Caricare documenti e articoli online  
INFtube.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.
 
Architettura
Biologia
Diritto
Economia
Educazione fisica
Filosofia
Generale
Geografia
Italiano
Letteratura Antologia Dante Divina commedia Grammatica Latino letteratura Letteratura francese Letteratura greca Letteratura inglese Letteratura italiana Letteratura latina Letteratura spagnola Letteratura tedesca Lettere Lingue Narrativa Poesia
Marketing
Medicina
Scienze
Storia
Tecnica
 
 
 
Meneame
 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

Scuola siciliana, toscana, stilnovo

letteratura

Inviare l'articolo a Facebook Inviala documento ad un amico Appunto e analisi gratis - tweeter Scheda libro l'a yahoo - corso di

ALTRI DOCUMENTI

I Promessi sposi - LIVELLO SUPERIORE
put_your_title_here
Bartolomeo Di Monaco I casi del commissario Luciano Renzi: LA RABBIA DEGLI UOMINI otto gialli ambientati a Lucca 1
index007 - Niccolò Machiavelli - Il Principe
Vita
L'amico ritrovato - Fred Uhlmann
Dan Brown - IL SIMBOLO PERDUTO 2
Edgar Allan Poe

Scuola siciliana

La scuola siciliana nasce alla corte di Federico II nel 1230 fino al 1266 alla battaglia di Benevento in cui muore Manfredi figlio di Federico II, qui i poeti non usavano più la lingua d'oc ma il volgare illustre locale. Con la scuola siciliana si ha la nascita della letteratura italiana. I temi ricorrenti sono quelli dell'amore cortese, l'uomo 212i84c doveva rendere omaggio alla donna come il vassallo al suo signore. Questa donna veniva posta su un piedistallo ed era bella alta bionda con gli occhi azzurri però ci sono due eccezioni si parla anche di una donna gelosa e di una che si lamenta della partenza del marito. I poeti siciliani sono tutti funzionari dello stato come Iacopo da Lentino considerato il capo della scuola siciliana, Pier delle Vigne, Guido delle Colonne. Essi scrivono per hobby.

Scuola toscana

alla morte di Manfredi nel 1266 la scuola siciliana cessa di esistere. Essa viene ripresa da Guittone d'Arezzo, il quale fondò la scuola toscana. Questa scuola è detta scuola di transizione perché fa da tramite dalla scuola siciliana e il dolce stilnovo. Qui i poeti cominciano a scrivere non più per hobby riprendendo nel loro volgare il tema dell'amore ma anche quello politico, civile e morale. Però qui a differenza della scuola siciliana la donna era quasi spiritualizzata. Uno dei poeti più importanti è Guittone d'Arezzo che ha scritto "la battaglia di montaperti" che è la battaglia combattuta nel 1260  in Toscana che vide da una parte i ghibellini senesi( quelli che stavano dalla parte dell'imperatore) guidati da Manfredi alla quale erano aggregati i ghibellini espulsi da Firenze e dall'altra parte i guelfi fiorentini(quelli che stavano dalla parte del papa). Questa battaglia si concluse con la vittoria dei ghibellini che permise il rientro dei fuoriusciti a Firenze. Tra le altre  opere di Guittoni troviamo "Ai signori di Pisa" e "Frammento per la morte di Iacopo" un altro dei poeti da ricordare della scuola toscana è Bonagiunta Orbicciani.

LA QUESTINE TRA BONAGIUNTA  E DANTE

Nel canto XXIV del Purgatorio, Dante incontra Bonagiunta Orbicciani, il quale gli chiede la differenza fra i siculo-toscani e gli stilnovisti. Dante risponde che gli stilnovisti scrivono seguendo la diretta aspirazione d'amore, e dopo di che Bonagiunta proclama di aver compreso qual è stato l'impedimento per cui Guittoni, Giacomo da Lentini e lui stesso(poeti appartenente alla scuola toscana) non hanno capito la nuova poesia.

Dolce stilnovo

 

 Movimento poetico sviluppatosi a Bologna e Firenze alla fine del XII secolo. Qui i poeti che la rappresentano esaltano la nobiltà d'animo come virtù naturale non ereditaria, l'amore per loro è come espressione di gentilezza concessa soltanto da cuori sensibili, la donna viene vista come un angelo in terra viene spiritualizzata al massimo. La lingua poetica detto appunto "nuova" è raffinata e usa parole ricercate, elevate scelte per interpretare i moti più profondi dell'animo umano. Il poeta più importante è Guido Guinizzelli considerato il padre del dolce stilnovo  perché ha scritto il manifesto della nuova tendenza "al cor gentile rempaira sempre amore" oltre a Guido Guinizzelli c'è anche Guido Cavalcanti e Dante Alighieri. Essi incominciano a scrivere se ispirati dal cuore e il termine scuola non è più adatto perché ognuno comincia ad avere una propria personalità.

Articolo informazione


Hits: 3162
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI

E 'stato utile?



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.