Caricare documenti e articoli online  
INFtube.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.
Meneame
 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

PSICOLOGIA - LA PSICOANALISI - PRIMA E SECONDA TOPICA

psicologia


Inviare l'articolo a Facebook Inviala documento ad un amico Appunto e analisi gratis - tweeter Scheda libro l'a yahoo - corso di



ALTRI DOCUMENTI

L'ebbrezza come stato estetico
KURT LEWIN - ERIK ERIKSON - ALBERT BANDURA
TRATTARE CON GLI ADOLESCENTI DEVIANTI - Ragionamenti teorici
DOMANDE CLINICA - CLASSIFICAZIONE SECONDO IL DSM-IV
La domanda-guida e la domanda fondamentale della filosofia
Vygotskij - L'apprendimento e le funzioni psichiche superiori
CRIMINOLOGIA - L'IMMANE CONCRETEZZA - LA CRIMINOLOGIA E IL DIRITTO PENALE
L'ANZIANO - TIPI DI CAMBIAMENTI
ANZIANO - PROBLEMI LEGATI ALL'AFFETTIVITA' E ALLA DIFFICOLTA' DI ADATTAMENTO
DSM IV - LE CARATTERISTICHE DEL DSM¬

PSICOLOGIA          FREUD

LA PSICOANALISI

La Psicoanalisi,nasce nel xx sec.,esamina le componenti più irrazionali,la mente e i processi psichici dell'uomo analizzando l'inconscio,i sogni,la sessualità infantile,le pulsioni sessuali,le modalità razionali(lapsus e atti mancanti),gli istinti.Il fondatore di que 848f59i sta disciplina è Freud;essa ha come scopo quello di spiegare e curare i particolari disturbi nevrotici.

PRIMA E SECONDA TOPICA

Freud elabora due teorie,dette della PRIMA TOPICA e della SECONDA TOPICA.Il termine TOPICO(luogo)è usato da Freud per indicare le diverse zone,regioni della psiche umana.

 

  TOPICA:

CONSCIO: ciò di cui abbiamo coscienza.

PRECONSCIO: serbatoio a cui il conscio attinge.

INCONSCIO: tutto ciò che abbiamo rimosso dalla coscienza, cosicché si crea una barriera impenetrabile.



2° TOPICA:

IO (ego):  personalità cosciente.

ES (id):  insieme di pulsioni razionali,di piaceri,di istinti.

SUPER IO  (super ego):  coscienza,che si sovrappone all'Io, e quindi i comandi,i divieti e gli stimoli.

L'IO è quella parte della prima topica definita conscio e subconscio.

L'ES corrisponde all'inconscio della prima topica,influenza il comportamento.

Il SUPER-IO non ha un corrispettivo nella prima topica,si identifica con quella che è definita come la voce della coscienza,quel senso del dovere che impone all'Io un comportamento che lui di per sé non adotterebbe.

In una situazione di normalità i ricordi rimossi che stazionano nell'ES sono ostacolati dal SUPER-IO e quindi non riescono a raggiungere l'IO,quando un qualsiasi elemento cosciente riesce a risvegliare un oggetto rimosso nasce un conflitto tra il ritorno del rimosso e le resistenze del SUPER-IO.Freud chiama questa situazione Nevrosi(o psicosi).

TECNICA TERAPEUTICA

Egli basa la tecnica terapeutica sul concetto di associazione libera ovvero sul lasciare il paziente completamente svincolato da qualsiasi regola di condotta nei suoi discorsi.Il soggetto viene quindi invitato a parlare liberamente di ciò che vuole,senza censurare nulla di quello che pensa ed a cambiare argomento ogni qualvolta lo desideri.La speranza dell'analista è che il paziente rievochi elementi (o parti di essi) rimossi e permetta all'analista di aiutarlo nelle ricostruzione dei fatti,tecnica che prende il nome di interpretazione.Nell'esplorare la vita psichica dei pazienti e nel condurre le sue"terapie",Freud si accorse che i pazienti sviluppavano nei suoi confronti reazioni positive o negative,come odio o innamoramento.Ne concluse che si trattava di un trasferimento verso la sua persona di atteggiamenti affettivi,ovvero cariche"libidiche"che i soggetti stessi avevano provato nell'infanzia verso i proprio genitori.Cosi vi è la nascita di un fenomeno chiamato TRANSFERT .Freud utilizza la tecnica dell'ipnosi per curare certe patologie,affinchè si possa regredire ad eventi del passato rimossi e facendoli riemergere,si può capire l'origine delle nevrosi derivanti dai conflitti interni.Le patologie psichiche hanno origine in traumi e conflitti psichici irrisolti e tali conflitti vengono spesso rimossi,ossia tolti dallo stato di coscienza e riposti altrove. Freud tende a respingere ora l'ipnosi,poiché ha la funzione di far crollare le barriere.Dato che con la rimozione certi eventi vengono fatti passare dalla coscienza alla non coscienza,si punterà sulla distruzione dei processi di rimozione.

