Caricare documenti e articoli online  
INFtube.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.
Meneame
 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

Circuito della produzione - PARTITA DOPPIA

ragioneria


Inviare l'articolo a Facebook Inviala documento ad un amico Appunto e analisi gratis - tweeter Scheda libro l'a yahoo - corso di



ALTRI DOCUMENTI

ARTISTI FIORENTINI DEL QUATROCENTO
RIMANENZE DI MAGAZZINO
IL MAGAZZINO
REDAZIONE DEL RENDICONTO FINANZIARIO DELLE VARIAZIONI DI LIQUIDITA' - CASH FLOW
I margini della struttura patrimoniale
CONTI
BENI IN LEASING
L'ANALISI DEI FATTI DI GESTIONE
NOTA INTEGRATIVA - PROSPETTO DI VARIAZIONE DEL PATRIMONIO NETTO
Rilevazione e misurazione degli elementi di bilancio

                                                          Circuito della produzione

Il circuito della produzione può essere suddiviso in 2 aspetti:

*      Aspetto finanziario:si collega alle variazioni di numerario certo o assimilato che misurano l'aspetto economico.

*      Aspetto economico:(formazione di costi e ricavi )aspetto derivato da quello finanziario.Si ottiene solo x effetto della misurazione dell'aspetto originario.

Un costo e un ricavo sono quantificabili solamente per l'entrata e l'uscita che li misurano.

Come si realizza il circuito della produzione?

*      La trasformazione dei fattori produttivi in prodotti(output)



-i mezzi monetari(fattori generici)vengono investiti in fattori specifici per effettuare le operazioni necessarie allo svolgimento delle attività di produzione.

-l'attività di produzione si c 252e49c ompone delle fasi di: -acquisizione dei fattori produttivi

                                                                               -svolgimento dell'attività tecnica di

                                                                                Trasformazione

                                                                               -vendita dei prodotti ottenuti/erogazione

                                                                                Dei servizi

*      L'azienda entra in contatto con due mercati differenti:

-il mercato dei fattori produttivi

-il mercato di vendita

*      Le operazioni che l'azienda effettua si possono classificare in due categorie:

-operazioni di interna gestione

-operazioni di esterna gestione(operazioni di scambio)

*concerne solo l'aspetto finanziario,che non prevede aumenti di ricchezza ma genera il sorgere di un altro aspetto finanziario,dunque "la nascita" di un debito. Quando si rimborsa capitale si ha un'uscita dal punto di vista finanziario ma dal punto di vista economico non c'è crescita di ricchezza(azienda).La restituzione dei finanziamenti implica l'estinzione di un debito.

- crediti di finanziamento:sorgono quando un'azienda presta denaro a un'altra azienda.

- crediti di funzionamento:si manifestano  a seguito di apporti di capitale.(generano debiti)

SOMMA DATA - SOMMA RESTITUITA =PROVENTO(INTERESSE PASSIVO)

Quando non sorge un debito il netto aumenta.

-variazione settore economico:costi e ricaviàvariazione di capitale

                                                 Positive e negative

-variazione settore finanziarioàentrate e uscite,debiti

                                                    Positive e negative

Variazioni finanziarie negative(vf-/vfn):

*      Riduzione di denaro

*      Aumento debito di finanziamento

*      Aumento debito di funzionamento

*      Diminuzione credito di finanziamento o di funzionamento.

Variazioni finanziarie positive(vf+/vfp):

*      Entrata di denaro

*      Aumento credito di funzionamento(vendita)

*      Aumento credito di finanziamento

*      Diminuzione di debiti di finanziamento o funzionamento

Variazioni economiche positive(ve+/vep):

*      Ricavi

*      Rettifiche di costi

*      Aumenti di capitale

Variazioni economiche negative(ve-/ven):

*      Costi

*      Rettifiche di ricavo

*      Diminuzione di capitale

REDDITO:variazione che subisce il capitale dell'azienda per effetto della gestione. Può avere effetto positivo=utile,può avere effetto negativo=perdita.

In maniera analitica il reddito è la differenza fra ricavi e costi.

REDDITO GLOBALE:il reddito globale è quello che si è prodotto nell'intera vita dell'azienda.

