Caricare documenti e articoli online  
INFtube.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.
 
Architettura
Biologia
Diritto
Economia
Educazione fisica
Filosofia
Generale
Geografia
Italiano
Letteratura
Marketing
Medicina
Scienze Chimica Fisica Geometria Informatica Matematica Ricerche Scienze della materia Scienze della terra
Storia
Tecnica
 
 
 
Meneame
 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

la scoperta dell'elettrone

chimica

Inviare l'articolo a Facebook Inviala documento ad un amico Appunto e analisi gratis - tweeter Scheda libro l'a yahoo - corso di

ALTRI DOCUMENTI

Separare il miscuglio solido-solido formato da sabbia e canfora ottenendo due sostanze allo stato puro
Riconoscimento anioni e cationi - Identificare gli anioni e i cationi
TRASFORMAZIONI CHIMICHE
Sistemi omogenei e sistemi eterogenei - Separazione dello zolfo dall'acqua mediante filtrazione
VERSO IL CONCETTO DI ATOMO
PREPARAZIONE DI UNA SOLUZIONE A PARTIRE DA UNA CONCENTRATA - Saper preparare una soluzione diluita a partire da una concentrata
RELAZIONE LABORATORIO CHIMICA
CORSO DI LABORATORIO DI CHIMICA GENERALE ED INORGANICA - EQUILIBRIO CHIMICO
Soluzioni acquose e regole di solubilità
Cromatografia su carta

la scoperta dell'elettrone:

si giunse studiando la natura

di particolari radiazioni

generando una scarica elettrica

in un tubo di crookes in condizioni

di vuoto spinto. la fluorescenza

sul vetro di fronte al catodo si ritenne fosse ottenuta da radiazioni emesse dal catodo stesso perpendicolari  alla sua superficie rispetto alla posizione dell'anodo. i raggi cat hanno sempre le stesse caratt di massa e carica qualunq 444e48e ue sia il gas presente nel tubo e la natura del catodo.

protone: Goldstein 1866 con un tubo a raggi catodici ma con catodo forato.alla pressione di 10-6 atm oltre ai normali

raggi catodici dietro al catodo si generavano delle radiazioni con movimento opposto a quello dei raggi catodici chiamati positivi.queste radiazioni erano formate da particelle con carica pos con massa diversa secondo

il gas presente nel tubo.la particella con massa minima fu riscontrata nell' H e conside-

rata un costituente di tutti gli

atomi e Ruthford lo chiamò protone.

Neutrone: 1932 chadwick quando le

Tecniche avanzate consentirono di

spezzare i nuclei e analizzare i

componenti.

modelli atomici di ruthford

1-atomo composto da un nucleo centrale in cui

erano concentrate tutta la carica pos e la

massa dell'atomo;

2-i leggeri elettroni occupavano lo spazio

Vuoto intorno al nucleo.

3-il diametro del nucleo doveva essere 100mila

volte più piccolo -10 -15- del diametro

dell'atomo 10-10.

4-gli elettroni carichi negativamente ruotavano

intorno al nucleo come pianeti intorno al sole

ed erano un numero tale da bilanciare esattamente

la carica positiva del nucleo.

modello quantistico dell'atomo

attribuisce all'elettrone natura particellare

e descrive l'atomo come costituito da un nucleo

carico positivamente intorno al quale esistono

elettroni in numero uguale alle cariche pos

nucleari. questi elettroni ruotano attorno al

nucleo su orbite quantizzate indicate anche col

nome di stati stazionari ed è ben definito il

numero e l'energia anch'essa quantizzata degli

elettroni presenti su ciascuna orbita.

il modello ondulatorio oggi unicamente accettato

attribuisce agli elettroni natura di onde

stazionarie e li considera delocalizzati su

orbitali che possono immaginarsi come nubi di

elettricità.in ambedue i modelli ciascun elettrone

dell'atomo è caratterizzato da quattro numeri quantici

n=1,2,3.7; è il principale(n=1) ad esprimere l'energia

orbitale

l=numero quantico secondario esprime la forma

dell'orbitale valori da 0 a 6.

m = 0, -+1,-+2: numero magnetico esprime

l'orientamento dello spazio dell'orbitale da 0 ha tutti i

valori di L sia pos che neg.

ms = -+1/2 spin trottola secondo movimento dell'elettrone

indica il movimento dell'atomo su se stesso in senso orario

e antiorario.

