Caricare documenti e articoli online  
INFtube.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.
Meneame
 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

Capitolo VI

narrativa


Inviare l'articolo a Facebook Inviala documento ad un amico Appunto e analisi gratis - tweeter Scheda libro l'a yahoo - corso di



ALTRI DOCUMENTI

CENNI BIOGRAFICI - Robert Luis Stevenson
SCHEDA DI ANALISI DEL LIBRO "LA RAGAZZA DELLE ARANCE"
Capitolo V
RELAZIONE: I MILLE SPLENDIDI SOLI di Khaled Hosseini
La storia infinita - La trama
II CAPITOLO
IL GENERE "GIALLO"
Capitolo VI

Capitolo VI

Don Rodrigo si piantò in mezzo alla sala degnandosi di ascoltare il frate, con atteggiamento di prepotente altezzosità, che portò il frate a scegliere di agire con guardinga umiltà dicendogli di essere venuto a proporgli un atto di giustizia 434d33e accennando vagamente alle prepotenze commesse in nome suo da alcuni "uomini di mal-affare" nei confronti di due poveri ragazzi e un curato. Quando Don Rodrigo rispose sfacciatamente che  Lucia sentendosi minacciata avrebbe dovuto mettersi sotto la sua protezione l'indignazione di padre Cristoforo traboccò e questo disse che la giustizia divina sarebbe intervenuta e pronunciando un solenne "Verrà un giorno." viene cacciato con parole timorose e minacciose. La missione di padre Cristoforo si è risolta in un fallimento ed ora ha la certezza che ormai per don Rodrigo si tratta di un puntiglio, di un fatto d'onore. Gliene dà conferma un vecchio cameriere del signorotto, che in segreto l'informa che si sta macchinando qualcosa di irregolare e di perverso. Per il frate è un segno della Provvidenza. Intanto a casa di Lucia, Agnese ha escogitato un piano per realizzare il matrimonio. Sa che esiste e che resta valido il matrimonio per sorpresa: se i due promessi in presenza del curato, anche senza il suo consenso, e di due testimoni pronunciano la formula del matrimonio, questo è legittimo anche sul piano religioso. Renzo accoglie con entusiasmo questa proposta. Renzo come testimone pensa a una sua vecchia conoscenza: Tonio. Il promesso sposo propone a Tonio di fare il testimone per il "matrimonio a sorpresa" in cambio di 25 lire che gli servivano per saldare un debito che aveva con il curato. Tonio accetta subito e dice che avrebbe portato il fratello Gervaso come secondo testimone. Lucia, ancora contraria a questa forma di matrimonio, vorrebbe prima parlarne a padre Cristoforo pensando che essendo la cosa lecita, non ci fosse ragione di non parlarne a lui, ma Agnese è contraria e iniziano a discutere quando furono interrotte dall'arrivo del frate.







Privacy

Articolo informazione


Hits: 1359
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI

E 'stato utile?



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.


Copyright InfTub.com 2019