CAPITALE FINALE - CAPITALE INIZIALE /ENTRATE - USCITE / RICAVI - COSTI

REDDITO PER ESERCIZIO(PERIODICO):reddito registrato entro un determinato lasso di tempo(es. un anno). Non è possibile fare la differenza fra entrate e uscite perché non è detto che se entro un periodo economico si sia conclusa un'operazione,si sia concluso il periodo finanziario. Tutti i costi delle operazioni concluse nel momento in cui  si è concluso il ricavo saranno incluse in quel determinato periodo. È sempre misurabile come variazione che subisce il capitale in merito alla gestione in quel determinato periodo di tempo.

CONTABILITà GENERALE: determinazione del reddito di esercizio.

OBIETTIVO CONTABILE:determinazione del reddito di esercizio .

MISURAZIONE OGGETTIVA: misurazione del denaro in maniera oggettiva

MISURAZIONE SOGGETTIVA:STIMEàsi hanno quando ora non è possibile fare misurazione                                                                                                                                                                      o                                                                     oggettive,ma in futuro è possibile misurare un errore.

                                                      CONGETTUREànon è possibile fare la misurazione oggettiva né a                                                                                  adesso né in futuro. Si fanno ipotesi per misura-



                                                                                    Re qualcosa. Non è possibile rilevare qualcosa.

CAPITALE DI FUNZIONAMENTO:contributo che danno i vari elementi al funzionamento

                                                              Dell'azienda.

CAPITALE DI LIQUIDAZIONE:viene utilizzato il criterio di liquidazione,quindi viene

                                                        Trasformata la merce in denaro.

CAPITALE ECONOMICO:complesso dei beni valutati secondo il valore che danno all'

                                              Azienda,quindi il reddito che producono

CAPITALE NETTO =  A - P

                                    Se A > P   A = P + N

                                                           PARTITA DOPPIA

Registriàlibri contabili: - obbligatori: per tutte le aziende

                                        - speciali solo per alcune aziende(smaltimento dei rifiuti)

*      LIBRO GIORNALE: (obbligatorio), vengono rilevate giornalmente tutte le operazioni che l'azienda pone in essere e che la mettono in contatto con l'esterno(es. fattura). Il metodo utilizzato per rilevare le operazioni che vengono scritte in maniera analitica è la partita doppia.

*      LIBRO MASTRO: contiene tutti i conti che vengono rilevati dall'azienda.

*      PARTITA DOPPIA: insieme di regole(metodo) in base alle quali è possibile registrare le operazioni aziendali e analizzarne i loro effetti. Si tratta di un metodo contabile perché lo strumento che essa utilizza ai fini della rilevazione è il conto.

*      IL CONTO:insieme di scritture relative ad un determinato oggetto con lo scopo di seguirne l'ammontare e le variazioni. Nel metodo della partita doppia il conto ha lo scopo di rilevare la dinamica in termini di valore,di un oggetto che si vuole osservare e di misurarne l'entità. È un prospetto formato da 2 sezioni che accolgono le variazioni positive e le variazioni negative. La somma algebrica delle 2 sezioni permette di ottenere il saldo del conto.

 

TERMINOLOGIA DEL CONTO

*      ISTITUIRE UN CONTO:fissare l'oggetto e la denominazione del conto(es. istituire il conto cassa)

*      APRIRE O ACCENDERE UN CONTO:effettuare la 1°registrazione,cioè rilevare la 1°variazione subita dal conto.

*      CHIUDERE UN CONTO:determinare i totali delle 2 sezioni,farne la differenza,evidenziare il saldo e iscriverlo nella sezione con totale < per portare il conto a pareggio. Il saldo si scrive in AVERE per pareggiare il conto.

*      ADDEBBITARE UN CONTO:iscrivere una variazione di conto in DARE

*      ACCREDITARE UN CONTO: iscrivere una variazione di conto in AVERE.

*      STORNARE:eliminare da un conto una quantità e trasferirla in un altro conto.

*      RIEPILOGARE UN CONTO:trasportare il contenuto di più conti in un di sintesi o di riepilogo.

