Caricare documenti e articoli online  
INFtube.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.
Meneame
 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

La classe dei composti organici

chimica


Inviare l'articolo a Facebook Inviala documento ad un amico Appunto e analisi gratis - tweeter Scheda libro l'a yahoo - corso di



ALTRI DOCUMENTI

LA VELOCITÀ - calcolare la velocità di un corpo conoscendo la distanza percorsa e il tempo impiegato
DETERMINAZIONE DEL COEFFICIENTE ELASTICO DI UNA MOLLA
LIVIERI A
Propack VCI (Inibitore Volatile di Corrosione)
Platino - Composti del platino e Preparazione
AZOTO TOTALE CON IL MEDODO DI KYELDAHAL
Determinare la molarità di un acido conoscendo la titolazione della base
Approfondimenti : L'Evoluzione delle Stelle [A3003EVO.HTM]
Schema Passaggi di stato - Temperatura critica
LE PROPRIETÀ DEI SOLIDI E LA LORO CLASSIFICAZIONE IN BASE ALLE FORZE CHE LEGANO LE PARTICELLE

La classe dei composti organici è costituita dai composti in cui sono presenti atomi di carbonio.

La classe dei composti inorganici è costituita dai composti in cui non sono presenti atomi di carbonio.

L'anidride carbonica e l'acido carbonico, anche se possiedono atomi di carbonio, sono composti inorganici.

I composti binari sono formati soltanto da due elementi.

I composti binari contenenti ossigeno sono chiamati ossidi nella nomenclatura IUPAC.

Sono considerati ossidi i composti costituiti da un metallo e l'ossigeno.

Sono considerate anidridi i composti costituiti da un non metallo e l'ossigeno.

I composti denominati acidi presentano nella loro molecola l'idrogeno e un non metallo.



Gli idracidi sono composti binari costituiti da idrogeno e un non metallo.

Gli ossiacidi sono composti ternari composti da idrogeno, un non metallo e dall'ossigeno.

Gli idrossidi sono composti ternari costituiti da un metallo e da uno o più gruppi atomici OH.

I sali sono composti che possono essere considerati derivati dagli acidi, per sostituzione dell'idrogeno con metalli.

Gli idrocarburi sono composti formati soltanto da carbonio e idrogeno.

Gli alcani presentano formula generale CnHn+.

Se diamo a n il valore 1 avremo il metano; 2 l'etano; 3 il propano; 4 il butano; 5 il pentano; 6 l'esano; 7 l'eptano; 8 l'ottano; 9 l'enano.

Il radicale alchilico è una molecola incompleta, ottenuta eliminando un atomo d'idrogeno da un alcano.

Ciascun composto organico può essere considerato derivato da un idrocarburo, in cui uno o più atomi d'idrogeno sono sostituiti con altri elementi, o con gruppi d'atomi. Questi elementi, o gruppi atomici, sono denominati gruppi funzionali.

Gli alcoli sono composti contenenti un gruppo OH legato ad un radicale alchilico.

Le ammine sono composti contenenti un gruppo NH legato ad un radicale alchilico.

Gli acidi carbossilici sono composti contenenti un gruppo COOH legato ad un radicale alchilico.

Le aldeidi sono composti contenenti un gruppo CO legato ad un radicale alchilico e ad un atomo d'idrogeno.

I chetoni sono composti contenenti un gruppo CO legato a due radicali alchilici, uguali o diversi.

Un'equazione chimica è la rappresentazione di una reazione chimica mediante simboli.

Bilanciare significa fare in modo che la somma delle masse sia uguale prima e dopo la reazione.

L'isotopo: quando due elementi chimici hanno lo stesso peso atomico e diverso numero di massa.

La molecola è la più piccola quantità di una sostanza, capace d'esistenza indipendente, e mantiene costanti le caratteristiche chimico - fisiche.

Una mole di un composto è la quantità, espressa in grammi, pari al suo peso molecolare.

Una mole di qualsiasi sostanza contiene 6.02 10²³ particelle ( molecole o atomi ). Questo valore fisso viene denominato numero d'Avogadro.

La concentrazione è una grandezza che mette in relazione le quantità dei componenti di un miscuglio.

