Caricare documenti e articoli online  
INFtube.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.
 
Architettura
Biologia
Diritto
Economia
Educazione fisica
Filosofia Pedagogia Psicologia Religione Sociologia
Generale
Geografia
Italiano
Letteratura
Marketing
Medicina
Scienze
Storia
Tecnica
 
 
 
Meneame
 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

LA PSICANALISI - LA TEORIA DI FREUD

psicologia

Inviare l'articolo a Facebook Inviala documento ad un amico Appunto e analisi gratis - tweeter Scheda libro l'a yahoo - corso di

ALTRI DOCUMENTI

6 fatti fondamentali ricavati dalla storia dell'estetica
L'ebbrezza come forza creatrice di forme
Inquadramanto storico e teorico sulla comunicazione - Segno come equivalenza
Alle origini della comunicazione umana - Il linguaggio delle emozioni
Vygotskij - L'apprendimento e le funzioni psichiche superiori
PSICOLOGIA PER QUARTA - DISTURBI DEL LINGUAGGIO E DELLA SCRITTURA
I FONDATORI DELLA PSICOLOGIA - WUNDT, LA GESTALT
Problemi anatomici
Atteggiamenti
NOI E GLI ALTRI: IDENTITÀ COME PRESA DI POSIZIONE IN UN MONDO SOCIALE

LA PSICANALISI:

I primi studi dell'800 con Janet secondo il quale i disturbi psichici dipendono da cause psicologiche. In questo periodo c'è il positivismo dal quale Freud ricava l'idea che nulla avviene per caso. La psicanalisi è nata ufficialmente nel 1899 con la pubblicazione di "L'inte 515e48f rpretazione dei sogni" di Freud il quale illustra gli elementi fondamentali della sua teoria sulla composizione della psiche.

SIGMUND FREUD:

Nasce in Moravia nel 1856 ma si trasferisce a Vienna nel 1870 dove si laurea in medicina, psichiatria e neurologia. Nel 1885 si trasferisce in Francia. Presso un ospedale psichiatrico conosce Charcot che curava i suoi pazienti malati di isteria col metodo dell'ipnosi, ma dopo aver notato che questi disturbi ricomparivano una volta terminata la seduta, abbandona questa teoria. Inizia a collaborare con un medico austriaco Breuer che cura l'isteria con il metodo catartico. In seguito all'analisi dei sintomi di Anna O. scopre che l'isterico soffre di reminiscenze (indagando sull'origine dei sintomi). Abbandona Breuer perché non voleva accettare l'idea che la sessualità era alla base della psiconevrosi ed elabora una nuova teoria, quella delle associazioni libere dove il paziente doveva dire tutto quello che gli passa per la mente senza censura come avvenimenti, sentimenti, emozioni e ritiene che siano molto importanti i sogni per ricostruire il passato del paziente.

 

LA TEORIA DI FREUD:

LA PRIMA TOPICA: la psiche si divide in 3 istanze o regioni; paragonata ad un iceberg:

CONSCIO: pensieri, sentimenti, emozioni presenti nell'individuo e che si è in grado di ricordare;

PRECONSCIO: pensieri, sentimenti, emozioni che sono accessibili alla coscienza, ricordati senza particolari problemi;

INCONSCIO: insieme delle pulsioni e degli istinti, pensieri, sentimenti ed emozioni che non si riesce più a ricordare.

 

LA SECONDA TOPICA:

La prima topica non era corretta perché non riesce a spiegare l'aggressività e il desiderio sessuale.

ES: istanza posta alla base della psiche; è la parte più oscura e più difficilmente accessibile composta dai fattori psicologici, ereditari e dai pensieri, sentimenti ed emozioni che poi vengono rimossi.

EGO: appare il processo secondario perché    le allucinazioni non soddisfano il bisogno e si sviluppa la seconda istanza. L'ego segue il "principio della realtà" ed è la componente esecutiva della personalità perché decide quando e come soddisfare il bisogno.

SUPER-EGO: è la terza istanza, la rappresentante interiore dei valori e degli ideali della società che vengono appresi tramite premi, ricompense e punizioni. Ha il compito di giudicare il giusto o sbagliato, il giusto nell'io ideale (ricompensa rendendola orgogliosa) e sbagliato nella coscienza (punisce la persona facendola sentire colpevole).

LA DINAMICA DELLA PERSONALITA':

Il pensiero presuppone l'utilizzo di energia psichica.

 Il nostro comportamento è determinato dagli istinti.  Gli istinti sono la rappresentazione psicologica (il desiderio) di un eccitazione somatica (bisogno). La fonte è il bisogno che genera l'istinto. La meta è l'eliminazione del bisogno. L'oggetto sono i mezzi usati per raggiungere la meta. L'impeto è la forza dell'istinto.

DERIVAZIONE DELL'ISTINTO:

Il nuovo comportamento con cui cerca di soddisfare un istinto.

ISTINTI DI VITA: di autoconservazione e sessuali, l'intensità con cui gli istinti sessuali si manifestano è detta libido. Le zone erogene sono le zone in cui si manifestano i bisogni sessuali.

ISTINTI DI MORTE: ogni essere umano tende alla morte ma dato che è razionale e in pochi casi si autodistrugge e rivolge verso gli altri l'aggressività.

L'ANGOSCIA è una particolare situazione emotiva; certe situazioni esterne possono procurare un aumento di energia psichica. Se l'individuo non controlla tali situazioni subentra in uno stato di agitazione.

L'angoscia può essere:

REALE: timore per i pericoli del mondo esterno;

NEVROTICA: timore nell'essere punito se scoperto in seguito ad un atto sbagliato;

SOCIALE: timore della coscienza; tutte le volte che si compie qualcosa contrarie alle norme sociali avrà dei sensi di colpa o rimorsi di coscienza.

MECCANISMI DI DIFESA DELL'IO:

Misure che utilizza l'io per ridurre o eliminare la pressione dell'angoscia attraverso: negare o falsificare la realtà, operare nell'inconscio in modo che la persona non sia consapevole che essi avvengano.

PROIEZIONE: meccanismo utilizzato per attribuire ad altre persone i propri pensieri, sentimenti o desideri.

RIMOZIONE: rifiuto di un sentimento, di una rappresentazione. Attraverso essa il soggetto cerca di respingere o mantenere nell'inconscio rappresentazioni legate a una pulsione.

FORMAZIONE REATTIVA: meccanismo secondario.

Articolo informazione


Hits: 715
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI

E 'stato utile?



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.