Caricare documenti e articoli online  
INFtube.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.
Meneame
 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

GLI STADI DI SVILUPPO DEI GRUPPI

psicologia


Inviare l'articolo a Facebook Inviala documento ad un amico Appunto e analisi gratis - tweeter Scheda libro l'a yahoo - corso di



ALTRI DOCUMENTI

Biancaneve
Gusto e olfatto - I recettori
La fondazione delle 5 tesi sull'arte
Relazione di Psicologia
Il pensiero - Pensiero convergente e divergente
Vygotskij - L'apprendimento e le funzioni psichiche superiori
Affiliazione, attrazione e relazioni profonde
I FONDATORI DELLA PSICOLOGIA - WUNDT, LA GESTALT
Gaetano de Leo e Patrizia Patrizi: Psicologia giuridica - La psicologia giuridica: questioni teorico-applicative
Psicologia generale - Lineamenti storici

GLI STADI DI SVILUPPO DEI GRUPPI

STADIO1

STADIO2

STADIO3

STADIO4

ORIENTAMENTO

INSODDISFAZIONE

SVOLTA

PRODUZIONE

Creazione di uno scopo comune che orienti il gruppo nella giusta direzione; analizzare le singole mansioni di ogni membro e definirne le responsabilità individuali.

Il gruppo sperimenta la differenza fra aspettative e realtà, nascono sentimenti di 848h74i frustrazione, confusione, rabbia poiché ci si rende conto che il compito del gruppo è più difficile di quanto ci si aspettasse all'inizio.

Per la corretta gestione del gruppo da parte del leader, inizia a diminuire l'insoddisfazione. Tra i membri inizia a svilupparsi la fiducia, armonia, s'instaurano nuove relazioni e comunicazioni basate sul rispetto reciproco delle idee, seppur divergenti.

Tutti i membri provano orgoglio e soddisfazione nell'appartenere al gruppo, lavorano più velocemente, sono creativi.

Le divergenze d'opinioni esistono ma non degenerano in inutili discussioni. Lo stato d'animo e l'atmosfera sono buoni.

Traguardo raggiungibile = traguardo S.M.A.R.T. (Specifico, Misurabile, orientato all'Azione, Realistico, legato a Tempo e risorse disponibili).

Il traguardo deve essere stabilito per iscritto indicando i seguenti elementi:

1-      che cosa si deve realizzare;

2-      chi sarà coinvolto;

3-      quando sarà portata a termine l'attività;

4-   quanto costa e quali risorse         verranno utilizzate.

Anche se improduttivo, questo stadio non è da considerare come un momento negativo da tentare di evitare, i momenti di crisi sono fondamentali perché sollevano problemi, evidenziano i punti cruciali per arrivare alla creatività.

Il primo ad essere contestato è il leader.

Responsabilità e controllo sono condivisi, si parla un linguaggio comune.

Il gruppo lavora come un organismo vivente in cui tutte le parti collaborano.

I membri si sentono stimolati dal partecipare ad attività e assumersi responsabilità poiché si percepisce la forza del gruppo

I risultati ottenuti rispetto ai singoli traguardi saranno monitorati frequentemente per ridurre le possibilità di fallimento e rimuovere ostacoli fisici, ambientali psicologici, secondo 4 indicatori:

1-      quantità;

2-      qualità;

3-      costi;

4-      tempi.

Le dinamiche turbolente dipendono dal fatto che, in questo stadio i membri entrano in relazione fra di loro e adottano comportamenti che rispondono a bisogni interpersonali

Le 3 grandi aree di esigenze interpersonali sono:

1-      inclusione

2-      controllo

3-      bisogno d'affetto

Le barriere psicologiche che impediscono una veloce risoluzione dei problemi sono:

1-      conformarsi;

2-      dominare;

3-      cercare lodi;

4-      aggredire;

5-      resistere;

6-      scherzare;

7-      sfogarsi.

Produttività bassa

Produttività molto bassa

Produttività in crescita

Produttività alta

Morale alto

Morale molto basso

Morale in crescita

Morale alto







Privacy

Articolo informazione


Hits: 1252
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI

E 'stato utile?



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.


Copyright InfTub.com 2019