SFRUTTAMENTO ESTENSIVO del territorio è costituita dall'allevamento bovino che è diffuso nelle aree pianeggianti (Chaco, Pampas e Patagonia), infatti l'allevamento è senza dubbio la maggiore risorsa dell'America Meridionale.

Un'altra forma di sfruttamento estensivo è la coltivazione di frumento ( a sud del rio della Plata)

Le colture intensive (piantagioni) sono più sviluppate nelle regioni costiere; le principali risorse delle piantagioni sono le produzioni del caffè, cacao e canna da zucchero.

Anche la pesca è molto praticata.


Nei paesi a nord (Venezuela, Ecuador e Colombia) ci sono ricchi giacimenti di petrolio, in Brasile ed Argentina ci sono carbone e metano.

Dai grandi fiumi si ricava una grande quantità di energia elettrica.

In America meridionale nessun paese ha un buon livello industriale, solo in Venezuela, in Brasile e in Cile ci sono più industrie ed il motivo è perché l'America meridionale dipende da aziende e capitali stranieri.


















AMERICA MERIDIONALE


ETNIE, LINGUE RELIGIONI

L'America Meridionale è popolata da 337 milioni di abitanti.

La popolazione è distribuita sul territorio in maniera irregolare, infatti le montagne e gli altipiani sono quasi del tutto disabitati ed anche le fasce costiere meridionali ed i territori dell'estremo sud dove il clima è molto freddo; quindi la maggior parte della popolazione si è insediata lungo le coste settentrionali e nei grandi estuari dei fiumi che sfociano nell'Atlantico e vive in grandi città.

La popolazione si divise in 3 grandi etnie: bianchi (discendenti da europei), indios e neri (discendenti dagli schiavi deportati dall'Africa).

La lingua più diffusa è lo spagnolo, parlato ovunque tranne che in Brasile dove si parla il portoghese. Gli indios rimasti parlano le loro lingue.

La religione più praticata è il cattolicesimo, anche se il protestantesimo è in aumento; gli indios conservano i culti di tipo animista.


LE RETI DI TRASPORTO

La rete di trasporto in America meridionale è diversa a seconda dei vari paesi; nelle vaste pianure argentine i collegamenti via terra sono facilitati, mentre la foresta amazzonica li rende difficili. In Brasile le vie di comunicazioni stradali sono abbastanza buone, le linee ferroviarie, invece, sono adeguate solo nel sud est dell'America Meridionale, mentre a nord troviamo solo linee ferroviarie e strade lungo le coste. La principale via di comunicazione è la Transamerica, una grande strada, lunga circa 4.900 Km., che attraversa il bacino del Rio delle Amazzoni da est ad ovest.

A sud, in Argentina, le vie di comunicazione sono molto sviluppate, lungo il Pacifico c'è la linea ferroviaria più alta del mondo. La rete di trasporti aerei è scarsa, mentre molto importanti sono le reti di comunicazioni fluviali.


LE CONDIZIONI SOCIALI

La ricchezza è nelle mani di pochi ed esiste una diffusa povertà; i ceti poveri abitano principalmente nelle periferie delle grandi città e vivono in condizioni poverissime. Una delle peggiori realtà la troviamo a Rio de Janeiro, dove nelle favelas (le borgate povere) vivono milioni di persone in condizioni drammatiche. Nel 2001 una terribile alluvione ha distrutto completamente le baracche di questa povera gente, causando un elevato numero di morti.

Il problema alimentare è meno grave in Brasile e in Argentina, mentre è più sentito nelle regioni che si affacciano sul Pacifico.





Privacy




Articolo informazione


Hits: 2317
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.


Copyright InfTub.com 2024