Bohor atomo

l'elettr percorre solo determinate orbite

circolari(stazionarie),dove non assorbe e

non emette energia(l'atomo di H è stabile)

2- le orbite sn quantizzate:nettamente separate,

con determinate energie,e numerabili;

3- per saltare da un'orbita a un'altra(di livello

Energetico più elevato)l'elettr deve assorbire energia.

che gli viene fornita per mezzo di calore o di

una scarica elettrica.

4- quando l'elettr cade su un livello di energia

inferiore,l'atomo emette una luce caratteristica

che nello spettro a righe compare come riga colorata

5- l'energia della luce emessa o assorbita è=alla

differenza fra le energie delle due orbite.

 

Configurazione elettr:rappresentazione completa

dei sottolivelli occupati da tutti gli elettroni,

in  un atomo o in uno ione.

Ogni atomo,nel suo stato fondamentale,avrà gli

Elettr sui sottolivelli a+bassa energia possibile;

gli elettr iniziano a disperdersi,1alla volta,

sul sottolivello a+bassa energia,fino al limite

massimo consentito,prima di cominciare a

riempire il sottolio successivo,a+alta energia.

Il num di elettr di1atomo neutro è=al num atomico

Dell'elemento.

La somma degli esponenti corrisponde al num di

Elettr posseduto da ciascun atomo neutro nello

Stato fondamentale.

SISTEMA PERIODICO DI MENDELEEV:nel1896 il

Chimico russo M ordinò i63elementi noti secondo il

Peso atomico crescente,dispose i primi7(Litio-Fluoro)

In fila,quindi scrisse una seconda righa(Sodio-Cloro).

Tralasciando i gas nobil,che non erano ancora stati

Scoperti.In questo modo leggendo lo schema per

Colonne si notava che gli elementi avevano proprietà

Chimiche comuni.Nel1871Mmodificò la disposizio

Degli elementi,passando dalla tavola vert alla dispos

Orizzontale:distribuì i63elementi allora noti in12file

Orizz,e8vert(idrogeno_Uranio)

LA MODERNA TAVOLA PERIODICA:nella quale

Il posto occupato da ciascun elemento è

Stabilito al num atomico,è stata fissata

nei primi decenni delSecolo scorso.

Leggendola si può notare che il num ela

disposizio degli elettro sul livello più

esterno,similexgli elementi dello stesso

gruppo,determina la somiglianza delle

proprietà chimico e fisica degli

elementi di un gruppo.Gli elettr+esterni

si chiamano elettroni di valenza.

_il posto che ciascun elem occupa nel

sist per dipendeDal suo num atomico;

_gli elem presenti nella tavola sono118;

_le righe orizz formano7periodi,il num

di ciascun perCi indica il livello

principale di energia,sul quale è

Possibile trovare gli elettr di valenza

di tutti gli elemDel periodo;

_chiudono i periodi i gas nobili(Elio,

Neon,Argo,CriptonXeno,Radon)

_le colonne vertic formano i gruppi;i

gruppi princ hannoUna doppia numerazione,

la prima in num arabi da1a18,la sec in

num romani daIaVII,poiché interessa solo i

sottolivelli s e p.

_fra ilIe ilIIIgruppo si trovano gli

elementi di transizioneSuddivisi in

gruppi numerati da3a12con num arabi,

_n fondo ci sono2file di14elementi metallici,

che costituiscono le2serie di lantanidi e

degli attinidi.

Articolo informazione


Hits: 506
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI

E 'stato utile?



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.