Caricare documenti e articoli online  
INFtube.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.
 
Architettura
Biologia
Diritto
Economia
Educazione fisica
Filosofia
Generale
Geografia
Italiano
Letteratura
Marketing
Medicina
Scienze Chimica Fisica Geometria Informatica Matematica Ricerche Scienze della materia Scienze della terra
Storia
Tecnica
 



 
 
Meneame
 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

Introduzione al Brano

ricerche

Inviare l'articolo a Facebook Inviala documento ad un amico Appunto e analisi gratis - tweeter Scheda libro l'a yahoo - corso di


ALTRI DOCUMENTI

LE FONDAZIONI - Le prove dirette
1
Pagina normale senza titolo
Separazioni e divorzi
Note al brano
LE ARMI ATOMICHE
IL PROBLEMA DEL LAVORO
Il Partenone
Introduzione al Brano



Un mondo ricco di alta poesia é quello di Properzio: egli seppe dare al canto varietà di toni, pienezza di vita interiore e vigore di espressione, che, se pur venati di compiacenze letterarie, lo pongono al vertice degli elegiaci latini ed é considerato uno dei massimi poeti d' amore di ogni tempo. Il poeta, di origine umbra, scrisse diverse elegie, racchiuse in un canzoniere e 121b17b divise in quattro libri. Il primo libro fu pubblicato quando il poeta aveva appena 22 anni e ciò gli conciliò subito l' amicizia con Mecenate e gli aprì le porte del suo circolo culturale. Qui Properzio ebbe le sue più care amicizie, tra cui quella di Virgilio, per il quale ebbe addirittura una specie di venerazione, e di Ovidio, al quale leggeva le sue poesie d' amore. Il I libro costituì una rivelazione. Vi campeggia Cinzia, la donna della cocente passione e della imperiosa personalità, con tratti ben caratteristici. Il poeta si muove ancora sotto l' influenza della tradizione neoterica, e di Gallo, superandola per un più immediato aderire della sua persona e delle sue vicende e sentimenti. Partito da esperienza epigrammatica crea il tipo di elegia in cui l' elemento mitico e quello soggettivo si equilibrano perfettamente: il mito non é elemento estraneo, ma l' esemplarità che nobilita la realtà; inoltre suscita reminiscenza di cultura e di arte, il che doveva piacere in una società raffinata. Amore e poesia sono considerati un tutto, e la vita d' amore é insieme goduta come pienezza interiore e sofferta come "nequitia".
Properzio fu, come Tibullo, un seguace dell' amore ed un nemico della vita pubblica. A Mecenate che lo incitava a celebrare le glorie dell' impero rispondeva:
«Le battaglie che io sono capace di cantare sono quelle d' amore. Chi abbandona la donna per le armi e per l' impero é un pazzo; io non intendo procurare dei figli alla patria: la mia passione d' amore all' amore é dedicata la mia poesia. Andare oltre io non posso».
Il tema principale, non solo di questo libro ma di tutta l' opera, é l' amore. Non un' amore sognante, come quello di Tibullo, bensì caldo, impetuoso, passionale, che lo avvicina per molti aspetti a Catullo. Fondamentale in Properzio é la presenza del mito la cui immanenza all' interno dell' opera non raffredda o impoverisce la sostanza degli affetti o delle emozioni, ma le conferisce una sfumatura di preziosità alessandrina e in alcuni casi si diffonde in un clima sfumato di fiaba, quasi di "reverie" preromantico. Romantico infatti può considerarsi Properzio per la sua forte passionalità e la continua presenza di sentimenti struggenti all' interno delle sue opere. Scorrendo tra i versi del brano "Cinzia primo vero amore" notiamo come Cinzia sia l' indiscutibile protagonista dell' opera e che Properzio utilizza i primi versi per dichiarare il suo perduto innamoramento verso la "docta puella". Cinzia rappresenta la classica donna d' alto borgo romana, cantata, non solo per la sua bellezza esteriore, ma anche per la sua raffinata cultura e capacità di intrattenere i suoi "ospiti" con discorsi ricchi di una dialettica e retorica degna del miglior filosofo del tempo.
Per far capire la sua decisa intenzione di catturare il cuore di Cinzia, Properzio ci presenta una digressione mitologica. Utilizzando la leggenda di Atalanta e Milanione si paragona a quest' ultimo, ma si adopererà di più di lui per ottenere una vittoria amorosa con la donna da lui amata. Il mito in Properzio comunque risulta a volte eccessivo, rendendo l' opera pesante e di difficile comprensione.
Gli nocque particolarmente non solo l' abuso "mitologico", ma anche il suo stile elaborato, privo di quella levigatezza propria di Tibullo, sovrabbondante di quella fine casellatura, che si risolve, in questo genere di amorosa elegia, in un difetto non lieve. Egli infatti già dai contemporanei fu conosciuto ed apprezzato solo in una ristretta cerchia di dotti.


© 1999 Marco Carbone, Domenico Cocco, Mario Giacalone, Giorgio Stampa.

Articolo informazione


Hits: 1073
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI

E 'stato utile?



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.