Caricare documenti e articoli online  
INFtube.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.
 
Architettura
Biologia
Diritto
Economia Agraria Agronomia Economia aziendale Economia politica Economia turistica Estimo Finanze Politica Turismo Zoologia Zootecnia
Educazione fisica
Filosofia
Generale
Geografia
Italiano
Letteratura
Marketing
Medicina
Scienze
Storia
Tecnica
 



 
 
Meneame
 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

EQUILIBRIO FINANZIARIO

finanze

Inviare l'articolo a Facebook Inviala documento ad un amico Appunto e analisi gratis - tweeter Scheda libro l'a yahoo - corso di


ALTRI DOCUMENTI

QUANTO DOVREBBE INDEBITARSI UN'IMPRESA
I FUTURES
CONTRIBUTO DELLE OPERAZIONI BANCARIE AL CONTO ECONOMICO DELLA BANCA
IL LIVELLO DI RETE
PERCHE' IL VALORE ATTUALE NETTO E' IL MIGLIOR CRITERIO DI SCELTA DEGLI INVESTIMENTI
Ramòn del Valle-Inclàn y el esperpento
SCIENZA DELLE FINANZE - CLASSIFICAZIONE DELLE IMPOSTE
SPESA PUBBLICA - CONSEGUENZE MACROECONOMICHE SPESA PUBBLICA

EQUILIBRIO FINANZIARIO:

- i fabbisogni finanziari variano col tempo

- la struttura finanziaria dell'azienda varia al variare del volume di attività d'impresa

- modifiche temporali riconducibili a :

1) caratteristiche dei processi produttivi attuali

2) condizioni regolamento acquisti e vendite

3) politiche acquisto, vendita e produzione

4) rapporto tra fattori produttivi durevoli (immobilizzi) e investimanti

5) stato del mercato

"La soluzione più conveniente è quella che, a parità di rischio, consente i maggiori redditi in proporzione 434d33e ai capitali investiti".

Le scelte d'investimento devono seguire una logica economico-finanziaria:

 

- offerta dei capitali:

l'impresa deve conoscere le opportunità presenti sul mercato e le condizioni alle quali sono ottenibili i diversi tipi di finanziamento (costi relativi); il mercato incide sulla politica finanziaria dell'impresa.

- situazione aziendale interna:

stabilire le caratteristiche del fabbisogno finanziario

-elasticità finanziaria aziendale:

si intende la capacità dell'impresa di disporre di margini di manovra per le operazioni di raccolta -> accrescimento fonti interne.

CONDIZIONI DI EQUILIBRIO DELLA STRUTTURA FINANZIARIA:

Fabbisogno:

- Lordo: necessari per l'attività d'impresa (crediti, scorte e macchinari) e rimborsi di capitale per debiti.

- Netto: coperto con mezzi esogeni (debiti a capitale a pieno rischio)

- Patologico: erosioni di capitale per perdite d'esercizio.

Liquidità:

- indici di posizione di liquidità

- indici di rotazione del capitale investito

- cash-flow

Indice di liquidità (quick ratio):

"Possibilità di un'azienda di disporre di mezzi liquidi o facilmente realizzabili nell'esercizio".

Indice di liquidità: (quick ratio): liquidità(imm. + diff.)/passività correnti

Indice di liquidità secca: (acid test): liquidità imm./passività correnti

Indice di disponibilità:

= capitale circolante lordo/passività correnti

Margine di struttura:

= capitale netto/immobilizzazioni nette

Margine di tesoreria:

= liquidità (immediate + differite) - passività correnti

INVESTIMENTO.

"Trasferimento di risorse nel tempo caratterizzato dal prevalere di uscite monetarie in una prima fase, e di entrate monetarie nette in una fase successiva dalla quale ci si attende un ritorno".

Per la valutazione degli investimenti sono rilevanti:

CONVENIENZA ECONOMICA.

Criteri di valutazione:

- entità dei flussi monetari del progetto

- distribuzione temporale dei flussi monetari

- valore finanziario nel tempo

- rischio

 

FATTIBILITA' FINANZIARIA.

"Esame delle conseguenze che si determinano sull'equilibrio finanziario dell'azienda inserendo nel sistema dei flussi complessivi dell'impresa, i movimenti monetari del progetto".

FLUSSI MONETARI RILEVANTI NELLE DECISIONI DI INVESTIMENTO.

-         monetari

-         differenziali

-         al lordo degli oneri finanziari

-         al netto delle imposte

FLUSSI MONETARI CHE DESCRIVONO IL PROFILO D' INVESTIMENTO.

-         esborso iniziale

-         disinvestimento

-         entrate di gestione

-         uscite di gestione

VALORE FINANZIARIO DEL TEMPO (NELLE OPERAZIONI D'INVESTIMENTO).

È rappresentato dal costo (%su base temporale) che si sostiene per anticipare una entrata o ritardare un'uscita.

 

METODI DI VALUTAZIONE DEGLI INVESTIMENTI.

 

-         tasso di attualizzazione

-         tasso d'inflazione (1^componente)

-         coefficiente di volatilizzazione degli investimenti (2^componente)

-         rischio di settore (3^componente)

-         rischio paese (4^componente)

VALORE ATTUALE NETTO.

" incremento  (o decremento) di ricchezza generato dall'investimento valutato come se fosse immediatamente disponibile".

