Caricare documenti e articoli online  
INFtube.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.
Meneame
 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

I FENOMENI MAGNETICI

fisica


Inviare l'articolo a Facebook Inviala documento ad un amico Appunto e analisi gratis - tweeter Scheda libro l'a yahoo - corso di



ALTRI DOCUMENTI

RANGO DI UNA MATRICE
Equivalente in acqua del Calorimetro
Trasformate di Fourier per distribuzioni notevoli
Verificare il modello atomico daltoniano (sfera indivisibile).
IL CONTRIBUTO DI GALILEO
Relazioni Termodinamiche
Il primo principio della dinamica
DINAMICA - Le leggi di Newton
Riassunto: La pressione

I FENOMENI MAGNETICI

Il termine magnetismo ha origine nell'Asia minore, in cui erano presenti pietre (magnetiti) capaci di attrarre pezzettini di ferro. Su queste pietre si distinguono un polo nord e un polo sud magnetici.  La Terra, ad esempio, è un grande magnete, con un polo nord e un polo sud magnetico. Questi poli magnetici, però, non coincidono con quelli geografici. Se prendiamo un pezzetto di ferro e lo mettiamo a contatto con una magnetite, questo pezzetto di ferro si magnetizza.

Il campo magnetico è la regione di spazio in cui si manifestano forze di origine magnetica. Lo verifichiamo introducendo un ago spia (nella corrente elettrica avevamo introdotto una carica spia). Si definisce direzione del campo magnetico la direzione della retta orientata secondo cui è disposto l'ago. Il verso del c. magnetico va dal polo sud al polo nord dell'ago. Per visualizzare gli spettri (o linee di forza) del c. magnetico abbiamo bisogno di una o più calamite e della limatura di ferro.

Ma se osserviamo gli spettri del c. magnetico, questi seguono le stesse proprietà di quello elettrico: 1- La tangente a una linea di forza in ogni punto della stessa linea ci dà la direzione del c. magnetico; 2- le linee di forza sono disegnate in modo che il numero delle linee di forza per unità di superficie è proporzionale all'intensità del campo magnetico.

Ci sono anche delle differenze tra c. magnetico e c. elettrico. Ad esempio nel c. magnetico non esiste il monopolo (non si può separare il nord con il sud), mentre noi possiamo separare una carica positiva da una negativa nel campo elettrico (carica isolata). Inoltre se una carica è messa nel campo elettrico subisce una forza. Nel campo magnetico poiché un ago di prova oscilla, vuol dire che l'ago è soggetto ad una coppia di forze dovute al polo nord e al polo sud. Nel campo elettrico quando un corpo si elettrizza per contatto c'è un passaggio di cariche; mentre nel campo magnetico non c'è un passaggio di cariche, ma avviene una polarizzazione d'atomi secondo una certa retta che segue la direzione del campo magnetico.







Privacy

Articolo informazione


Hits: 1156
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI

E 'stato utile?



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.


Copyright InfTub.com 2019