Caricare documenti e articoli online  
INFtube.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.
Meneame
 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

LE PIANTE

botanica


Inviare l'articolo a Facebook Inviala documento ad un amico Appunto e analisi gratis - tweeter Scheda libro l'a yahoo - corso di


ALTRI DOCUMENTI

PIANTE - LA CELLULA VEGETALE, LA PARETE CELLULARE, I PLASTIDI
Arbusti ornamentali - Arbusti rampicanti - Piante ornamentali diverse - Piante da interni
Gli aceri - ACERO RICCIO, ACERO DI LOBELIUS, CAMPESTRE, MONTANO, MINORE, ALPINO
Botanica - Struttura delle piante, La radice
IL FIORE, IL SEME, IL FRUTTO
TESSUTI - Tessuti Meristematici, Tessuti adulti o definitivi
LE PIANTE

                                 LE PIANTE

Le piante possono essere definite semplicemente come organismi fotosintetici pluricellulari adatti essenzialmente alla vita sulle terre emerse.

Il passaggio dalle acque alle terre emerse portò ad una evuluzione delle piante,ci furono degli adattamenti, anche del ciclo vitale.La maggior parte delle piante moderne ha in comune questi adattamenti; per esempio la cuticola protettiva che copre la superficie delle parti aeree delle piante riducendone la perdita d' acqua.Questa cuticola è formata da una sostanzaa cerosa chiamata cutina,secreta dalle cellule epidermiche;vi sono poi 737f57h i pori attraverso i qualipossono verificarsi gli scambi gassosi necessari alla fotosintesi.Un altro adattamento è stato lo sviluppo di organi riproduttivi pluricellulari(gametangi e sporangi) che erano circondati da uno strato riproduttivo di cellule sterili.

I gametangi vengono chiamati archegoni se producono cellule uovo e anteridi se producono cellule spermatiche.L'uovo fecondato (zigote) è mantenuto all'interno del gametangio femminile.



Non molto dopo la conquista delle terre le piante si diversificarono in almeno due linee evolutive distinte.Una dette origine alle briofite,menter l'altra dette origine alle piante vascolari; la differenza fra le briofite e le piante vascolari è che gli sporofiti di quest'ultime possengono un sistema conduttore ben sviluppato che trasporta acqua,sali minerali,zucchero ed altre sostanze nutritive in tutto il corpo della pianta.

BRIOFITE

Le brifite sono  piante piuttosto piccole; risultano diffuse in quasi tutti gli habitat della terra e sono chiamatye piante anfibe,in quanto la loro vita si svolge in parte nell'ambienta acquatico e in parte in quello terrestre.Dai resti fossili trovati si è visto che le briofite non hanno avuto un vero e proprio processo evolutivo.

Il tallo delle briofite è composto dal gametofito,è privo di un sistema vascolare,di foglie,di radici,dei tessuti specializzati e da veri fusti.La parte aerea è formata da filloidi(strutture che ricordano le foglie) e cauloidi (strutture erette);rimangono attaccate al substrato per mezzo dei rizoidi,che sono singole cellule allungate oppure filamenti di cellule.L'assorbimento delle sostanze nutritive avviene per osmosi o per diffusione.

a volte il cauloide contiene un fascio di cellule allungate con pareti terminali oblique ,dette idroidi, che trasportano acqua.In alcuni muschi sono presenti i leptoidiche conducono le sostanze elaborate.

Lo sporofito è alto alcuni centimetri,non è connesso al suolo,per il nutrimento è dipendente dal gametofito.Il gametofito ha sempre attività fotosintetica ed è molto più esteso dello sporofito.Gametofito:n         Sporofito:2n.

Affinché possa avvenire la fecondazione,lo spermio biflagellato o anterozoide deve nuotare nell'acqua per raggiungere  la cellula d'uovo  che si trova all'interno del gameteangio femminile.Il gametangio femminile prende il nome di archeogonio e ha la forma di fiasco col collo allungato  contenente una sola cellula uovo.Quando è maturo,prima che avvenga la fecondazione,le cellule del collo degenerano e si crea un ambiente liquido che favorisce la penetrazione dello spermio.Lo spermio matura all'interno del l'anteridio(gamtangio maschile).Dall'uovo fecondato si sviluppa lo zigote che si accresce dando origine ad un corpo diploide:lo sporofito.

