Caricare documenti e articoli online  
INFtube.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.
 
Architettura
Biologia
Diritto Diritto ed economia Giurisprudenza
Economia
Educazione fisica
Filosofia
Generale
Geografia
Italiano
Letteratura
Marketing
Medicina
Scienze
Storia
Tecnica
 



 
 
Meneame
 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

Ethan Frome

diritto

Inviare l'articolo a Facebook Inviala documento ad un amico Appunto e analisi gratis - tweeter Scheda libro l'a yahoo - corso di


ALTRI DOCUMENTI

I DIRITTI E I DOVERI DEI CITTADINI - DIRITTI INVIOLABILI - PRINCIPIO DI UGUAGLIANZA
MODIFICAZIONE DEI RAPPORTI TRA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE E CITTADINI: ENTRATA IN VIGORE DELLA L. 241/90.
L'Affitto
La Costituzione italiana - I caratteri della Costituzione Repubblicana
Ricerca sull'unione economica monetaria europea
La filiazione: legittima, naturale, adottiva. - La filiazione legittima e le presunzioni legali
La Corte Costituzionale - La giustizia costituzionale
DIRITTO COMUNITARIO DEL LAVORO
LA PERSONA GIURIDICA - Gli enti

Il potere di bilancio

Il Parlamento europeo adotta ogni anno il bilancio dell'Unione, generalmente nel mese di dicembre. La firma apposta dal presidente del Parlamento europeo rende esecutivo il bilancio, dotando l'Unione delle risorse finanziarie per l'anno seguente.

Per finanziare le attività dell'Unione europea decise dalle istituzioni. L'Unione, da sola o con la partecipazione degli Stati membri, provvede al finanziamento dei seguenti settori: 343h73d

  • Le politiche agricola e della pesca;
  • I fondi strutturali per le regioni e le azioni in materia sociale e occupazionale, il Fondo di coesione per i paesi più poveri e le Iniziative comunitarie per le regioni particolarmente svantaggiate;
  • Le azioni nell'ambito delle politiche interne, quali i programmi di ricerca e sviluppo tecnologico, le misure a favore del mercato interno, le reti transeuropee nei settori dei trasporti, dell'energia e delle telecomunicazioni, la protezione dell'ambiente, la cultura, la cooperazione nei settori della giustizia e degli affari interni, le iniziative transnazionali e gli scambi in materia d'istruzione, le azioni a favore dei giovani, soprattutto degli studenti;
  • Le azioni esterne, come l'aiuto ad altri paesi, sotto forma sia di aiuto tradizionale allo sviluppo sia di assistenza tecnica, gli aiuti alla ricostruzione o d'emergenza, le azioni comuni nell'ambito della politica estera e di sicurezza comune, il finanziamento di azioni a favore dei rifugiati, per la tutela dei diritti umani, nonché per l'applicazione di accordi internazionali di pesca e in altre settori conclusi con paesi terzi.

Dal 1970 il bilancio è finanziato con risorse proprie stabilite dagli Stati membri previa consultazione del Parlamento europeo. Alla fine d'aprile d'ogni anno, dopo che il Parlamento europeo e il Consiglio hanno concordato gli adeguamenti tecnici alle prospettive finanziarie, la Commissione propone un progetto preliminare di bilancio, che costituisce la base per la prima lettura del Consiglio. Dopo una riunione di concertazioni con una delegazione del Parlamento europeo ed un esame delle spese obbligatorie effettuato congiuntamente con il Parlamento, il Consiglio modifica il progetto preliminare e adotta il suo progetto di bilancio in prima lettura, di norma alla fine di luglio. Fra il Parlamento e il Consiglio sussistono opinioni divergenti sulla distinzione fra spese obbligatorie, per le quali l'ultima parola spetta al Consiglio, e spese non obbligatorie, per le quali decide il Parlamento. La commissione per i bilanci e le altre commissioni competenti del Parlamento, singoli deputati e i gruppi politici analizzano il progetto di bilancio e l'esecuzione del bilancio dell'esercizio in corso prima di presentare emendamenti e proporre modificazioni. Questi emendamenti e modificazioni sono esaminati dapprima in senso alla commissione per i bilanci e successivamente in plenaria dal Parlamento in prima lettura, generalmente alla fine d'ottobre. In questo progetto DI bilancio emandato e modificato, che viene rinviato al Consiglio per la sua seconda lettura, si riflettono le priorità politiche del Parlamento. Prima di adottare il suo progetto in seconda lettura, con gli emendamenti e le modificazioni proposte, il Consiglio s'incontra nuovamente con una delegazione del Parlamento. La seconda lettura del Consiglio ha luogo normalmente a metà novembre. Nella seconda lettura in dicembre il Parlamento fissa quindi le priorità politiche e i rispettivi livelli di finanziamento, tenendo conto delle prospettive finanziarie e delle posizioni espresse dalle istituzioni nelle precedenti fasi della procedura. È il Parlamento che adotta definitivamente il bilancio, che viene reso esecutivo dalla firma apposta dal suo presidente.

Dopo aver adottato il bilancio, il Parlamento controlla anche, tramite la sua commissione per il controllo dei bilanci, il buon uso che viene fatto dei fondi pubblici. In concreto, ciò significa che esso esercita un controllo continuo sulla gestione degli stanziamenti, svolge un'azione permanente per il miglioramento della prevenzione, dell'individuazione e della repressione delle frodi e procede alla valutazione degli effetti dei finanziamenti erogati attingendo al bilancio comunitario.

 

Articolo informazione


Hits: 1289
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI

E 'stato utile?



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.