IL CONTO

*CLASSIFICAZIONE DEI CONTI*         

*      ANALITICI E SINTETICI: in relazione all'estensione dell'oggetto e alla possibilità di essere scissi o riepilogati in altri conti.

*      UNILATERALI E BILATERALI(UNIFASE E BIFASE):in relazione alla possibilità di accogliere scritture nelle 2 sezioni. Conto unifase :se le variazioni sono registrate in una sola sezione. Conto bifase:è possibile trovare variazioni sia in dare che in avere.

*     REGOLE DELLA PARTITA DOPPIA:-funzionamento antitetico:i conti accolgono nelle

                                                                       Sezioni opposte variazioni di segno opposto.

                                                                      -duplicità dell'aspetto di osservazione:come conse-

                                                                        Guenze si avranno conti accesi all'aspetto originario

                                                                        E all'aspetto derivato(conti di classi differenti).ogni fatto

                                                                    Deve poter essere osservato secondo un duplice aspetto

                                                                     ( ORIGINARIO =conto finanziario,DERIVATO = conto

                                                                     Economico).

                                                                     -Funzionamento antitetico delle classi di conti:allo stesso

                                                                      Modo del funzionamento antitetico delle sez. dei conti;i

                                                                     Conti che appartengono a due classi differenti funzionano

                                                                     In maniera antitetica.

Da queste regole deriva che:

-la somma degli importi in DARE di tutti i conti è uguale alla somma in AVERE di tutti  i conti.




-la somma dei saldi in DARE di tutti i conti deve essere uguale alla somma di tutti i saldi in avere di tutti i conti.

-la somma algebrica dei saldi in una parte qualsiasi dei conti del mastro,è uguale ma di segno opposto

Alla somma algebrica dei saldi della rimanente  parte dei conti.

        

                  

                                                            SCHEMA DEL LIBRO GIORNALE

È a più colonne:

1°colonna:codice dell'azienda

2°colonna:data,poiché le operazioni del libro giornale sono registrate cronologicamente

Colonna centrale:registrazione delle operazioni

Ultime 2 colonne:dare e avere.

SCRITTURA SEMPLICE:il conto in dare viene scritto nella prima parte della riga,quello in avere nella restante parte.

SCRITTURA COMPOSTA:2 registrazioni in dare e 1 in avere o viceversa

SCRITTURA COMPOSTA:2 o più registrazioni sia in dare che in avere.

Sotto il profilo della rilevazione contabile,i fatti amministrativi si possono distinguere nei seguenti gruppi:

  1. fatti di gestione osservabili in 2 diversi aspetti(finanziario ed economico)
  2. fatti amministrativi osservabili in 2 diversi aspetti di osservazione(finanziario ed economico)

Le scritture vengono composte in base al seguente ragionamento:

-prima si cerca l'aspetto originario o finanziario e la rispettiva operazione viene registrata in DARE o in AVERE di un conto finanziario.

-dopo lo stesso fatto amministrativo viene riclassificato nell'aspetto derivato o economico,come componente di reddito o come variazione di capitale netto e viene rilevato in un conto economico la cui denominazionone ricorda la causa che ha originato la variazione finanziaria.

                                                       IL CAPITALE PROPRIO

CAPITALE:insieme dei mezzi propri messi a disposizione dell'azienda.

CAPITALE PROPRIO:non ha l'obbligo di essere rimborsato

CAPITALE DI TERZI:rimborso della somma investita + un interesse

CAPITALE NETTO:

struttura:

-capitale socialeàmesso a disposizione dai soci

-riserve utili

-riserve di capitale

-utili degli esercizi precedenti da utilizzare

-perdite degli esercizi precedenti da ammortizzare

-utile o perdita d'esercizio 

                    PARTI IDEALI DEL CAPITALE NETTO

VARIAZIONI DEL CAPITALE NETTO

-COSTITUZIONE:-società di capitale società x azioni

la costituzione di una società per azioni si articola nelle seguenti fasi:

  1. SOTTOSCRIZIONE DI AZIONI
  2. VERSAMENTO DEL 25%
  3. RICHIAMO DEI DECIMI(75%)

                                          IL COSTO DEL LAVORO

SALARIOàpagamento a ore

STIPENDIOàammontare unico che non è legato alle ore di lavoro prestate

RETRIBUZIONE LORDAàciò che spetta al lavoratore per il lavoro svolto

ASSEGNI FAMILIARIàl'azienda anticipa del denaro al lavoratore x conto dell'inps

RETRIBUZIONE NETTAàè Ciò che rimane della retribuzione lorda meno ciò che deve trattenere l azienda per il pagamento delle tasse ponendosi dunque come intermediario tra stato e lavoratore.

