Caricare documenti e articoli online  
INFtube.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.
Meneame
 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

RAPPRESENTAZIONI DATI

management


Inviare l'articolo a Facebook Inviala documento ad un amico Appunto e analisi gratis - tweeter Scheda libro l'a yahoo - corso di



ALTRI DOCUMENTI

L'EQUIPE: RUOLO E COMPITI - GLI OPERATORI
LA CATENA DEL VALORE (di PORTER)
RAPPRESENTAZIONI DATI

RAPPRESENTAZIONI DATI

Ogni Organizzazione è dotata di un sistema informativo che organizza e gestisce le informazioni necessarie per eseguire gli scopi dell'organizzazione stessa. Le informazioni vengono rappresentate attraverso i dati che da soli non hanno alcun significato se non opportunamente interpreta 232j92c ti e correlati;essi costituiscono una risorsa per l'organizzazione che li gestisce e che quindi devono essere protetti e sfruttati contemporaneamente. È per questo che si ha la progettazione di base di dati che è una collezione di dati utilizzati per rappresentare le informazioni di interesse per in sistema informatico. La progettazione va inquadrata nel contesto del ciclo di vita del sistema informativo; Il ciclo di vita comprende diverse di attività :

·  Studio della fattibilità: si decise se il progetto è realizzabile,si stimano i tempi/costi e si reperiscono informazioni

·  Raccolta e analisi dei requisiti: si raccolgono i desideri,aspettative degli utenti(attraverso questionari etc)



·  Progettazione dei dati: si fotografano i dati e si passa alla progettazione del software

·  Realizzazione: si realizza il Database

·  Validazione e collaudo: il prodotto viene testato in laboratorio e poi in ambiente operativo(validità scelte fate)

·  Funzionamento: il prodotto diventa operativo e viene utilizzato per i compiti per cui è stato progettato.

Spesso si ottiene un "ciclo" di operazioni dovuto al fatto che, durante l'esecuzione di un'attività, bisogna rivedere decisioni già prese nelle attività precedenti. Nell'ambito della progettazione, si possono avere diverse metodologie di progettazione(decomposizione dell'intera attività in passi successivi e indipendenti tra loro,strategie da seguire e modelli di riferimento per descrivere i dati)ma in qualsiasi caso si deve garantire la generalità rispetto alle applicazioni e ai sistemo in gioco,la qualità del prodotto in termini di correttezza,completezza ed efficienza e la facilità d'uso. Nel caso delle basi di dati si usa una metodologia articolata in 3 fasi da effettuare a cascata:

1.progettazione concettuale:lo scopo è quello di rappresentare le specifiche informali delle realtà di interesse in termini di una descrizione formale e completa ma indipendente; da questa fase nasce lo schema concettuale  .

2.progettazione logica: si traduce lo schema concettuale nel modello di rappresentazione dei dati adottato dal sistema di gestione(la composizione delle tabelle e le loro relazioni);il prodotto di questa fase è lo schema logico.

3.progettazione fisica: si completa lo schema logico con la compilazione dei parametri specifici; il prodotto di questa fase è lo schema fisico;

In ogni base di dati,esistono poi:

·  Lo schema: è la parte invariante nel tempo, costituita dalle caratteristiche dei dati che ne descrive la struttura (aspetto intensionale: rappresentazione "sintetica e schematica" delle astrazioni che sono espresse tramite insiemi di esemplari e legami ammissibili tra essi; essi sono pochi,più "stabili e generali"); (es: intestazione delle tabelle).

·  L'istanza: è il valore attuale,effettivo che si può cambiare rapidamente(aspetto estensionale: i valori "reali" degli oggetti elementari nel modello che possono essere numerosi,personalizzati e dettagliati) (es : corpo delle tabelle).




Un modello dei dati è un insieme di concetti utilizzati per organizzare i dati di interesse e descriverne la dinamica; vi sono diversi modelli di dati ma tutti riconducibili a due grandi macro-classi :

1.modelli logici: riflettono l'organizzazione dei dati  e sono indipendenti dalle strutture fisiche(rigidi); à

a. modello relazionale: permette di organizzare i dati in insiemi di record a struttura fissa attraverso le relazioni

b.modello gerarchico: basato sull'uso di strutture ad albero

c. modello reticolare: basato sull'uso di grafi(successivo a quello gerarchico)

d.modello a oggetti: evoluzione di quello relazionale che considera anche la programmazione di oggetti

2.modelli concettuali: permettono di rappresentare i dati in modo indipendente da ogni sistema, cercando di descrivere i concetti del mondo reale;sono utilizzati nelle fasi preliminari di progettazione. Servono per ragionare sulla realtà di interesse indipendentemente dagli aspetti realizzativi in quanto permettono di rappresentare le classi di dati di interesse e le loro relazioni e prevedono anche delle rappresentazioni grafiche.

la componente fondamentale dei modelli di dati sono i meccanismi di strutturazione che sono delle "astrazioni" cioè esprimono solo gli elementi utili all'organizzazione delle informazioni(non per esigenza descrittiva). I meccanismi di astrazione per modellare la realtà sono due:

·  classificazione: gli oggetti simili vengono raccolti in insiemi o classi(omogeneità dei composti) per ragionare in termini astratti trattando la "comunità" con regole comuni.

·  Aggregazione: si uniscono oggetti diversi in un unico "oggetto composto" (o si creano classi aggregate)

·  Generalizzazione: ottiene classi più ampi da classi di partenza (dando quindi enfasi alle sole proprietà comuni)

Esistono anche le astrazioni inverse : Esemplificazione(o istanziazione) - Decomposizione(o disaggregazione) - specializzazione







Privacy

Articolo informazione


Hits: 1326
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI

E 'stato utile?



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.


Copyright InfTub.com 2019