Caricare documenti e articoli online  
INFtube.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.
 
Architettura
Biologia
Diritto
Economia Agraria Agronomia Economia aziendale Economia politica Economia turistica Estimo Finanze Politica Turismo Zoologia Zootecnia
Educazione fisica
Filosofia
Generale
Geografia
Italiano
Letteratura
Marketing
Medicina
Scienze
Storia
Tecnica
 
 
 
Meneame
 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

l'azienda - Che cos'è l'azienda?

economia

Inviare l'articolo a Facebook Inviala documento ad un amico Appunto e analisi gratis - tweeter Scheda libro l'a yahoo - corso di

ALTRI DOCUMENTI

DIRITTO COMMERCILE 13/03/2007
TERMINOLOGIA - la costituzione di un'azienda
Le cambiali
CAPITOLO 24:I VIZI DELLA VOLONTA'
Il sistema centalizzato: il sistema collettivista
I distretti industriali: riferimenti teorici ed analisi empiriche - La concentrazione territoriale
L'ORGANO IMPRENDITORIALE (analisi teleologica)
Domande varie
La società semplice
TIPI E STRUTTURE CONTRATTUALI

l'azienda

Che cos'è l'azienda?

 E che differenza c'è tra l'impresa e l'azienda?

Impresa è giuridicamente una attività (attività economica organizzata al fine della produzione o dello scambio di beni o di servizi)

azienda è un complesso di beni: articolo 2555: il complesso dei beni organizzati dall'imprenditore per l'esercizio dell'impresa.

I beni non devono essere per forza dell'imprenditore, è sufficiente che siano organizzati dall'imprenditore. È sufficiente che i disponga su ciascun bene un titolo giuridico che gli permetta di utilizzarli.

Come si trasferisce l'azienda ?

L'azienda può essere ceduta, data in usufrutto o in affitto.

La titolarità dell'azienda non coincide necessariamente 858g66i con la proprietà di beni aziendali e questa fonte di un possibile conflitto fra le ragioni della proprietà e le ragioni dell'impresa.

Perciò i contratti che hanno progetto il trasferimento della proprietà o il godimento dell'azienda devono essere provati per iscritto, salva l'osservanza delle forme stabilite dalla legge per il trasferimento dei singoli beni che compongono l'azienda.. I contratti devono essere denunziati per iscrizione nel registro delle imprese, nei termini di trenta giorni dalla conclusione.

E la forma scritta è richiesta solo per la prova del contratto e non per la sua validità . È chiesto solo al imprese soggetti a registrazione . L'azienda non ha una propria legge di circolazione, pertanto circola secondo le forme di circolazione proprio dei singoli beni che la compongono.

Non occorre in sede di trasferimento dell'azienda, la specificazione dei singoli beni che la compongono. Per la validità del contratto richiesto che l'oggetto sia determinato o determinabile. È necessario menzionare i beni che vengono esclusi. C'è un limite quantitativo minimo al disotto nel quale è semplicemente trasferimento di una pluralità di beni . I beni trasferiti devono essere idonei nel loro complesso  ad esercizio di impresa.

Chi acquistata un'impresa già avviata, non continuerà la medesima impresa. Egli acquisterà la qualità di imprenditore a titolo originario, e non ha titolo derivativo.

Come si trasferisce la ditta?

La ditta deve essere trasferita separatamente dall'azienda per evitare l'inganno sulla provenienza dei beni non servizi offerti.

Come si regolano i rapporti relativi all'azienda ceduta?

Il trasferimento dell'azienda comporta anche la cessione all'acquirente, dei contratti che assicuravano l'imprenditore il godimento di quei beni aziendali dei quali egli non era proprietario.

Se non è stabilito diversamente, l'acquirente subentra nei contratti stipulati per l'esercizio dell'azienda stessa che non abbiano carattere personale. (Articolo 2558)

articolo 2112: in caso di trasferimento, il rapporto di lavoro continuò con l'acquirente e il lavoratore conserva tutti diritti che derivano.

Che differenza c'è tra contratti di impresa e contratti aziendali?

Contratti aziendali: quelli che hanno progetto il godimento di beni aziendali non propri.

