Caricare documenti e articoli online  
INFtube.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.
Meneame
 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

LE FONTI DEL DIRITTO

diritto


Inviare l'articolo a Facebook Inviala documento ad un amico Appunto e analisi gratis - tweeter Scheda libro l'a yahoo - corso di



ALTRI DOCUMENTI

LE RELAZIONI GIURIDICHE TRA GERMANIA E ITALIA NELLA SECONDA META' DEL XX SECOLO: IL DIRITTO PUBBLICO
LA POSIZIONE GIURIDICA DELLO STRANIERO
IVA - La classificazione delle operazioni, Il meccanismo applicativo dell'IVA
SICUREZZA E IGIENE DELLE CONDIZIONI DI LAVORO
LA TUTELA GIURISDIZIONALE DEI DIRITTI E IL PROCESSO CIVILE
RIASSUNTO DI DIRITTO PRIVATO - I BENI, LA PROPRIETÀ E I DIRITTI REALI MINORI, IL POSSESSO
I SOGGETTI DEL DIRITTO
Le Successioni - I rapporti trasmissibili a causa di morte
L'appalto privato - Le obbligazioni delle parti - L'organizzazione del lavoro e il rischio
DOMANDE DI DIRITTO PRIVATO

LE FONTI DEL DIRITTO

Le Fonti del Diritto sono quel complesso di fattori e circostanze che permettono che nuove regole vengano prodotte e introdotte nell' Ordinamento Giuridico.

Si dividono in:

·        FONTI DI PRODUZIONE: sono quei fattori, come la Legge e la Consuetudine, che cerano nuove norme dell' Ordinamento.

·        FONTI DI COGNIZIONE: non producono nuove norme ma sono strumenti che consentono una migliore conoscenza delle Norme che vengono prodotte nel sistema.

Le Fonti che operano in ciascun ordinamento sono in qualche misura coordinate tra loro sulla base di una vera e propria Gerarchia delle Fonti.

1.     COSTITUZIONE E LEGGI COSTITUZIONALI

2.     FONTI PRIMARIE

-         Legge Ordinaria

-         Decreti Legge

-         Decreti Legislativi

-         Leggi Regionali

-         Regolamenti Comunitari

3.     FONTI SECONDARIE

-         Regolamenti

4.     FONTI NON SCRITTE

-         La Consuetudine

Le Fonti sullo stesso livello possono modificarsi a vicenda invece quelle dei livelli sottostanti non possono modificare quelle dei livelli superiori.

La Costituzione è entrata in vigore nel 1948 dopo lo Statuto Albertino, ed è:

·        LUNGA: perché on si limita a disciplinare l'organizzazione dello Stato e a elencare le fondamentali Liberta del cittadino ma contiene Norme dettagliate relative alle garanzie di libertà dei cittadini.  

·        RIGIDA: perchè non può essere modificata dalla Legge Ordinaria ma da Leggi di Revisione Costituzionale

 

Le Leggi Costituzionali hanno il compito di modificare ed integrare la Costituzione.

I Decreti Legge sono provvedimenti madiante il quale il Governo Legifera in caso di urgenza co la seguente conversione in legge entro 60 giorni.

I Regolamenti sono di due tipi fondamentali:

·        ESECUTIVI: che vengono emanati dalla Pubblica Amministrazione e hanno la funzione di precisare le modalità di attuazione delle Leggi.

·        AUTONOMI: hanno la funzione di disciplinare l'organizzazione e il funzionamento di un organo dello Stato o di un  Ente Pubblico.

La Consuetudine è costituita da due elementi:

·        OGGETTIVO: la ripetizione costante nel tempo di  un certo comportamento da parte di una pluralità di consociati.

·        SOGGETTIVO: la convinzione circa il carattere Giuridicamente doveroso del comportamento in questione.







Privacy

Articolo informazione


Hits: 1498
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI

E 'stato utile?



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.


Copyright InfTub.com 2019