Caricare documenti e articoli online  
INFtube.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.
Meneame
 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

La pubblicità - PUBBLICITA' E COMUNICAZIONI DI MASSA

marketing


Inviare l'articolo a Facebook Inviala documento ad un amico Appunto e analisi gratis - tweeter Scheda libro l'a yahoo - corso di



ALTRI DOCUMENTI

LA STORIA DELLA TELEVISIONE
Il marketing nell'impresa
IL MARKETING MIX
IL POSIZIONAMENTO DEL PRODOTTO - IL CONCETTO DI PRODOTTO
Razionalità limitata e decisioni: Herbet Simon e la sua scuola.
BRAINSTORMING - Criteri per la scelta dei partecipanti
NEL MERCATO DELLE TELECOMUNICAZIONI - IL GOVERNO DELL'ULIVO
Riflessione: la comunicazione nel perpetuarsi del sistema societario
La pubblicità - PUBBLICITA' E COMUNICAZIONI DI MASSA

La pubblicità

La pubblicità è l'insieme degli strumenti che le aziende usano per presentare al pubblico i propri prodotti e per conquistare, e mantenere, spazi di mercato.

PUBBLICITA' E COMUNICAZIONI DI MASSA

Con l'industrializzazione del XIX secolo e con le produzioni di massa le aziende sentono il bisogno di allargare i propri mercati accrescendo l'importanza al ruolo della pubblicità. Il tipo dell'economia della nostra società, basata sul consumismo degli oggetti e lo sviluppo delle comunicazioni di massa inducono poi ad una vera esplosione della pubblicità. I mess 545c22f aggi pubblicitari si diffondono rapidamente per mezzo dei mass-media, in particolare stampa, radio e televisione.

 

LA PROGETTAZIONE DI UNA CAMPAGNA PUBBLICITARIA

Poiché una campagna pubblicitaria è molto costosa, le aziende devono prima individuare con sicurezza i potenziali consumatori, solo così si potranno scegliere i messaggi e i mezzi di comunicazione più adatti. Questo lavoro preparatorio può durare anche mesi ed è compito del marketing. Per marketing si intende il complesso delle attività finalizzate a portare prodotti o servizi dal produttore al consumatore. Per mezzo di studi e ricerche sofisticati il marketing indaga sui consumatori cercando di comprenderne i desideri e progettando come spingerli all'acquisto.




La ricerca di mercato. Lo strumento principale del marketing è la ricerca, che viene sviluppata valutando sia le caratteristiche del prodotto da promuovere, sia quelle del possibile mercato. Le aziende che dispongono di una divisione marketing affidano la ricerca al responsabile, il product manager, altrimenti incaricano un'agenzia di pubblicità. I dati raccolti vengono impiegati per pianificare la campagna nel modo migliore. Una ricerca di mercato si svolge seguendo alcune domande:

¨     Quali sono le ultime tendenze nel settore del consumismo da proporre? In questo modo si evita di proporre? In questo modo si evita di proporre prodotti già "vecchi" o che hanno stancato il pubblico;

¨     Quali sono i prodotti della concorrenza? Quali i loro pregi e difetti? Sarà così possibile differenziare il proprio prodotto;

¨     Quali sono i potenziali consumatori del prodotto da promuovere? Occorre individuare il pubblico cui indirizzare la campagna pubblicitaria per non disperderne l'efficacia.

Spesso, la divisione marketing di un'azienda incarica alcuni esperti di svolgere sondaggi su campioni rappresentativi dei consumatori cui si vuole arrivare; dai risultati si otterranno preziose informazioni per la formulazione dei messaggi pubblicitari e del lancio del prodotto sul mercato.

IL TARGET

 

L'insieme di persone che si vuole raggiungere con la campagna pubblicitaria costituisce il target. Un messaggio pubblicitario non interessa tutto il pubblico allo stesso modo. I consumatori sono diversi come lo sono anche i loro bisogni; i pubblicitari raggruppano i consumatori in fasce omogenee per abitudini, condizioni culturali e caratteristiche socio economiche. Ogni fascia è frazionata in segmenti, infatti le persone pur essendo interessate allo stesso prodotto privilegiano diverse qualità. Inoltre è necessario sapere quali mezzi di comunicazione seguono, quali trasmissioni televisive guardano, che riviste leggono o quanto intendono spendere. Il segmento individuato è il target e costituisce l'obbiettivo mirato della campagna pubblicitari


L'agenzia di pubblicità

 

Alla fine del lavoro di marketing, tutti gli esiti vengono riassunti dal product manager in un brief e il lavoro passa all'agenzia di pubblicità che dovrà trasformare in comunicazione i dati raccolti. Compito delle agenzie di pubblicità è quello di pubblicizzare i prodotti delle aziende loro clienti. Si occupano di ideare, progettare e realizzare le campagne pubblicitarie, pianificare l'impiego dei mezzi di diffusione, curare l'immagine dell'azienda e dei suoi prodotti.

