Caricare documenti e articoli online  
INFtube.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.
Meneame
 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

BIELLE

tecnologia


Inviare l'articolo a Facebook Inviala documento ad un amico Appunto e analisi gratis - tweeter Scheda libro l'a yahoo - corso di



ALTRI DOCUMENTI

LE LAVORAZIONI E LA TIPOLOGIA DELLE MATERIE PLASTICHE
LE MACCHINE PER IL RICAVO DELL' ENERGIA GEOTERMICA
CEMENTO PORTLAND
RAME - LEGHE DI RAME
BIELLE

BIELLE

Una biella è un asta di acciaio, articolata ad una dell'estremità(testa della biella) al bottone della manovella e all'altra(occhio o piede della biella) allo spinotto del pistone.

La biella è l'organo che trasmette e trasforma il moto rettilineo alternativo del pistone nel moto circolare del bottone di manovella.

Il moto complesso di cui è animata la biella fa si che essa risulti sollecitata da sforzi dinamici, forze d'inerzia di 232e46c pendenti dalla sua velocità e dal suo peso. La sua forma e la distribuzione della sua massa dipendono dall'impiego che se ne deve fare: esistono così tre tipi di bielle:

  1. Bielle lente;
  2. Bielle veloci;
  3. Bielle speciali.

Bielle lente:Il problema del loro peso, date le bas

se velocità, e delle forze d'inerzia da esso derivan

ti è ovviamente minore rispetto a quelle utilizzate

nei motori veloci. Perciò le forme utilizzate sono



più semplice , la loro finitura è più grossolana ed

i materiali utilizzati non sono pregiati.

Per il fusto si utilizza di norma la sezione rettango

lare o talvolta cilindrico e tubolare con o senza al                                 figura 7.7

leggerimenti. La testa e generalmente munita di ca

pello montato sul corpo con adatti organi di collega

mento( prigionieri, bulloni, ecc). Nel collegamento

della testa col fusto si interpongono spesso degli spes

sori in modo che agendo su di essi si possa modificare

la distanza tra occhio e testa della biella, in relazione

al rapporto di compressione richiesto.

Esistono bielle in cui la testa è un unita al fusto in un

solo pezzo: ovviamente questo tipo di biella è utili

zabbile quando è presente un albero a gomiti scompo

nibile.Il piede di biella porta sempre una bussola di bron                      figura 7.8

zo per l'articolazione con lo spinotto eliminando così

l'usura dovuta alla rotazione dello spinotto all'interno

del piede di biella.

 Come abbiamo già dettola biella è costituita di due parti;

 una è ricavata dal fusto,l'altra è il capello, uniti da viti e

bulloni.

 Normalmente i due pezzi vengono creati uniti, formati cioè

 corpo unico col fusto: poi vengono separati con un tagli e

lavorati sulle parti di contatto. Si montano poi i due pezzi,

 e si lavora l'occhio della biella in modo che i due pezzi mon

tati combacino perfettamente anche durante il funzionamento.

Nel montaggio della testa di biella, talvolta al posto dei

bulloni di collegamento, si adottano viti prigioniere:

altre volte si usa il collegamento a mezzo di viti ricavate




direttamente in un solo pezzo dal corpo della biella.

Le bronzine della testa di biella sono quasi sempre in due

pezzi e sono ricoperte di materiale antifrizione: il Montag

gio delle bronzine stesse è effettuato in modo che ne sia im

pedita la rotazione in sede.

   Bielle veloci :Per queste bielle, la sezione maggiormente adoperata per il fusto è quella a doppio t.

Con tale configurazione si ottiene una notevole leggerezza, insieme ad una grande rigidità.

 L'anima della sezione a doppio t è talvolta rinforzata in corrispondenza della testa.

Anche il capello, per conseguire una maggiore rigidità, viene spesso rinforzato con nervature atte a sopportare il cosiddetto colpo di frusta. Gli altri elementi della biella veloce non differiscono più di tanto da quella lenta.

Bielle speciali: Sotto tale denominazione sono comprese quelle bielle che, per la particolare disposizione dei cilindri, assumono forme diverse. In un motore di aviazione a V a due pistoni : dovendo ogni coppia di cilindri comandare lo stesso bottone di manovella, i pistoni dei due cilindri portano due bielle articolate tra loro. La bielletta si articola in un occhio riportato sulla testa di biella del cilindro a sinistra: perciò quella di sinistra prende il nome di biella madre. Il manovellismo risultante presenta l'inconveniente che la corsa del pistone a sinistra è diverso da quella di destra e anche le sollecitazioni che le due bielle vengono a subire sono di grado diverso.   

             Figura 7 11 libro di disegno








Privacy

Articolo informazione


Hits: 1535
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI

E 'stato utile?



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.


Copyright InfTub.com 2019