I DUE PRINCIPI

Alla base dei fenomeni psichici vi è il PRINCIPIO DI PIACERE che ha la funzione di evitare il dispiacere e il dolore,legati all'aumento dell'eccitazione e di provocare il piacere scarica la tensione mediante l'appagamento del desiderio.Vi è un secondo principio,il PRINCIPIO DI REALTA',che tenta il soddisfacimento a seconda delle condizioni date dalla realtà anche se questa si può presentare come sgradita.Il p. di piacere tende ad ottenere tutto immediatamente tramite una scarica motoria,mentre il p. di realtà può differire quella scarica in vista di un'eventuale meta,più sicura e meno illusoria; Accanto al p. di piacere, (pulsioni sessuali),vi è l'esistenza di una pulsione antagonista,la pulsione di morte,cioè una tendenza distruttiva inerente alla vita stessa.




IL SOGNO

Molto importanti sono i sogni.Durante la fase REM la vigilanza del SUPER-IO è ridotta,facilitando il ritorno del rimosso all'IO sottoforma di materiale onirico,che si può ricordare al risveglio.Il SOGNO è caratterizzato dall'avere un contenuto manifesto,ciò che effettivamente si ricorda al risveglio e un contenuto latente,composto da elementi rimossi.Il sogno è una  delle manifestazioni dell'inconscio ed è concepito come l'appagamento di un desiderio.Questa realizzazione si attua in forma allucinatoria,tramite mascheramenti e deformazioni,effettuate dalla censura della coscienza stessa.Il sogno non è quindi un fenomeno arbitrario e casuale,che esula totalmente dalla logica,bensì è il risultato di un lavoro dell'inconscio.

LA SESSUALITA'

Era concezione diffusa che la sessualità fosse connessa solo all'attività e al piacere,dipendenti dal funzionamento dell'apparato genitale e che essa fosse una prerogativa della vita degli adulti.Freud invece non limita la sessualità al solo uso dell'apparato genitale,ma include in essa tutte le eccitazioni e le attività che provocano un piacere.Alla base di ciò stanno i concetti di LIBIDO E PULSIONE.La libido è un'energia di natura sessuale,che cerca soddisfacimento e sta alla base delle trasformazioni delle pulsioni.Freud ha analizzato i vari stadi della sessualità,dividendoli in 3fasi:1.è quella ORALE,il bambino prova piacere ad allattare dal seno della madre,;2.è quella ANALE,il bambino prova piacere nell'escrezione delle proprie feci,avvengono nei primi 3 anni d vita;3.è quella FALLICA,quando le pulsioni parziali sono unificate sotto il primato dell'apparato genitale e si orientano verso un oggetto esterno,il più vicino,ossia la madre;ne consegue un odio per il padre,che incarna il divieto all'incesto,avviene tra i 3 e i 6 anni di vita.In queste fasi,ma soprattutto in quest'ultima si possono avere parecchi traumi o complessi,all'incirca dal 3 al 6 anno di vita,si crea il COMPLESSO DI EDIPO E DI ELETRA.Ad esempio nel maschio,con il complesso di Edipo,in cui l'inferiorità nei confronti del padre e il timore della castrazione,modello di ogni privazione,provocano un'angoscia che,in un secondo tempo,viene risolta abbandonando la rivalità con il padre,identificandosi con lui stesso:scompare il complesso di Edipo e comincia a predominare l'interesse narcisistico per se stessi e il bambino,interiorizza l'autorità paterna,risulta disponibile ad essere educato alle norme e ai valori della condotta socialmente riconosciuta;quando non avviene un'evoluzione tramite queste fasi,ma si ha una fissazione o una regressione a fasi antecedenti,si producono in età adulta,perversioni e nevrosi.







Privacy

Articolo informazione


Hits: 17801
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI

E 'stato utile?



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.


Copyright InfTub.com 2019