Caricare documenti e articoli online  
INFtube.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.
Meneame
 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

IL PROCESSO

diritto


Inviare l'articolo a Facebook Inviala documento ad un amico Appunto e analisi gratis - tweeter Scheda libro l'a yahoo - corso di



ALTRI DOCUMENTI

IL DIRITTO INTERNAZIONALE - La costituzione italiana e l'ordinamento internazionale
RUPA, DOCUMENTI INFORMATICI E PROTOCOLLI INFORMATIZZATI DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE
IMPOSTA SUL REDDITO DELLE PERSONE FISICHE - REDDITI DI CAPITALE
IL CONTRATTO INDIVIDUALE DI LAVORO
STORIA CRONOLOGICA DEL DIRITTO ROMANO - L' ETA' PIU' ANTICA
FORME DI STATO
I PIANI URBANISTICI - PIANO TERRITORIALE DI COORDINAMENTO
IL MANDATO - OBBLIGAZIONI DEL MANDATARIO
Le forme di governo
Le droghe stupefacenti

IL PROCESSO: è un insieme di atti compiuti dal giudice e dalle parti, cioè dai soggetti interessati, per applicare le leggi a un caso concreto.

Il processo si conclude con un provvedimento del giudice, che è chiamato sentenza.

I principali tipi di processo sono: civile,amministrativo,penale.

IL PROCESSO CIVILE: Nasce da una controversia tra individui, in cui uno dei due chiede di ottenere il riconosciment 545g68f o di un diritto soggettivo.

Inizia così il processo: Il giudice accerterà i fatti sulla base delle prove che gli avvocati delle parti produrranno in giudizio ed emetterà una sentenza sul caso.

Il processo civile è quindi lo strumento mediante cui i privati ottengono dal giudice una sentenza che risolve le controversie relative ai loro diritti soggettivi.

La sentenza emanata dal giudice è il giudizio di primo grado.

La parte soccombente può impugnare la sentenza, cioè ricorrere contro di essa.

Il caso verrà allora esaminato dal giudice di secondo grado (giudice d'appello), il quale emetterà una nuova sentenza, che può confermare la sentenza di primo grado o può essere totalmente diversa.

In questo caso la sentenza di secondo grado annulla quella di primo grado e si sostituisce ad essa.



La parte soccombente può impugnare la sentenza e ricorrere in cassazione.

La corte di cassazione può confermare la sentenza di secondo grado o annullarla, se ritiene che essa abbia violato la legge, però non può sostituirla con una nuova sentenza ma deve rinviare il caso a un altro giudice (giudice d'appello). La sentenza di quest'ultimo sarà definitiva.

La corte di cassazione giudica solo sulla legittimità di una sentenza cioè se i giudici nell'emettere questa, abbiano violato la legge oppure no . Inoltre la cassazione non può giudicare nel merito, cioè sui fatti specifici del caso.

________________________________________________________________________________

IL PROCESSO AMMINISTRATIVO: viene chiamato comunemente giudizio amministrativo, riguarda i rapporti tra il cittadino e lo Stato, cioè tra i cittadini e la  P.A.

Il cittadino che ritiene che la PA abbia violato un suo diritto soggettivo può fare ricorso al giudice amministrativo, cioè al TAR chiedendo l'annullamento dell'atto stesso.

Il TAR emetterà una sentenza che potrà ritenere l'atto legittimo o illegittimo e annullarlo.

La parte soccombente potrà impugnare la sentenza del TAR dinanzi al consiglio di Stato.

Il Consiglio di Stato emetterà sul caso una sentenza, che è definitiva.

________________________________________________________________________________

IL PROCESO PENALE: avviene quando una persona arreca un danno ad un'altra persona.

Pertanto quando un individuo che è sospettato di aver commesso un reato verrà sottomesso ad un processo penale.

Il PROCESSO PENALE  è uno strumento attraverso il quale lo Stato realizza l'interesse pubblico alla punizione dei reati.

Il pm quando ha notizia che è stato commesso un reato, ha l'obbligo di indagare su di esso servendosi della polizia giudiziaria, per individuare il colpevole.




Il pm quando indaga su una persona, deve ad un certo momento, informarla di ciò, mandando un avviso di garanzia o comunicazione giudiziaria.

Il pm se ritiene di avere prove sufficienti per incriminare una persona chiede ad un altro giudice (giudice per le indagini preliminari, gip) di rinviare a giudizio ( cioè sottoporre a processo quella persona), che diviene cos' imputata di quel reato.

Il gip se ritiene che le prove non siano sufficienti, proscioglierà l'imputato.

Il Processo penale si divide in tre gradi: giudizio di 1°grado, giudizio d'appello, giudizio di cassazione.

In ogni grado ci sarà sempre: il pm ( porta in processo le prove),l'avvocato difensore dell'imputato (la difesa), il giudice che può essere una persona (giudice monocratico), o da una collegio di più persone. Sia il pm che l'avvocato difensore possono impugnare la sentenza e presentarla in appello e in cassazione.

Anche in questo processo la Cassazione giudica sulla legittimità

La sentenza definitiva può essere di assoluzione o di condanna.

Nel 1° grado il giudice è, a seconda della gravità, il tribunale o la corte d'Assise.

IL TRIBUNALE giudica i reati meno gravi à 2° grado: Corte d'appello

CORTE D'ASSISE: giudica reati più gravi à  2° grado: Corte d'assise d'appello.







Privacy

Articolo informazione


Hits: 1222
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI

E 'stato utile?



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.


Copyright InfTub.com 2019