Il messaggio pubblicitario

La pubblicità non punta tanto sulle caratteristiche oggettive del prodotto in sé ma sui vantaggi di cui il consumatore potrà beneficiare.

Tecnica del messaggio pubblicitario

 

La pubblicità fa leva sui desideri del consumatore. Lo scopo di un messaggio pubblicitario è quello di spingere il pubblico a comportarsi in un certo modo: a comprare, richiedere servizi, ecc.

Per raggiungere quest'obbiettivo i pubblicitari inventano messaggi il più possibile convincenti.

La pubblicità descrive poco le caratteristiche tecniche dei prodotti, ma si rivolge ai nostri desideri, promettendo di soddisfarli. In genere la pubblicità si avvale di metodi di persuasione basati sulla psicologia del consumatore, più che su un'informazione equa e imparziale.

La diffusione della pubblicità

 

La diffusione dei comunicati può essere fatta con diversi mezzi: mass-media, manifesti, sponsorizzazioni. Per scegliere quelli adatti bisogna valutare il target e il tipo di prodotto. Una volta individuato il target e i mezzi di diffusione occorre rivolgersi alle agenzie concessionarie della pubblicità. Queste agenzie rappresentano determinati gruppi di mass-media per i quali raccolgono e distribuiscono la pubblicità.

Il rapporto tra mass-media e pubblicità

 

Le aziende hanno bisogno dei mass-media per promuovere i propri prodotti e, ai media occorre il denaro ricavato dalla pubblicità: questa reciproca dipendenza economica può condizionare pesantemente il loro rapporto.

I costi della pubblicità. Chi paga la pubblicità è il consumatore. Dato che le aziende investono importanti somme nella pubblicità, e poiché questa è inaffidabile, fastidiosa e fa crescere i prezzi dei prodotti che promuove, molti vorrebbero delle limitazioni al dilagare delle campagne pubblicitarie. Tuttavia i sostenitori della pubblicità obiettano che persuadendo i consumatori all'acquisto, la pubblicità consente di vendere un maggior numero di prodotti: così le imprese possono applicare prezzi inferiori a quelli che dovrebbero diversamente praticare.



 

 

 

 

 

 

 

Il mondo dei pubblicitari

 

In un'agenzia di pubblicità i compiti sono suddivisi tra diverse persone che lavorano in stretto contatto tra loro.

¨     L'account cura i rapporti con il cliente. Deve studiare a fondo le esigenze del cliente e saperle tradurre in strategie di comunicazione efficaci.

¨     L'art director è il responsabile della parte visiva dei messaggi pubblicitari. Aiutato dagli assistenti creativi ha il compito di progettare disegni, impaginare titoli e testi, scegliere le immagini.

¨     Il copywriter è l'autore dei titoli e dei testi. Deve trovare le parole che accompagnano efficacemente le immagini. Insieme all'art director costituisce la coppia creativa dell'agenzia.

¨     Il media-planner è la persona che sceglie i mezzi di divulgazione della campagna. Acquista e gestisce per il cliente gli spazi pubblicitari e decide il calendario delle uscite. L'agenzia sottopone diverse proposte al cliente; toccherà a studi grafici e fotografici o a case di produzione televisiva realizzare quella approvata.

Struttura di un messaggio pubblicitario

 

Un messaggio pubblicitario è articolato su tre azioni: sorprendere, informare, persuadere.

¨     L'elemento sorpresa. La pubblicità deve attirare l'attenzione del pubblico. Per sorprenderlo si usano vari accorgimenti, sia di tipo verbale che visivo. Nel primo caso è frequente l'uso di parole insolite o distorte oppure ai calembour. Nel secondo caso si usano immagini originali e suggestive, accostamenti impossibili  curiosi, infatti nella pubblicità le automobili volano e i germi sono mostricciatoli visibili.

¨     L'informazione. Il testo pubblicitario descrive le caratteristiche e le qualità dei prodotti per convincere il pubblico ad acquistarli, l'informazione oggettiva ha però scarsa importanza in pubblicità e addirittura può mancare del tutto. Infatti i pubblicitari per persuadere ricorrono a mezzi molto più sottili.

¨     La persuasione. Per convincere, il messaggio pubblicitario punta sui sentimenti degli individui e sui loro bisogni più profondi. Il messaggio pubblicitario attribuisce ai prodotti la capacità  di soddisfare le aspirazioni fondamentali delle persone, illudendole di risolvere facilmente i problemi con il semplice acquisto del prodotto propagandato.







Privacy

Articolo informazione


Hits: 7269
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI

E 'stato utile?



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.


Copyright InfTub.com 2019