Caricare documenti e articoli online  
INFtube.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.
Meneame
 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

SVETONIO - "Un imperatore ghiotto e goloso"

latino


Inviare l'articolo a Facebook Inviala documento ad un amico Appunto e analisi gratis - tweeter Scheda libro l'a yahoo - corso di



ALTRI DOCUMENTI

Al momento dell'arrivo di Cesare in Gallia
TEMPI PRINCIPALI: PRESENTE,FUTURO,PERFETTO LOGICO
DIVERSE DEFINIZIONI DEL PIACERE
Livio - Ab Urbe Condita - Liber I - TRADUZIONE
Trionfo di tito Quinzio flaminio
L'uomo è scontento di sé
Prima di tutto il futuro oratore
SPIEGAZIONE DI UN'ECLISSI
L'AMBIENTE SCIPIONICO

SVETONIO

"Un imperatore ghiotto e goloso".

Romanorum imperator Aulus Vitellius circiter unum annum regnavit, imperium gerens multo dedecore, nefaria saevitia insatiabilique voracitate. Neroni simillimus, mult 747e46h os nobiles viro set senatores, qui insontes erant, ad necem suppliciumque destinavit. Eius nomen traditum est precipue ob crapulam: quadrifariam enim epulas dispertivit, in ientacula, prandia, cena set comissationes. Celeberrimae epulae paratae sunt ei a fratre, in quibus duo milia piscium ac septem milia avium apposita erant. Sed Vitellius ipse hanc quoque cenam exsuperavit: tradunt enim eum, inter conquisitissimas alias epulas, conviviis apposuisse amplissimam patinam, in qua scarorum iecora, phasianorum pavonumque cerebella, phoenicopterorum linguas et murenerum lactes paraverant.

L'imperatore dei Romani Aulo Vitellio regnò circa un anno, conducendo l'impero con molto disonore, con scellerata crudeltà e con insaziabile voracità. Similmente a Nerone, egli destinò molti uomini nobili e senatori, che erano innocenti, all'uccisione e al supplizio. Il suo nome fu tramandato soprattutto a causa dell'eccesso di cibo: infatti ripartì i cibi in quattro modi, in colazioni, pranzi, cene e banchetti con musiche e danze. Furono preparati celeberrimi banchetti per lui dal fratello, nei quali venivano serviti duemila pesci e settemila uccelli. Ma Vitellio superò lo stesso anche questa cena: infatti tramandano che egli, tra altri squisitissimi banchetti, servisse agli invitati un piatto, nel quale venivano preparati i fegati degli scari, i cervelli di faggiani e di pavoni, le lingue dei fenicotteri e le interiora delle murene.







Privacy

Articolo informazione


Hits: 1349
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI

E 'stato utile?



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.


Copyright InfTub.com 2019