Caricare documenti e articoli online  
INFtube.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.
Meneame
 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

STRUMENTI E APPARATI SEMPLICI

topografia


Inviare l'articolo a Facebook Inviala documento ad un amico Appunto e analisi gratis - tweeter Scheda libro l'a yahoo - corso di


ALTRI DOCUMENTI

AGRIMENSURA - MISURA DELLE AREE
Relazione tecnica - Caratteristiche della strada
PROGETTO DI UN BREVE TRONCO STRADALE
Caratteristiche della strada

STRUMENTI E APPARATI SEMPLICI

Per la misura di grandezze geometriche sul terreno (distanze, angoli, dislivelli) vengono usati appositi strumenti, alcuni dei quasi sono abbastanza complessi. Alcuni di questi strumen 959g68j ti non fanno ormai parte della dotazione del moderno topografo, e attualmente conservano solo le valenze storiche, ma in essi si possono riconoscere in modo semplificato tutti quei concetti e quei principi che poi si ritroveranno anche negli strumenti più complessi e moderni.

IL FILO DI PIOMBO

È il più semplice strumento che si conosca. È costituito da un filo di fibra sintetica, a un'estremità del quale è attaccato un peso variabile da 150 e 300 g, variamente modellato ma sempre provvisto di punta. Può essere usato per:

- Rendere verticale una palina : L'operatore si pone a qualche metro dalla palina e, col braccio teso, sospende il filo a piombo e controlla che la palina sia parallela al filo. L'operazione viene ripetuta traguardando da un'altra direzione, meglio se angolare di 90° rispetto alla precedente. Il filo di piombo non è molto preciso.



- Indicare la posizione planimetrica, sul terreno, di un punto: Per fare questo si sospende il filo a piombo sul punto e la sua proiezione sul terreno viene individuata dalla punta della massa sospesa. Per individuare la verticale con maggiore precisione esistono altri strumenti detti piombini ottici.

DIOTTRA

La diottra è costituita da un'asta di legno o metallica chiamata regolo, della lunghezza variabile da 30 a 50 cm, ai cui estremi si innalzano perpendicolarmente due alette, spesso piegabili mediante una cerniera per renderla meno voluminosa e più facilmente trasportabile, con opportune aperture. Essa è uno strumento elementare già noto nell'antichità; serve per tracciare un piano da disegno, mediante linea di fede LL, parallela alla linea di collimazione CC, le tracce delle direzioni ai punti collimati. La diottra è uno strumento a traguardo, cioè un dispositivo che determina una linea, oppure il piano, di mira o di collimazione.

Collimare o mirare a un punto significa far coincidere la linea di mira con la visuale diretta al punto.

LO SQUADRO AGRIMENSORIO

Serve per tracciare due allineamento ortogonali tra loro, ovvero il riporto sul terreno di angoli retti. Il questi strumenti si possono tracciare anche angoli di 45° e di 180°, in questo caso lo squadro si chiama allineatore.

Lo squadro più noto è lo squadro agrimensorio. I suoi antenati sono la groma, che veniva impiegata dai romani per la centuriazione del territorio e nel tracciamento di strade e di altri manufatti. La groma era costituita da due barre di bronzo incrociate e ortogonali, montate in cima ad un'asta che veniva infissa nel terreno. Alle estremità le barre recavano due fili di piombo, uno per parte, attraverso i quali si realizzavano due piani di traguardo tra loro ortogonali. Lo squadro agrimensorio è costituito essenzialmente da un bossolo metallico, del diametro compreso tra 8 e 10 cm, e altezza compresa tra 12 e 15 cm; altre volte assume la forma di un prisma a sezione ottogonale con  analoghe dimensioni. Lo squadro agrimensorio appare come la sintesi della groma e della diottra. Vengono usati su bastoni o treppiedi leggeri, in questi ultimi abbiamo un manicotto tronco-conico presente alla sua base, un bossolo metallico dove può essere impressa una rotazione  a mezzo di un'apposita vite. Questa rotazione avviene secondo un asse generale coincidente per costruzione con l'asse del cilindro, o del prisma, che costituisce lo squadro. Lungo le generatrici del cilindro sono praticate 4 coppie di fenditure diametralmente opposte, che costituiscono i traguardi dello squadro agrimensorio, disposte sui piani passanti per l'asse del cilindro. Nel caso in cui ci troviamo a lavorare su terreni accidentati, conviene usare lo squadri sferico, con fenditure che si sviluppano su piani meridiani e che migliorano decisamente il campo di visibilità dei traguardi.




Ogni strumento deve possedere determinati requisiti e soddisfare appropriate condizioni di buon funzionamento. Le condizioni di esattezza di uno squadro sono le seguenti.

1.       Ogni coppia di fessure opposte deve formare un piano di traguardo verticale passante per l'asse generale dello squadro.

2.       Due coppie di fessure consecutive lunghe, o due coppie di fessure consecutive corte, devono formare due piani di traguardo ortogonali; inoltre, una coppia di fessure lunghe e la coppia di fessure corte immediatamente adiacente, devono formare piani di traguardo con angoli diedri di 45°.

+







Privacy

Articolo informazione


Hits: 2900
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI

E 'stato utile?



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.


Copyright InfTub.com 2019