Caricare documenti e articoli online  
INFtube.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.
Meneame
 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

Tacito, libro XV, cap 44 Annales

latino


Inviare l'articolo a Facebook Inviala documento ad un amico Appunto e analisi gratis - tweeter Scheda libro l'a yahoo - corso di



ALTRI DOCUMENTI

DE BELLO GALLICO - CAPITOLO XIII
Chi è senza colpa SENECA
Cicerone in Senato si scaglia contro Lucio Sergio Catilina (Cic.)
Battaglia tra Pompeiani e Cesariani.Da "Nuovo laboratorio di Traduzione" di E. Degl'Innocenti
Liber Primus - L'inno a Venere (vv. 1-43)
TEMPI PRINCIPALI: PRESENTE,FUTURO,PERFETTO LOGICO
LATINO - DECLINAZIONE - VERBO ESSERE -SUM
Profilo di Alcibiade - Paradigmi
In primo luogo quanta parte di cielo copre la grande volta celeste
Tegumen omnibus

Tacito, libro XV, cap 44 Annales

Questi erano i provvedimenti presi su iniziativa degli uomini. Subito furono offerti sacrifici espiatori agli dei e furono consultati i libri sibillini, in osservanza ai quali si svolsero pubbliche preghiere a Vulcano, Cerere e Proserp 747b13h ina e Giunone fu oggetto di riti propiziatori per opera delle matrone, prima sul Campidoglio, poi preso la spiaggia vicina, e con l'acqua attinta da lì si asperse il tempio e la statua della dea; e le donne sposate con mariti viventi celebrarono i sellisterni e le veglie sacre. Ma né per gli sforzi degli uomini, né per l'elargizione del principe o comunque per i riti propiziatori agli dei, veniva meno l'infamante accusa in modo che, invece, non si credesse che l'incendio fosse stato ordinato. Quindi per stroncare le dicerie, Nerone fece passare come colpevole e sottopose alle pene più raffinate quelli che odiati per le loro nefandezze, il popolo chiamava cristiani.

Cristo, iniziatore di quel nome, era stato condannato al supplizio dal procuratore Ponzio Pilato mentre regnava Liberio e momentaneamente sopita la perniciosa superstizione, scoppiava di nuovo, non solamente in Giudea, origine di quel male, ma nella stessa Roma dove, da ogni parte, confluivano e si moltiplicavano tutte le superstizioni atroci e vergognose. Dunque all'inizio furono arrestati quelli che confessavano, dopo su loro denuncia una grande moltitudine fu ritenuta colpevole non tanto del delitto dell'incendio quanto per odio verso il genere umano. Ai morenti furono anche aggiunti degli scherni, di morire coperti di pelli di animali, straziati dai cani o legati alle croci o destinati bruciare, e quando fosse scomparso il giorno venivano bruciati per illuminare la notte. Nei suoi  giardini Nerone offriva quello spettacolo e offriva giochi circensi, confuso con abiti di auriga tra la plebe o ritto su di un cocchio. Per cui, sebbene contro individui colpevoli e meritevoli di pene nuove ed esemplari, la compassione si faceva strada; come se fossero immolati non per il bene pubblico, ma per soddisfare la crudeltà di uno solo.







Privacy

Articolo informazione


Hits: 2167
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI

E 'stato utile?



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.


Copyright InfTub.com 2019