             N            -t 

V.A.N.= å ft(1+r)  - c

           F=1

C = investimento iniziale

Ft = flussi di cassa del progetto

n = durata dell'investimento

r = costo del capitale

"tutti i progetti con V.A.N. > 0  (se progetti indipendenti)

"il progetto con il van più alto (se progetti alternativi).

Vantaggi:

-         conserva il valore nel tempo di tutti i flussi associati all'investimento

-         è dotato di proprietà additiva

-         misura il contributo di un progetto di investimento all'incremento di valore dell'impresa.

PERIODO DI RECUPERO.

"tempo necessario per far tornare in forma liquida il capitale investito nell'iniziativa".

       p

C = å ft

      1

criterio di accettazione:

"n° max di anni fissato dall'azienda come limite per il recupero del capitale investito".

Vantaggi:

-         semplicità

-         misura il grado di liquidità di un progetto

TASSO DI RENDIMENTO ATTUALIZZATO (eccesso di valore attualizzato).

 

" esprime in termini relativi il beneficio di un investimento, come rapporto tra valore attuale "lordo" del progetto e investimento iniziale".

             N                - t

T.R.A. = å ft (1 + r)   / C

             1

Criterio di accettazione:

tutti i progetti con TRA > 1 (se progetti indipendenti).

Vantaggi:

-         conserva valore nel tempo di tutti i flussi associati all'investimento

-         proprietà additiva

-         misura il contributo di un progetto di investimento all'incremento di valore dell'impresa.

TASSO INTERNO DI RENDIMENTO.

"tasso di attualizzazione che rende i flussi attualizzati generati dall'investimento pari all'esborso iniziale".

       N              - t

C = å ft (1 + r)

      1

Criterio di accettazione:

-         tutti i progetti con T.I.R. > costo del capitale  (se indipendenti)

-         tutti i progetti con T.I.R. più alto.

Vantaggi:

-         è un valore oggettivo.

TASSO DI RENDIMENTO MEDIO ANNUO (TAM).

 

"reddito operativo medio netto"-> Media aritmetica semplice del reddito operativo , al netto delle imposte, stimato per il periodo di durata dell'iniziativa".

A)   Investimento medio in capitale fisso:

investimento iniziale          +              valore

in capitale fisso                                 contabile residuo


                                              2

B)   Investimento medio in capitale circolante:

" media aritmetica degli investimenti in capitale circolante".

 

AUTOFINANZIAMENTO.

 

"Reddito autogenerato dalla gestione caratteristica, tributaria, finanziaria, extra-tributaria e straordinaria".

reddito:

-         dentro l'azienda

-         agli azionisti

-         reinvestito

Tipologie:

 

-         autofinanziamento commerciale: "eccedenza dei debiti sui crediti"

 

-         autofinanziamento economico: "saldo disponibile per ammortamenti e riserve"

 

1)    Profilo patrimoniale -> (consolidamento della struttura finanziaria):

"Accrescimento del capitale proprio per effetto di un processo di ritenzione di utili".

2)    Profilo finanziario :

"Attitudine a soddisfare i propri fabbisogni di capitale senza ricorrere , o ricorrendo in misura minore all'acquisizione di nuovi fianziamenti".

A)   fonte per nuovi finanziamenti

B)   fonte  per il rimborso di debiti

a) autofinanziamento in senso lato ( da utili lordi).

 Base di determinazione logica: "la capacità delle combinazioni economiche di generare autofinanziamento comprende anche quelle categorie di costi destinati ad una generazione di capitale, più tutto ciò che non viene distribuito ai soci".

-         ammortamento

-         quote accantonamento a riserve

-         quote accantonamento a spese future

-         dismissione di beni per la parte già ammortizzata

-         accantonamenti al tfr

-         credito a fornitura

b) autofinanziamento in senso stretto (da utili netti).

Concezione classica:"incremento del capitale netto determinato da utili realizzati nel periodo (dividendi distribuiti)";

formule di sintesi:

Rtn - Ctn = risparmio d'impresa (remunerazione congrua)

Risparmio d'impresa: "flusso finanziario che l'azienda autonomamente riesce a produrre".

PRESUPPOSTI PER LA REALIZZAZIONE DELL'AUTOFINANZIAMENTO.

-         redditività: "capacità di produrre utili"

-         strutture della gestione economico-finanziaria:

              Implica decisioni sulle variabili aziendali:

-         dividendi

-         riserve

-         ammortamenti

-         accantonamenti rischi e spese future

-         rapporto crediti/debiti

Vantaggi:

-         riduzione di costi:  . limita il ricorso a finanziamenti esterni

                                . aumenta il suo potere contrattuale

-         maggiore possibilità di sviluppo economico

-         consente all'impresa un'equilibrata struttura economico-finanziaria

-         migliora le condizioni di elasticità della gestione finanziaria

-         consente all'impresa di effettuare una diversificazione dei processi produttivi -> assunzione partecipazioni

-         aumenta la quotazione dei titoli azionari

-         consenta di beneficiare di vantaggi di tipo fiscale (raro)

Svantaggi:

-         se l'autofinanziamento porta la capacità produttiva a crescere al di là della effettiva possibilità di vendita

-         se l'eccedenza di risorse finanziarie generate tramite l'autofinanziamento porta all'assunzione di partecipazioni in attività extra-caratteristiche particolarmente rischiose. 



Articolo informazione


Hits: 3014
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI

E 'stato utile?



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.