La molarità esprime i grammi di soluto presenti in un litro di soluzione.

La concentrazione percentuale in peso esprime i grammi di un soluti presenti in 100 g di soluzione.

La concentrazione percentuale in volume esprime i millilitri di un soluto presenti in 100 ml di soluzione.

Il peso di soluto per unità di volume di soluzione esprime in genere i grammi di soluto presenti in 1 litro di soluzione.

La legge di Avogadro afferma che volume uguali di gas diversi, nelle stesse condizione di temperatura e pressione, contengono lo stesso numero di molecole.

Il volume molare afferma che il volume occupato da una mole di qualsiasi gas, alla temperatura di 0°C e alla pressione di 1 atm., è uguale a 22.414 l.

L'equazione di stato afferma che la pressione per il volume di un gas è uguale al prodotto del numero di moli per la costante universale dei gas ideali e per la temperatura espressa in ° Kelvin.

La pressione è il numero degli urti che le particelle esercitano sulle pareti del recipiente.

Il volume è lo spazio occupato da un corpo.

Il numero di moli viene dato dal rapporto tra il peso del composto e il suo peso molecolare.

La costante universale dei gas ideali è uguale a 0.082 (atm. litri / moli Kelvin).                                                                                    

La temperatura della scala Kelvin, detta anche temperatura assoluta (T), si determina aggiungendo il valore di 273 alla temperatura t della scala centigrada.

La legge di Boyle afferma che, a temperatura costante, il prodotto della pressione per il volume è sempre costante, e , perciò, possiamo dire anche che il volume di una determinata quantità di gas ideale, è inversamente proporzionale alla sua pressione, se la temperatura rimane costante.

La reazione chimica è una trasformazione di sostanze (reagenti) in altre (prodotti), che hanno caratteristiche chimico - fisiche completamente diverse da quelle di partenze.

Nelle reazioni di semplice scambio un elemento sposta un altro elemento da un composto e, nello stesso tempo, il primo forma un altro composto.

Nelle reazioni di doppio scambio, in genere, vi è uno scambio da un composto a un altro di due metalli o di un metallo e dell'idrogeno; di conseguenza, si formano altri due composti differenti.

Nelle reazioni di sintesi due (o più) sostanze pure, relativamente semplici, formano un composto più complesso.

Nelle reazioni di decomposizione una sostanza pura complessa viene scomposta in sostanze pure ancora più semplici.

NOME

SIMBOLO

VALENZA

MASSA ATOMICA RELATIVA

SODIO

Metallo

Na

+

23.0

POTASSIO

Metallo

K

+

39.1

MAGNESIO

Metallo

Mg

++

24.3

CALCIO

Metallo

Ca

++

40.1

BARIO

Metallo

Ba

++

137.3

FERRO

Metallo

Fe

++  +++

55.9

COBALTO

Metallo

Co

58.93

NICHEL

Metallo




Ni

58.69

RAME

Metallo

Cu

+  ++

63.6

ARGENTO

Metallo

Ag

+

107.9

ORO

Metallo

Au

197.0

ZINCO

Metallo

Zn

++

65.4

ALLUMINIO

Metallo

Al

+++

27.0

CADMIO

Metallo

Cd

112.4

MERCURIO

Metallo

Hg

200.6

PIOMBO

Metallo

Pb

++

207.2

STAGNO

Metallo

Sn

118.7

IDROGENO

Gas

H

+

1.0

CARBONIO

Non metallo

C

12.0

SILICIO

Non metallo

Si

++++  ++++++

28.09

AZOTO

Gas

N

14.0

FOSFORO

Non metallo

P

++  +++

31.0

ARSENICO

Non metallo

As

74.92

OSSIGENO

Gas

O

- -

16.0

ZOLFO

Non metallo

S

- -

32.1

CLORO

Gas

Cl

-

35.5

BROMO

Liquido

Br

-

79.90

IODIO

Non metallo

I

-

126.9

FLUORO

Gas

F

-

19.0







Privacy

Articolo informazione


Hits: 1481
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI

E 'stato utile?



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.


Copyright InfTub.com 2019