Contratti di impresa : contratti stipulati per l'esercizio dell'azienda che non hanno ad oggetto beni aziendali (contratti che avevano rapporti fra imprenditore fornitore a, assicurazioni, costruzioni, appalto ecc.)

c'è la possibilità di escludere una successione solo per i contratti di impresa e non anche per i contratti aziendali.

Che succede il se il trasferimento e non può essere considerato come trasferimento di azienda?

Allora si tratta di trasferimento di singoli beni leggendari che si dovrà escludere, l'esempio, per l'acquirente la possibilità di utilizzare la ditta dell'alienante.

Che cosa succede al terzo contraente?

Al principio generale della cessione del contratto (e cioè il trasferimento a patto l'altra parte di consenta), la disciplina legislativo dell'azienda con l'articolo 2558 deroga affermando che la successione nei contratti si attua  indipendentemente da consenso del terzo contraente. Quest'ultimo potrà recedere contratto entro tre mesi dalla notizia solo se sussiste una giusta causa.

Le esigenze di difesa dell'autonomia individuale vengono sacrificate di fronte alle esigenze legislativomente giudicate come prevalenti: cioè alle ragioni dell'impresa. Cioè l'interesse dell'imprenditore.

Per quel che riguarda la locazione il locatore può porci alla cessione del gravi motivi entro trenta giorni dalla comunicazione. Nel caso di cessione , il locatore, se non ha liberato il cedente, può agire contro il medesimo qualora il cessionario non avevo via le obbligazioni assunte.

I contratti personali passano all'acquirente dell'azienda?

Articolo 2558 dispone che l'acquirente dell'azienda subentra nei contratti stipulati per esercizio dell'azienda stessa che non abbiano carattere personale.

Identificare questi contratti è difficile. Sono contratti nei quali l'identità o la qualità personali di uno dei contraenti sono determinanti del consenso dell'altro contraente. Sono L'identità o qualità personali del terzo contraente determinati del consenso dell'imprenditore alienante. Si riferisce contratti che abbiano per l'alienante carattere personale. Ciò tutela l'interesse dell'acquirente dell'azienda a non essere vincolato da contratti di carattere personali per l'alienante.

Il terzo contraente è protetto soltanto con il recesso per giusta causa: si attraverso la sostituzione del titolare dell'azienda si determina mutamento tali nelle condizioni obiettive dell'altra parte, per quel contratto non sarebbe stato stipulatolo sarebbe stato a condizioni diverse, ciò gli permetterà di recedere.

Cessione di crediti.

se il contratto è stato seguito a non si avrà la cessione di un contratto, ma cessione dei crediti relativi all'azienda ceduta. La cessione dei crediti relativi all'azienda ceduta secondo l'articolo 2559 ha effetto nei confronti dei terzi dal momento dell'iscrizione del trasferimento nel registro delle imprese. La cessione dei crediti automatica, si verifica solo per il fatto da cessione dell'azienda indipendentemente da una espressa pattuizione delle parti riguardo la sorte dei crediti. (Tale pattuizione è necessaria in caso di usufrutto)

Accollo dei debiti.

L'accollo dei debiti è previsto che avviene in modo automatico, tuttavia solo per cui debiti che risultino dai libri contabili obbligatori. Perciò quale solo per chi obbligato dalla legge alla tenuta delle scritture contabili. Inoltre l'alienante non è liberato dai debiti , inerenti all'esercizio dell'azienda ceduta anteriori al trasferimento, se non risulta che creditori vi hanno consentito.

Astensione di concorrenza.

Articolo  2557: Chi aliena l'azienda vede astenersi per il periodo di cinque anni dal trasferimento, dall'iniziare una nuova impresa che per l'oggetto, l'ubicazione o altre circostanze sia idonea avviare la clientela dell'azienda ceduta.

Assicura all'acquirente il godimento dell'avviamento e in particolare l'avviamento soggettivo. L'avviamento e latitudine del complesso di andare produrlo un reddito. L'avviamento soggettivo è  quello che dipende dalle doti personali dell'imprenditore. Rapporto di fiducia, conoscenza, capacità di attirare clientela ecc.

l'avviamento a economicamente un proprio valore che corrisponde alla capitalizzazione del profitto. L'avviamento e il plus valore dell'azienda avviata.

Articolo informazione


Hits: 4277
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI

E 'stato utile?



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.