Caricare documenti e articoli online  
INFtube.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.
Meneame
 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

Teorema del pappagallo - Riassunto storia

lettere


Inviare l'articolo a Facebook Inviala documento ad un amico Appunto e analisi gratis - tweeter Scheda libro l'a yahoo - corso di



ALTRI DOCUMENTI

Appunti di Filologia Occitana -Guglielmo IX d'Aquitania
Assia Djebar - L'amore, la guerra
I DIRITTI DELLE DONNE
BIONDO ERA E BELLO Di Mario Tobino
Giorgio..addio!!- Dramma in tre atti
Le confessioni di un italiano - Marco Utzeri - La vita
THE PILGRIM RESORTS
"JUGEND OHNE GOTT"
La letteratura partigiana in Italia - 1943-1950: Lingua e letteratura della stampa partigiana
Fahrenheit 451 - Ray Bradbury

Teorema del pappagallo

Riassunto storia:

Il Signor Ruche è uno dei protagonisti principali della storia, libraio in pensione, filosofo, odia la matematica ed è costretto a stare in una sedia a rotelle poiché ha perso l'uso delle gambe in un incidente. Vive a Parigi con una signora di nome Perette che lo aiuta nelle faccende di casa. Perette ha due gemelli, Jonathan e Lea, ed un figlio adottivo, Max. Quest'ultimo un giorno trova al mercato delle pulci un pappagallo, Nofutur. Ruche riceve una lettera da un suo caro amico di studi il signor Grosrouvre, il quale vive in Amazzonia a Manaus,  gli annuncia l'arrivo di molti suoi libri sulla matematica che sarebbero arrivati dopo pochi giorni. G gli invia questi libri perché sapeva che la sua casa sarebbe stata incendiata e quindi li invia a R perché rappresentano un enorme patrimonio culturale.

Dopo poco tempo il pappagallo si ambientò nella nuova collocazione e cominciò a parlare, esponendo molte formule matematiche. Perette una sera rivela il suo 'incidente':ella cadde in un tombino, per questo annullò il matrimonio e rimase coi figli; quindi R la accoglie in casa sua. R comincia  a preparare la fut 949d39j ura biblioteca ma contemporaneamente a sua insaputa alcuni uomini,  tentano di far naufragare la nave  su cui vi erano i libri ma essi poi si salvano ed arrivano a R.

 R aspettando i libri un giorno incomincia ad interessarsi alla materia recandosi alla BN a cercare informazioni sul matematico Talete insieme a M e N, poi usando quello che hanno trovato indicono una seduta e mostrano agli altri ciò che hanno scoperto, questa fu la prima delle molte sedute che succedettero. Un giorno mentre R teneva una 'lezione' alla piramide di vetro di Parigi alcuni turisti giapponesi mentre assistono ad essa scattano alcune foto a tutti compresi M e N. Tornati a casa i giapponesi pubblicano poi una di queste foto sul giornale.



Arrivano i libri e la Biblioteca Della Foresta è pronta: i libri vengono ordinati secondo un ordine cronologico e di argomento.

La biblioteca concepita da R. si divideva in quattro sezioni:

  1. Matematica dell'antichità greca
  2. matematica del mondo arabo
  3. Matematica in Occidente
  4. Matematica del XX secolo

E otto sottosezioni:

  1. Geometria
  2. Aritmetica
  3. Algebra
  4. Trigonometria
  5. Calcolo delle probabilità
  6. Meccanica
  7. Logica
  8. Matmoderna

R. e la compagnia vengono a sapere della morte di G. . Poi arriva la sua lettera scritta prima di morire,dove c'è scritto che negli ultimi anni della sua vita ha cercato di risolvere le più celebri congetture della mate,che però qualcuno gli vuole rubare. Perciò decide di confidarle ad un "amico fidato". R. teme che l'incendio in cui G. è morto fosse programmato da qualcuno e che lui lo sapesse. In famiglia si discute se fosse stato un incidente,un omicidio o un suicidio.

R cominciò ad interessarsi maggiormente alla matematica e per questo tiene molte sedute con i ragazzi riguardo ai matematici e alle loro avventure e scoperte. Poi si appassionano anche L e J e cominciano a fare delle ricerche. R. crea una quinta sezione= 'le altre matematiche, matematiche non occidentali' e vi sistema il rotolo.

Dopo molto tempo si domandano ancora chi sia il fedele compagno di G e se lui si sia suicidato o se l'abbia ucciso qualcuno e se avesse veramente risolto le congetture di cui ha parlato nella lettera.

R si era talmente interessato alla matematica che si era dimenticato della faccenda di G. Un giorno, dopo molto tempo, pensa di dover trovare dei collegamenti con G studiando uno per uno i matematici nell'ordine in cui compaiono nelle lettere. Per questo spesso si reca all'Institut du Mond Arabe. L M e J pensano ad un viaggio fantastico nella terra meravigliosa di G.

