Caricare documenti e articoli online  
INFtube.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.
Meneame
 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

TRISTI EFFETTI DELL'IRA - Seneca dal "De ira" 1 , 19, 1-5

latino


Inviare l'articolo a Facebook Inviala documento ad un amico Appunto e analisi gratis - tweeter Scheda libro l'a yahoo - corso di



ALTRI DOCUMENTI

USI E COSTUMI DEI GERMANI (Ces. De bello gallico - Libro VI, 22-26)
T.D.L. 90 - I romani riconquistano la Sicilia
I ROMANI RESTITUISCONO LA LIBERTA' ALLA GRECIA
RELAZIONE SU UNA COMMEDIA
ANNIBALE RITORNA IN AFRICA
ROMOLO E REMO SALVATI DA UNA LUPA
IL DATIVO - DATIVO CON VERBI TRANSITIVI
I Dialogi
LA GUERRA GIUGURTINA
Il padrone ha cento occhi

TRISTI EFFETTI DELL'IRA

Seneca  dal "De ira" 1 , 19, 1-5

L'ira produce questo danno: è intollerante di freno; si sdegna contro la stessa verità ,se essa si è mostrata contraria al suo volere ,insegue con grida ,smanie e agitazione di tutta la persona coloro su cui ha appuntato il suo furore, aggi 515b18f ungendo imprecazioni e maledizioni .

Ciò non fa la ragione ;ma se si occorre  , silenziosa e impassibile abbatte dalle fondamenta case intere e manda in rovina famiglie esiziali alla patria con le mogli e con i figli  , distrugge le dimore stesse e le rade al suolo e cancella i nomi di famiglie nemiche della libertà:  non fa  ciò digrignando i denti né scuotendo il capo né compiendo nulla di indecoroso per un giudice, il cui volto dev'essere placido e imperturbato soprattutto quando pronuncia gravi condanne.

"Che bisogno  avete   -chiede Geronimo - quando  bastoni qualcuno , di mordere prime le tue labbra?"

E che? Se egli avesse visto il proconsole scendere dalla tribuna  e rapire i fasci al littore  e strapparsi egli stesso le vesti perché troppo tardi venivano strappate di dosso agli altri? Che bisogno c'è di buttare per aria la tavola?

Di mandare in frantumi le coppe? Di dar capo nelle colonne? Di strapparsi i capelli  ,di battersi la gamba e il petto?

Quanto grande pensi sia l'ira  che ,non potendo sfogarsi tanto in fretta quanto vuole su altri ,  si ritorce su sé stessa?

Quindi vengono trattenuti dai loro familiari e pregati di calmarsi con se stessi.

Nulla di tutto ciò fa chiunque , privo d'ira , assegna a ciascuno la pena dovuta.

Spesso lascia  libero colui che coglie sul fatto mentre pecca :se il pentimento del fatto promette una buona speranza  , se intende che la malvagità non scaturisce dal profondo dell'animo , ma si è appresa , come dicono , alla sua superficie egli darà l'impunità che non nuoce né a coloro che la ricevono  né a coloro che la concedono.







Privacy

Articolo informazione


Hits: 1400
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI

E 'stato utile?



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.


Copyright InfTub.com 2019