Caricare documenti e articoli online  
INFtube.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.
Meneame
 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

IL NUDO IN TV

comunicazione


Inviare l'articolo a Facebook Inviala documento ad un amico Appunto e analisi gratis - tweeter Scheda libro l'a yahoo - corso di


ALTRI DOCUMENTI

COMUNICAZIONE E WEB DESIGN
METODOLOGIA E TECNICHE DELLA RICERCA SOCIALE
GUIDA ALLA STORIA CONTEMPORANEA - Riassunto, La natura della storia contemporanea
Le passioni del lettore - VERSO UNA RETORICA DELLE PASSIONI
Il mondo della Tv - La Tv "all' italiana"
Psicologia del linguaggio e della comunicazione - GLI ORGANI DELLA PAROLA E L'UDITO
UTOPIA, FANTASTICO E FANTASCIENZA
Il telefono cellulare

IL NUDO IN TV

E' innegabile che anche nel nostro Paese tanto le regole morali quanto i comportamenti pratici sono profondamente cambiati nel giro di qualche anno. Dopo decenni, secoli di tabù, di inibizioni e di ipocrisie, i codici tradizionali che regolavano rigidamente i rapporti interpersonali sono stati abbandonati dalla maggioranza della popolazione ed in particolar modo dalle nuove generazioni.

La dimostrazione più immediata ed appariscente della costante diffusione di una nuova diversa morale è costituita senza alcun d 949g62j ubbio dall'invasione del nudo in tutti i mezzi di comunicazione, ed in particolare nella TV.

Donne di ogni età e colore si offrono in ogni posa, senza veli (che pure sarebbero talvolta necessari) allo sguardo di spettatori, di bambini, ragazzi ed adulti senza nascondere le loro "grazie", non di rado piuttosto stagnate.

Il nudo è diventato un'ossessione; televisioni e cinema, per non parlare di giornali e riviste, lo diffondono e lo cucinano in molte salse, dalla mattina alla sera, cogliendo pretesto da ogni occasione.

Quello di mostrare "tette al vento" sembra oramai diventato uno sport nazionale: si comincia con lo spot pubblicitario dell'"acqua Rocchetta"la leggera per continuare con l'integratore LC1 etc etc..

Che dire poi delle sfilate di moda: qualche mese fa ho visto in TV in prima serata una sfilata di modelle vestite (si fa per dire) di pelle.umana: praticamente nude. Per me è stato un piacere, tanto erano belle le ragazze, però ci deve pur essere un limite; onestà intellettuale e correttezza esigerebbero almeno di non definire tale spettacolo una.. sfilata di moda.



La TV, la vetrina per eccellenza della nostra società e del nostro mondo, tratta purtroppo spesso e volentieri le persone come prodotti da vendere o comprare; questa logica televisiva tende ad affidare alle donne una parte ben precisa: quella di bambolone sexy, di corpi in vetrina belli e slanciati da guardare e desiderare. La richiesta di "perfezione fisica" sta provocando vere e proprie malattie dell'alimentazione quali l'anoressia e la bulimia: sono queste patologie dalle quali è difficile uscire e che rovinano la vita a molti giovani.

Quel che è certo è che questo mezzo di comunicazione è destinato ad incidere in maniera sempre più profonda sulle nostre abitudini ed eserciterà il suo influsso soprattutto sulle nuove generazioni,indifese,influenzabili e meno fornite di senso critico.

La TV è uno strumento di diffusione potentissimo proprio per la vastità dell'audience e quindi anche un mezzo per condizionare il comportamento delle persone.

Una prima conclusione è che il servizio pubblico radiotelevisivo potrebbe fare molto di più e meglio per elevare il livello culturale dei radio ascoltatori e dei telespettatori, e soprattuttto togliere certi programmi dalle fasce orarie di ascolto dei giovani.

Per quanto riguarda la carta stampata si può senz'altro dire che esiste un numero elevatissimo di riviste pornografiche che espongono "il mappamondo" anche in forma 3D; queste riviste sono messe in bella mostra presso tutte le edicole così che anche se la persona non è interessata all'acquisto deve per forza osservare questi spettacoli.



Per altro anche riviste di tipo economico fanno molto uso di fotografie osè per incrementare il volume delle vendite.

Anche la radio non si salva da un incremento di trasmissioni sul volgare mentre a mio avviso questo mezzo classico di informazione potrebbe ritagliarsi un'importante fetta di mercato per dedicarla a programmi ben più seri.

Secondo me questo modo ormai generalizzato di operare è uno offesa all'intelligenza, alla forza ed al coraggio delle donne.

Socialmente le donne hanno ottenuto nel recente passato significativi risultati in moltissimi campi e d attività anche se sono ancora in minoranza nei posti più prestigiosi della scala sociale.

La mia considerazione finale è che un Paese sarà giusto ed equilibrato quando in tutti i campi avrà la tendenza a dare pari opportunità a uomini e donne. A mio avviso le donne non dovrebbero battersi per la partià, ma per il comando.

A questo riguardo ritengo che tutti i mezzi di informazione radio, giornali, riviste ma soprattutto la tv abbiano un ruolo di promozione molto importante e decisivo.






Articolo informazione


Hits: 3292
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI

E 'stato utile?



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.


Copyright InfTub.com 2017