Caricare documenti e articoli online  
INFtube.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.
 
Architettura
Biologia
Diritto
Economia
Educazione fisica
Filosofia
Generale
Geografia
Italiano
Letteratura Antologia Dante Divina commedia Grammatica Latino letteratura Letteratura francese Letteratura greca Letteratura inglese Letteratura italiana Letteratura latina Letteratura spagnola Letteratura tedesca Lettere Lingue Narrativa Poesia
Marketing
Medicina
Scienze
Storia
Tecnica
 



 
 
Meneame
 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

Foscolo: la donna e l'amore

letteratura

Inviare l'articolo a Facebook Inviala documento ad un amico Appunto e analisi gratis - tweeter Scheda libro l'a yahoo - corso di


ALTRI DOCUMENTI

Fedor Michajlovic Dostoevskij - Delitto e castigo
I Promessi sposi - LIVELLO SUPERIORE
Bartolomeo Di Monaco I casi del commissario Luciano Renzi: LA RABBIA DEGLI UOMINI otto gialli ambientati a Lucca 1
Dan Brown - IL SIMBOLO PERDUTO 2
Canto VIII Purgatorio
Il Termine FORTUNA
La fortuna di Fedro
Promessi Sposi - capitoli 30 e 31
Foscolo: la donna e l'amore

LA DONNA E L'AMORE

La concezione d'amore per Foscolo assume una connotazione romantica e passionale: si tratta di un sentimento importante , vissuto come un'esperienza suprema che si intreccia con quella politica. Questo aspetto si riscontra nelle "Ultime lettere di Jacopo Ortis": alla vigilia del trattato di Campoformio, il giovane Jacopo, profondamen 626b13g te deluso per il brutale atteggiamento politico di Bonaparte nei confronti di Venezia, abbandona la sua città e si ritira sui Colli Euganei.Qui il giovane incontra Teresa, la "divina fanciulla", e se ne innamora, ma allo strazio per la patria perduta si aggiunge la disperazione per l'amore irrealizzabile: la vicenda di Ortis patriota corre parallelamente a quella di Ortis amante. La celebrazione della donna come presenza angelica rende religioso e sensuale il rapporto dell'innamorato con lei: le forme del corpo di Teresa sono definite "angeliche", le labbra "celesti".La situazione di Ortis è, secondo la prospettiva psicoanalitica, una situazione edipica e da ciò deriverebbero la contrapposizione agonistica nei riguardi del padre e l'attaccamento verso la madre. Alla donna Foscolo attribuisce la possibilità di provare il sentimento della compassione; tale sentimento, sentito come partecipazione disinteressata al dolore altrui, la conduce a visitare la tomba di un defunto, mantenendone vivo il ricordo. La donna è dotata inoltre di pudore: l'atteggiamento di difesa dell'amore da sguardi indiscreti. Teresa infine non condivide il criterio dell'utile adottato dalla società e ricambia l'amore di Jacopo.Nelle odi, notevoli per la raffinata eleganza espressiva e per l'intimo spirito classico, sono evidenti gli echi della poetica neoclassica (linguaggio sostenuto, immagini mitologiche) e l'influenza letteraria delle odi pariniane di carattere galante e amoroso; nelle odi foscoliane la celebrazione della donna si trasfigura e si sublima nel mito ideale della bellezza, sentita come l'unico conforto destinato ad alleviare il dolore degli uomini, ma gli ultimi versi dell'ode si spengono nel mesto riconoscimento che la bellezza è un dono fugace, destinato in breve tempo a perire: compito del poeta è quindi quello di eternare, attraverso l'opera d'arte, questo ideale.Le Grazie costituiscono l'altro vertice della poesia foscoliana. Esse sono concepite come divinità intermedie fra il cielo e la terra, figlie di Venere, simbolo, a sua volta, dell'universale bellezza e armonia dell'universo. Tali deità riescono a suscitare nel cuore degli uomini gli affetti più nobili e puri mediante le arti belle, che li dispongono alla civiltà. L'opera è divisa in tre inni: il primo è dedicato a Venere, il secondo a Vesta, il terzo a Pallade. Gli episodi più belli delle Grazie sono inni alla bellezza e all'armonia, infatti nella prima parte della composizione letteraria si narra l'apparizione in un limpido mattino, al tempo dell'infanzia del mondo, di Venere e delle Grazie sul mare, e lo stupore che assale i mortali, ancora sommersi nella primitiva barbarie, di fronte alla spettacolare bellezza che rivela improvviso il senso di una cosmica armonia e accende nei cuori la luce della spiritualità.

 

 

 


 

Articolo informazione


Hits: 18933
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI

E 'stato utile?



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.