Il lavoratore non riscuote l'intera retribuzione liquitadagli dal datore di lavoro in quanto la stessa soggetta a:

-ritenute sociali,x la parte di contributi a carico del lavoratore

-ritenute fiscali a titolo d'acconto dell'imposta sul reddito delle persone fisiche(irpef)

In aggiunta alla retribuzione,il lavoratore può inoltre percepire l'assegno per il nucleo familiare

FASI DELLA RILEVAZIONE IN P.D.

  1. LIQUIDAZIONE COMPETENZE:

-salari e stipendi

-assegni familiari

-ritenute sociali

  1. PAGAMENTO:

-ritenute fiscali

  1. ONERI A CARICO DELL'AZIENDA DATORE DI  LAVORO
  2. REGOLAMENTO DEI RAPPORTI CON ERARIO,ENTI PREVIDENZIALI E ASSISTENZIALI

CHIUSURA DEI CONTI:

-Fasi della chiusura dei conti:

 1. Rilevazione dei componenti positivi e negativi di reddito stimati e/o congetturati(scritture di assestamento)                 

                                                                     

2. Chiusura dei conti

                                        



SCOPO DELLE RETTIFICHE:Trasformare i dati rilevati secondo il criterio della "manifestazione finanziaria" in valori calcolati secondo il "criterio della competenza". Tale trasformazione si rende necessaria perché cambia l'obiettivo della rilevazione contabile.

Il criterio della competenza comporta 3tipi di considerazioni:

  1. Alcuni costi e ricavi che avranno manifestazione finanziaria in futuro sono di competenza dell'esercizio in chiusura(rettifiche di integrazione,di imputazione o aggiuntivi)
  2. Altri costi e ricavi che sono stati rilevati in base al criterio della manifestazione finanziaria non sono totalmente o parzialmente di competenza dell'esercizio in chiusura(rettifiche di storno o sottrattivi)
  3. I costi collegati ai fattori ad impiego pluriennale vanno distribuiti negli esercizi che utilizzano gli stessi fattori(ammortamento dei costi pluriennali)

CRITERIO DI CLASSIFICAZIONE DELLE RETTIFICHE

                                         Manifestazione finanziaria dei fattori amministrativi

                                      

Avrà luogo in futuro ed è                                                     è  già avvenuta

Certa nella sua esistenza

Ma incerta nel suo                                           RETTIFICHE DI                         AMMORTAMENTO

Ammontare.                                                        STORNO                                COSTI PLURIENNALI                    

RETTIFICHE DI IMPUTAZIONE

*Aspetti da considerare*

Aspetto originario di osservazione dei fatti amministrativi:

 -durante l'esercizio:aspetto originario

 -in chiusura:aspetto economico

IPOTESI DELLA SOGGETTIVITà:

1.Approssimazione al vero à  stima i fatti aziendali e quindi la verificaàQuantità APPROSSIMATA  o STIMATA

2.Interpretazione del vero à congettura i fatti connessi a realtà non accertabileàQuantità ASTRATTA o CONGETTURATA

CHIUSURA DEI CONTI

Costi e ricavi di competenza à                  conto economico        __________________

                                                                                                           costi      | ricavi

                                                                                                                         |

Conti senza ripresa di saldo                                                                              |   

                                                                                                      SALDO = risultato d'esercizio (utile/perdita)

                                                                                                                                                                                                                 

Conti con ripresa di saldo

                                                                                                            

                                                                                                      STATO PATRIMONIALE

Conti finanziari ,conti economici

Di capitale,costi e ricavi sospesi                                                                     







Privacy

Articolo informazione


Hits: 3508
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI

E 'stato utile?



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.


Copyright InfTub.com 2019