Caricare documenti e articoli online  
INFtube.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.
Meneame
 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

REDAZIONE DEL RENDICONTO FINANZIARIO DELLE VARIAZIONI DI LIQUIDITA' - CASH FLOW

ragioneria


Inviare l'articolo a Facebook Inviala documento ad un amico Appunto e analisi gratis - tweeter Scheda libro l'a yahoo - corso di


ALTRI DOCUMENTI

IL SISTEMA FINANZIARIO - Innovazione finanziaria - Teoria di Ribsinsky
ARTISTI FIORENTINI DEL QUATROCENTO
L'innovazione finanziaria nel finanziamento delle imprese: le emissioni obbligazionarie
LA COMBINAZIONE DEI FATTORI PRODUTTIVI
AMBIENTE ED INCERTEZZA - Il grado di OGGETTIVITA' dell'ambiente
LE SCRITTURE DI CHIUSURA GENERALE DEI CONTI
L'ASPETTO FINANZIARIO DELLA GESTIONE
CAPITALE ECONOMICO - ANALISI DI BILANCIO
ECONOMIA AZIENDALE - ANALISI DI BILANCIO ED INDICI - QUOZIENTI DI NATURA FINANZIARIA

REDAZIONE DEL RENDICONTO FINANZIARIO

DELLE VARIAZIONI DI LIQUIDITA'

Per redigere il rendiconto finanziario delle variazioni di liquidità  si compila il foglio di lavoro con procedimento analogo a quello già visto nei paragrafi precedenti.

Poiché nel rendiconto devono essere considerate le variazioni che interessano la &q 555j99f uot;cassa" (intesa in senso ampio), nel foglio di lavoro questa sarà la prima voce che verrà scritta;inoltre devono essere escluse tutte quelle variazioni che sono estranee alla liquidità immediata nette,mentre bisognerà tenere conto dei movimenti compensati eventualmente avvenuti,sostituendo le variazioni grezze con le variazioni integrali.

Rispetto al rendiconto finanziario delle variazioni di capitale circolante netto,quello riguardante le variazioni di liquidità presenta un più ampio numero di variazioni da escludere. Non danno luogo a variazioni di "cassa" quelle che intervengono tra il magazzino e i crediti e i debiti correnti. Ad esempio non interessano la "cassa" gli acquisti e le vendite di merci o di immobilizzazioni a pagamento differito.

CASH FLOW

La variazione subìta nell'esercizio dalla liquidità immediata netta prende il nome di cash flow (flusso di cassa);esso corrisponde alla somma algebrica delle variazioni subìte dalla cassa e dai saldi dei c/c bancari e postali.

Il cash flow può essere:

- positivo (CASH FLOW) se la liquidità immediata netta dell'azienda ha subìto nell'esercizio un incremento;

- negativo (CASH OUTFLOW) se la liquidità netta dell'azienda ha subìto un decremento.

E' opportuno tenere presente che nella letteratura economica corrente si usa la definizione "cash flow" non in modo proprio per indicare il "flusso di cassa",ma in modo improprio con riferimento alle variazioni subìte dal capitale circolante netto per effetto della gestione reddituale.

VERSIONE SINTETICA DEL RENDICONTO

FINANZIARIO DELLE VARIAZIONI DI LIQUIDITA'

La redazione del rendiconto finanziario delle variazioni di liquidità evidenzia i problemi della gestione della tesoreria,gestione che assume particolare importanza quando vi sono difficoltà nel reperimento di finanziamenti o vi è un alto costo del denaro. La redazione di detto rendiconto in versione integrale è possibile solo se si conoscono distintamente le entrate e le uscite connesse al regolamento dei componenti reddito rilevati nell'esercizio,e le entrate e le uscite connesse al regolamento dei componenti di reddito sorti in esercizi precedenti. Lo schema sintetico non consente la distinta determinazione dei flussi di liquidità generati (o assorbiti) dalla gestione reddituale e dei flussi generati (o assorbiti) dalle variazioni integrali degli elementi del capitale circolante netto;esso invece calcola complessivamente la liquidità generata (o assorbita) dall'insieme delle operazioni di esercizio.

Poiché generalmente esiste un divario temporale tra il conseguimento dei ricavi monetari e l'incasso dei relativi crediti e tra il sostenimento dei costi monetari e il pagamento de relativi debiti,il risultato che si ottiene sommando al risultato economico dell'esercizio i costi non monetari e sottraendo i ricavi non monetari,non esprime correttamente a liquidità generata dalla gestione reddituale,ma deve essere rettificato per le variazioni (grezze) intervenute negli elementi del capitale circolante netto (magazzino,crediti e debiti a breve,ratei e risconti).



Articolo informazione


Hits: 2908
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI

E 'stato utile?



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.


Copyright InfTub.com 2017