Lo sporofito è una piccola struttura costituita da uno stelo,la seta,che rimane attaccato all' archeogoni per mezzo di un piede,mentre alla sua estremità superiore si forma una capula nella quale si producono le spore che maturano per divisione meiotica.Quando la capsula è matura si apre e el spore cadono nel terreno;dove se l'ambiente è favorevole la spora aploide germina e da origine ad un primo gametofito detto protonema che ha una struttura filamentosa.

Le briofite vengono generalmente divise in: Epatiche, Muschi,Antocerote.

Le epatiche costituiscono dei verdi tappeti che ricoprono i fusti o le rocce.Le epatiche si distinguono in epatiche a tallo e in epatiche a foglia.



Le  epatiche tallose sono prive di foglie e sono molto sottili.Sulla superfice superiore sono presenti aperture a forma di cratere, i pori che comunicano con una camera aerifera sottostante, e che garantiscono gli scambi gassosi .Gli sporofiti sono costituiti da un piede, da una corta seta e da una capsula dentro la quale,oltre alle spore,si trovano cellule allungate dette elateri.La riproduzione può avvenire anche per propagazione vegetativa :quando le gemme mature cadono in un posto adatto possono sviluppare un nuovo gametofito.

Le epatiche a foglia costituiscono circa i due terzi delle oltre 6000 specie di epatiche esistenti e vivono prevalentemente nelle zone tropicali o subtropicali.

MUSCHI

I muschi sono la classe più nota delle brifite,essi vivono bene ovunque purché almeno una parte dell'anno sia umida.Alla classe dei muschi appartengono tre sottoclassi :i veri muschi,gli sfagni e i muschi del granito.

I veri muschi sono circa 14000 specie.Il gametofito è foglioso ed eretto e si ancora al terreno per mezzo dei rizoidi pluricellulari.Le foglioline,o filloidi,sono formate da un solo strato di cellule ad eccezione della nervatura mediana.Si possono avere due forma di crescita del gametofito :una a cuscino,con poche ramificazioni laterali;l'altra pennata con strutture striscianti ed intrecciate fra loro.La seta può raggiungere anche i 15\20 cm.

Gli sfagni vivono in luoghi paludosi e nelle acque stagnanti, delle quali affiorano spesso con colorazioni gialle o rosso porpora.Sul loro gametofito i rami sono disposti in ciuffi,i filloidi sono senza nervatura e le piante adulte non hanno rizoidi perchè il loro accrescimento è apicale e la parte superiore continua a crescere  mentre l'inferiore muore.Le capsule dello sporofito sono sferiche.La torba un tempo veniva usata come combustibile,mentre ora ,dato il suo elevato costa, è usata in floricultura.

I muschi del granito vivono sulle rupi;la loro differenza dai muschi veri consiste in un protonema laminare ed in uno sporofito la cui capsula invece di aprirsi attraverso un opercolo,si fessura in senso longituduinale lungo 4 linee costituite da cellule più deboli. L'apertura dipende dal grado di umidità.

ANTOCEROTE

Di questa classe si conoscono 100 specie.Il gametofito può essere unisessuale o bisessuale , ogni sua cellula contiene un unico e grande cloroplasto.Lo sporofito possiede degli stomi, i primi veri stomi riscontrati nella scala evolutiva, ed è formato da uno sporangio cilindrico.Le spore maturano progressivamente dall'alto verso il basso, dove si forma un tessuto talmente attivo da essere in grado di prendere contatto con il terreno.Questo fatto rende lo sporofito indipendente dal gametgofito.

Si ritiene infatti che l'evoluzione delle piante sia avvenuta con la riduzine  dello stato di gametofito e il progressivo affermarsi dello stao di sporofito.






Articolo informazione


Hits: 3412
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI

E 'stato utile?



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.


Copyright InfTub.com 2017