Da tempo si susseguono episodi che vedono N al centro di alcune ricerche di loschi tizi (negozio);

Nuova ambientazione: un italiano sconosciuto si trova a Tokyo per incontrarsi con un altro individuo, tra le mani però gli capita il giornale dove i giapponesi avevano ricordato la lezione sulla piramide di vetro e Talete, temuta da R.

E' particolarmente interessato a Nofutur.

Egli manda un fax ad un suo complice a Parigi dicendogli di trovare il ragazzo per riavere il pappagallo (con questo Max si era scontrato al mercato delle pulci)




R durante i suoi studi comincia a trovare dei nessi tra i matematici arabi e G (stessa età, un grande maestro che possedeva una importante biblioteca cerca di salvarla mandandola altrove)

Intanto il complice a Parigi dell'uomo in Giappone si ritrova con l'altra complice Giulietta Mari (italiana) che lavora lì in un negozio di animali. I due vogliono ancora catturare N.

L'uomo di Tokyo riceve una lettera accompagnata da un ascolto nella quale si parla della piramide del Louvre così decide di recarsi dalla piramide cerca notizie sull'uomo al centro della foto ma non riesce a trovare nessuno che lo conosca. Cerca inoltre di scoprire chi è il ragazzino al centro della foto dato che Giulietta alla sua complice l'aveva visto poco tempo prima nel suo negozio con il pappagallo mai e la non sa descrivere di ero accuratamente. L'uomo di Tokyo era tornato nel bar dove aveva incontrato la ragazza e lì la ritrovò, e chiacchierarono. Il giorno seguente riceve un telegramma nel quale il capo  gli ordinò di tornare a Parigi poiché il pappagallo non era ancora stato ritrovato. L'uomo di Tokyo arrivato a Parigi, volle prendere un taxi per portarsi in centro ma quando si avvicina ad uno il conducente gli chiede da dove venga e appena scopre che proviene da Tokio parte lasciandolo piedi, poco dopo scopre che quel guidatore era l'uomo al centro della foto. Cerca di raggiungerlo con un altro taxi ma la pioggia lo ostacola e non riesce nel suo intento. Però adesso ha due piste la foto e il taxi.

L'uomo di Tokio vuole trovare il ragazzino della foto, M, quindi pensando che sia impossibile trovare un ragazzino in tutta Parigi, riesce a convincere i fotografi, i quali mostrano le foto dei bambini. Il signor R si trovava da solo nella BDF, quando sentii dei diversi rochi di Nofutur. Poi silenzio. Quindi un suono di passi. Poi ancora silenzio. P e R entrarono in cucina e sentire un odore di cloroformio: N era stato anestetizzato.  Quando M tornò a casa da scuola  si accorse subito che N mancava e capì che era stata la banda di trafficanti di animali. Gli venne in mente anche lo strano atteggiamento della commessa, ma quel giorno era stato attento di non essere seguito fino a casa e per questo non si spiegava come avessero fatto trovare N. quindi P decise di andare al negozio di animali per parlare con la commessa, ma lei non c'era e il proprietario le disse che si chiamava Anna Giletti e diede a P il suo indirizzo. Ma quando P arrivò a casa sua e non trovò nessuno capì che era stata imbrogliata.

Il giorno seguente Max, appena uscito da scuola, venne rapito. I rapitori telefonarono a R. e gli dessero che M. stava bene ma che lui sarebbe dovuto andare in Sicilia per riprenderselo. R. partì accompagnato da Albert.

Il signor R arriva con Albert a Siracusa e dopo essere entrato in un bar il proprietario di quest'ultimo gli dice di andare in una cava costruita da Diofanto . Appena arrivati scoprono però che questa grotta è molto particolare in parte qualsiasi cosa detta rimbomba in una maniera assurda. A questo punto una voce dice a A di lasciare da solo il signor R e di andare in una stanza di albergo che verrà poi ricontattato. R viene poi portato in un castello dove incontra il capo della banda e riconosce che il suo caro amico Tavio, membro del trio che lui formava la giovane insieme a G. R resta molto sconvolto dalla scoperta che sviene. Al mattino quando si sveglia viene condotto in una stanza segreta da Tavio dove tiene nascosta numerose opere d'arte rubate. Tavio spiega a R il perché era stato chiamato a Siracusa. Tavio aveva infatti scoperto che l'amico fidato di G era il pappagallo; e dato che quest'ultimo non parlava aveva rapito max per indurlo a parlare.








Privacy

Articolo informazione


Hits: 3452
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI

E 'stato utile?



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.


Copyright InfTub.com 2019