Caricare documenti e articoli online  
INFtube.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.
Meneame
 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

La repubblica di Weimar

geografia


Inviare l'articolo a Facebook Inviala documento ad un amico Appunto e analisi gratis - tweeter Scheda libro l'a yahoo - corso di


ALTRI DOCUMENTI

FONDAMENTI DI GEOGRAFIA
AMERICA
PROCESSI FISICI DELL ATMOSFERA
Scheda sull'analisi dell'Asia
Globalizzazione
Afghanistan - TERRITORIO, Clima, POPOLAZIONE
CALIFORNIA
GEOGRAFIA ATTIVA
IL CILE - Geografia, Popolazione e amministrazione
F. FARINELLI, "Geografia"

La repubblica di Weimar

La sconfitta militare nella prima guerra mondiale condusse la Germania alla caduta del Reich, alla proclamazione della repubblica e alla fuga dell'imperatore Guglielmo II.

La crisi del primo dopoguerra in questo paese ebbe intensità e dimensioni gravi.

Solo nel novembre del 1918 si costituisce la repubblica di Weimar che prese il nome dalla nuova capitale.

Il primo governo fu assunto dalla socialdemocrazi 343c25d a (SPD) con il presidente provvisorio della repubblica Friedrich EBERT.

Nei mesi successivi la repubblica dovette affrontare un periodo difficile a causa del partito socialista che progettava una nuova democrazia d'ispirazione sovietica. In particolare i socialisti Karl Liebknecht e Rosa Luxemburg fondarono la lega di Spartaco. Proprio dalla lega di Spartaco nacque, nel 1919 il partito comunista tedesco. All'inizio dello stesso anno il movimento tentò un tentativo d'insurrezione popolare a Berlino, che riuscisse a rovesciare il governo in carica, ma l'insurrezione fu stroncata e, nella repressione rimasero uccisi i due leader della lega.



Si tennero, quindi, le elezioni dell'Assemblea Costituente che furono vinte dalla socialdemocrazi 343c25d a.

Ebert, eletto presidente della repubblica costituì un governo formato da socialisti, cattolici e liberali democratici. Nell'agosto fu promulgata la nuova costituzione. La Germania fu divisa in 17 regioni (langer) di cui ogni rappresentante formava il parlamento.

Nonostante questo, rimase in piedi la vecchia struttura di potere in mano ai possidenti, i Junkers prussiani, che detenevano il maggiore potere sociale.

Iniziò a crescere un apparato militare anche se, per le decisioni prese nel trattato di Versailles, la Germania non poteva.

A livello sociale si crearono nuovi disordini tra i settori delle classi operaie che avevano nuove tendenze rivoluzionarie.

La frustrazione per la guerra persa, il sentimento di protesta per l'ingiusto trattamento da parte degli stati vincitori e in particolare la "pugnalata alla schiena " (dei pacifisti e dei socialisti che non fecero continuare la guerra), alimentavano un'estrema destra violenta ed aggressiva.

A questa situazione del resto già pericolante, la Francia e le potenze vincitrici impongono condizioni di pace eccessivamente pesanti come l'indennizzo di 132 miliardi di marchi in oro a rate e amputazioni territoriali.

Quanto più si diffondeva il malcontento, tanto emerge il partito di destra con il suo esponente principale: Adolf HITLER, austriaco di nascita ma trasferitosi a Monaco.

Hitler aveva fondato il partito tedesco dei lavoratori che nel 1920 si trasformò in partito nazionalsocialista.

Il partito più forte, in questo periodo sarà il partito di centro, d'ispirazione cattolica, che si coalizzerà con la destra per contrastare il comunismo.



Nel 1923 si formerà un governo di coalizione con Gustav STRESEMANN, leader del partito tedesco-popolare.

Pochi mesi prima, le truppe francesi e belghe avevano occupato il bacino della Ruhr, il territorio più sviluppato ed industrializzato, poiché la Germania aveva mancato al pagamento di una rata dell'indennizzo di guerra.

Ne era seguita una resistenza passiva degli abitanti della regione cioè andava delineandosi una nuova crisi interna e internazionale per la Germania.

Hitler, in queste condizioni tenta un complotto a Monaco di Baviera, centro del nazionalismo de destra in Germania, chiamato il Putsch di Monaco. Ma il complotto rimase isolato e fallì, Hitler fu condannato a 5 anni di carcere.

Dal 1924, dopo il tentato complotto, la Germania attraversò un periodo di relativa stabilità fino al 1929. La situazione economica migliorò nettamente soprattutto grazie alla soluzione trovata, il cosiddetto "piano Dawes": grazie a quest'accordo la Germania poté ricevere aiuti finanziari dagli Stati Uniti.

Questo non durò a lungo perché la crisi mondiale del '29 investì sia gli Stati Uniti che la Germania che in breve fu travolta dalla crisi.

Con la crisi, Hitler e i nazionalsocialisti sarebbero tornati in prima linea sulla scena.



Articolo informazione


Hits: 980
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI

E 'stato utile?



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.


Copyright InfTub.com 2017