Caricare documenti e articoli online  
INFtube.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.
Meneame
 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

APOLLO E DIANA - TRADUZIONE

latino


Inviare l'articolo a Facebook Inviala documento ad un amico Appunto e analisi gratis - tweeter Scheda libro l'a yahoo - corso di



ALTRI DOCUMENTI

DE BELLO GALLICO - (di Caio Giulio Cesare) - I popoli della Gallia e della Britannia all'epoca della guerra gallica
Sallustio DE CATILINAE CONIURATIONE - CAPITOLO X
ALBIO TIBULLO - VITA, OPERE, TEMI E ASPETTI DELLA POESIA DI TIBULLO
Proemio del Bellum Iugurthinum di Sallustio.
TEMISTOCLE E LA MEMORIA (Cicerone)
DE BELLO GALLICO - CAPITOLO XXII
Sallustio: lo spettacolo dei campi dopo la sconfitta dei catilinari(bellum catilinarum LXXI)
Cesare - Un nuovo genere di combattimento
Liber Primus - L'inno a Venere (vv. 1-43)

APOLLO E DIANA

Apud  Graecorum patronus poetarum et musicorum fuit Apollo, deus quem Latona mater genuerat una cum gemina sorore Artemide, cuius nomen apud Romanos Diana fuit. Apollo, sicut fama dicebat, montem Parnasum habitavit cum Musis, novem sororibus, Mnemosines ac Iovis filiis. Musae scientiarum atque atrium patronae errant.

Duo cacumina monti Parnaso sunt: alterum sicut Homerus, Hesiodus aliique poetae conunt, Apollinis, alterum Musarum sedes fuit.

Poetae, cum scribere poemata incipiebant, sive Musarum sive Apollonis tutelam auxiliumque invocabant, praecipueque Calliopis epicorum carminum Musae. Diana, Apollonis soror, venatorum patronae fuit. Diana montes, silvas sacrosque fonts antiqui dicaverunt etiamque luna Apollonis sorori sacra fuit.

TRADUZIONE

Presso i greci il patrono dei poeti e dei musicisti fu Apollo, Dio che la madre Latona aveva generato contemporaneamente con la sorella gemella Artemide, il cui nome presso I Romani fu Diana. Apollo, come diceva la fama, ha abitato il monte Parnaso con le muse, nove sorelle, figlie di Mnemosine e di Giove.

Le muse erano le patrone delle scienze e delle arti. Il monte Parnaso ha due vette: una, cosė come cantano Omero, Esodo e gli altri poeti fu di Apollo, l'altra (fu) la dimora delle Muse.

I poeti, quando iniziavano a scrivere le poesie, imploravano la tutela e l'aiuto sia delle Muse sia di Apollo, soprattutto Calliope, musa dei poemi epici.

Diana, sorella di Apollo, fu la patrona dei cacciatori. Gli antichi dedicarono i monti, le selve sacre e le fonti a Diana, e anche la luna fu sacra alla sorella di Apollo.







Privacy

Articolo informazione


Hits: 2061
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI

E 'stato utile?



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.


Copyright InfTub.com 2019