Caricare documenti e articoli online  
INFtube.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.
Meneame
 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

I margini della struttura patrimoniale

ragioneria


Inviare l'articolo a Facebook Inviala documento ad un amico Appunto e analisi gratis - tweeter Scheda libro l'a yahoo - corso di



ALTRI DOCUMENTI

I VALORI AZIENDALI
INQUINAMENTO FISCALE
Interrogazione di ragioneria - Numero di prodotti ottenuti
SISTEMA BANCARIO ITALIANO - Stato di salute e processi di internazionalizzazione
LE SCRITTURE DI CHIUSURA GENERALE DEI CONTI
BILANCIO CONSOLIDATO
CAPITALE ECONOMICO - ANALISI DI BILANCIO
Distribuzione funzionale - 4 fasi del ciclo economico di un paese
I margini della struttura patrimoniale

I margini della struttura patrimoniale

Patrimonio circolante netto

attivo circolante

-

debiti a breve

Ac - Db

Indica se l'impresa è o meno in grado di far fronte agli impegni finanziari e se ha o meno una buona liquidità.



Margine di tesoreria

(disp. liquide + disp. finanziarie)

-

debiti a breve

(Dl+Df)-Db

Indica se l'azienda si trova o meno in una situazione di equilibrio finanziario.

Margine di struttura primario

capitale proprio

-

immobilizzazioni

Cp - Im

Esprime la capacità dell'azienda di far fronte al fabbisogno finanziario derivante dagli investimenti in immobilizzazioni mediante il ricorso a mezzi propri.

Margine di struttura secondario

capitale permanente

-

immobilizzazioni

(Cp+Dl)-Im

Esprime la capacità dell'azienda di far fronte al fabbisogno finanziario derivante dagli investimenti in immobilizzazioni mediante il ricorso a mezzi propri.

 

Gli indici di bilancio

  1. ANALISI DELLA REDDITIVITA'

ROE

utile netto d'esercizio x 100

capitale proprio

Re

Cp

Indica la redditività effettiva dell'impresa e cioè il grado di remunerazione del rischio affrontato dall'imprenditore o dai soci. Viene confrontato con il tasso di rendimento degli altri titoli.

ROI

reddito operativo x 100

totale impieghi

Ro

Ti

Evidenzia la redditività del capitale investito, indica cioè la potenzialità di reddito dell'impresa, escluse le gestioni finanziaria e straordinaria.

ROD

oneri finanziari totali x 100

capitale di terzi

Of

Ct

Misura la capacità dell'impresa di remunerare il capitale di terzi e fornisce la misura dell'incidenza del peso degli oneri finanziari sulla redditività complessiva. Il confronto tra ROI e ROD è essenziale per stabilire la convenienza o meno a finanziare gli investimenti tramite capitale proprio o di terzi. Infatti se ROI>ROD, conviene ricorrere a finanziamenti esterni, mentre se ROI<ROD è preferibile diminuire l'incidenza dei debiti.

ROS

reddito operativo x 100

ricavi di vendita

Ro
Rv

Indica la redditività media unitaria dell'impresa, ed esprime quindi una sintesi delle relazioni esistenti tra volumi, costi e prezzi di vendita.

Rotazione impieghi

ricavi di vendita
totale impieghi

Rv
Ti

Indica a rapidità o meno del ciclo investimenti-disinvestimenti dell'impresa, determinato a sua volta dalla lunghezza dei cicli produttivi, dalle caratteristiche tecnologiche degli impianti e dalle quantità prodotte e vendute.

Leverage

totale impieghi
capitale proprio

Ti
Cp

L = 1 à l'impresa finanzia i suoi impieghi interamente con il capitale proprio

L > 1à l'impresa ricorre anche all'indebitamento

1 < L < 2 à c'è equilibrio tra capitale proprio e capitale di terzi

L > 2 à l'impresa è eccessivamente indebitata.

Incidenza gestione non caratteristica

utile netto d'esercizio x 100
reddito operativo

Re
Ro

Indica la redditività globale dell'azienda, in quanto comprende, oltre al risultato della gestione accessoria, i risultati della gestione finanziaria, della gestione straordinaria e il carico fiscale.




  1. ANALISI PATRIMONIALE

Rigidità degli impieghi

immobilizzazioni x 100
totale impieghi

Im
Ti

Evidenzia la composizione del patrimonio e il grado di rigidità dell'impresa

Elasticità degli impieghi

attivo circolante x 100
totale impieghi

Ac
Ti

Evidenzia la composizione del patrimonio e il grado di elasticità dell'impresa

Indice di elasticità

attivo corrente x 100
immobilizzazioni

Ac
Im

Esprime l'elasticità degli impieghi.

Incidenza debiti a breve

debiti a breve x 100
totale impieghi

Db
Ti

Evidenzia la composizione delle fonti di finanziamento.

Incidenza debiti a lungo

debiti a lungo x 100
totale impieghi

Dl
Ti

Evidenzia la composizione delle fonti di finanziamento.

Autonomia finanziaria

capitale proprio x 100
totale impieghi

Cp
Ti

Evidenzia l'indipendenza dell'impresa dalle fondi esterne di finanziamento. Se A.F. = 50% allora Ct = Cp

Se A.F. > 66% struttura finanziaria ottima

Se A.F. compreso tra 33 e 66% struttura finanziaria normale o soddisfacente.

Se A.F. < 33% struttura finanziaria in pericolo e alto indebitamento

Grado di capitalizzazione

capitale proprio x 100
capitale di terzi

    Cp  _  
Db + Dc

Evidenzia il grado di capitalizzazione. Se è uguale a 1. il capitale proprio è uguale al capitale di terzi (l'indice di autonomia finanziaria è quindi uguale al 50%).

  1. ANALISI FINANZIARIA

Autocopertura

capitale proprio
immobilizzazioni

Cp 
Im

Indica l'utilizzo del capitale proprio per effettuare i diversi impieghi. Se è uguale a 1, le immobilizzazioni sono finanziate con capitale proprio. L'equilibrio non è pregiudicato se le immobilizzazioni sono finanziate, oltre che con capitale proprio, anche con capitale di terzi a medio/lungo termine.

Copertura globale

capitale permanente
immobilizzazioni

Dl + Cp
Im

Indica l'utilizzo delle fonti di finanziamento per effettuare i diversi impieghi. C'è equilibrio se assume valori superiori a 1.

Disponibilità

    attivo corrente  _
debiti a breve scadenza

Ac
Db

Indica il valore assunto dal patrimonio circolante netto. Deve essere compreso tra 1 e 2. Se Disp. > 1, l'impresa non è in grado di estinguere i debiti a breve termine con le attività correnti.

Liquidità secondaria

disp. liquide + disp. finanziarie
debiti a breve scadenza

Df + Dl
Db

Valuta la solvibilità dell'azienda, ossia la capacità di far fronte agli impegni finanziari. Non dovrebbe assumere valori inferiori a 1.

Liquidità primaria

  disponibilità liquide_
debiti a breve scadenza

Dl
Db

Valuta la solvibilità dell'azienda, ossia la capacità di far fronte agli impegni finanziari. È comunque poco indicativo, perché i debiti non sempre hanno scadenza immediata.







Privacy

Articolo informazione


Hits: 3165
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI

E 'stato utile?



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.


Copyright InfTub.com 2019