Caricare documenti e articoli online  
INFtube.com è un sito progettato per cercare i documenti in vari tipi di file e il caricamento di articoli online.
Meneame
 
Non ricordi la password?  ››  Iscriviti gratis
 

INTENZIONI IN ARCHITETTURA C. N. Schulz - Il compito edilizio

architettura


Inviare l'articolo a Facebook Inviala documento ad un amico Appunto e analisi gratis - tweeter Scheda libro l'a yahoo - corso di



ALTRI DOCUMENTI

Scalinata di Piazza di Spagna a Roma - L'architetto, La storia della scalinata
La Congregazione dei Buonomini di S. Martino - Statuto della Congregazione
Il formarsi degli stati di massa e la nascita del regime fascista in Italia - Il contesto storico, Gli stati di massa
La koine` allenistica : L`architettura ellenistica, Le citta` ellenistiche
Palazzo Te - Il bugnato, Le camere del palazzo
ARCHITETTURA PALEOCRISTIANA SIRIANA
LE DEPENDANCES IN CITTA'
AKRAGAS la città fu fondata nel 581 A.C. dai coloni Rodii e Cretesi di Gela
LA TECNOLOGIA INVISIBILE N. Sinopoli - Le parole del processo
architettura ottoniana - La cattedrale di Spira

INTENZIONI IN ARCHITETTURA    C. N. Schulz

Il compito edilizio

Lo scopo dell'architettura è mettere ordine in certi aspetti del nostro ambiente; ciò significa che l'architettura controlla o regola le relazioni tra l'uomo e il suo ambiente, e il compito edilizio abbraccia gli aspetti che ci interessano di quest'ultimo. Talvolta l'architettura ha simbolizzato oggetti culturali, mentre in altre occasioni gli aspetti pratici hanno avuto il sopravvento, ma più in generale l'architettura costituisce una cornice pratica ed esprime che ciò che accade 616f56g è importante per la comunità. Alle origini tutti questi aspetti erano unificati in una esigenza generale di protezione per assicurare la sopravvivenza della specie. In altri termini l'effetto delle prime capanne fu di proteggere da un ambiente fisico instabile e pericoloso nonché di offrire sicurezza essendo l'espressione visiva del gruppo. Simultaneamente esse proteggevano contro le forze ostili e collaboravano con quelle generatrici di vita. La capanna e il recinto rappresentano la prima espressione dell'uomo di controllare il suo ambiente mutandolo in conformità alle sue necessità e ai suoi desideri. In generale si può dire che l'architettura controlla l'ambiente allo scopo di realizzare l'interazione e la collaborazione. Tale controllo può avere vari aspetti. Il più elementare è la creazione di un ambiente artificiale, che ci protegge dagli agenti esogeni, animali, ed altri mali che possono stare intorno a noi. Chiameremo questo aspetto "controllo fisico". Un altro aspetto dell'ambiente fisico è la partecipazione degli edifici alle azioni umane. Questo problema va sotto il nome di "cornice funzionale". Le azioni, tuttavia sono socialmente determinate, per cui gli oggetti fisici che vi partecipano esprimono significati sociali. Gli edifici costituiscono quindi una parte dell'"ambiente sociale". Infine l'architettura può rappresentare oggetti culturali come concezioni religiose o filosofiche. Unitamente all'aspetto sociale, tale "simbolizzazione culturale" forma l'ambiente simbolo.



Controllo fisico

I fattori del controllo fisico comprendono: luce, suono, clima. etc. Questi fattori sono per lo più di carattere geografico, quindi è chiaro che il controllo fisico riguarda specialmente l'edificio e l'ambiente in cui sorge. Quest'ultimo esercita la sua influenza sul primo attraverso energie che devono essere controllate. In conformità alle funzioni di un edificio, possono cambiare le necessità del riscaldamento, dell'illuminazione, etc. Un architetto non deve allora studiare il clima e la fisiologia in generale, deve invece astrarre ciò che è in diretto rapporto con gli aspetti fisici dei compiti edilizi.

Cornice funzionale

Naturalmente un edificio è determinato dalle azioni che hanno luogo entro le sue mura. Un certo numero di persone ha bisogno di una cornice architettonica per le sue azioni. Cerchiamo di definire certe proprietà che caratterizzano le azioni. In primo luogo si può stabilire che ogni azione ha bisogno di un certo spazio. Talvolta questo spazio deve essere accuratamente misurato, talvolta può variare entro limiti più o meno determinati. Le funzioni non soltanto determinano la misura degli spazi, ma anche la loro forma. In linea generale si  può dire che la cornice funzionale dovrebbe rappresentare una struttura delle azioni mettendo in evidenza le caratteristiche spaziali, topologiche e dinamiche delle funzioni. Presi nel loro insieme, il controllo fisico e la cornice funzionale formano l'ambiente fisico.

Ambiente sociale

Lo scopo sociale di un edificio può essere ad esempio l'espressione di un ruolo, di una comunità, di un'istituzione; mentre un insieme di edifici può rappresentare il sistema sociale come una totalità. Infatti i Greci distinguevano tre zone qualitativamente differenti delle loro città: l'acropoli degli dei, l'agorà della vita sociale, e le case della vita privata. In tal modo la città greca ebbe una forma architettonica significativa che corrispondeva alla struttura sociale. L'ambiente offrì le possibilità necessarie e divenne parte della totalità culturale. L'idea di differenziare l'ambiente secondo la struttura sociale ha determinato (inconsciamente) la maggior parte degli organismi urbani del passato, nonché i singoli edifici.




Simbolizzazione culturale

L'architettura stessa è un oggetto culturale. È un prodotto dell'uomo che è utile alle attività collettive. L'arte esprime valori, mentre la scienza descrive i fatti, e inoltre l'arte è uno dei nostri mezzi di comunicare valori al fine di renderli comuni. In altre parole l'arte simbolizza oggetti culturali. Se l'architettura è un'arte deve soddisfare questo criterio. Dato che la struttura sociale si fonda su valori e sistemi di simboli comuni, è evidente che la simbolizzazione culturale è in stretto rapporto con la formazione dell'ambiente sociale.  Qualsiasi ambiente è indirettamente simbolico di oggetti culturali, mentre la simbolizzazione culturale può anche realizzarsi direttamente quando si permette a determinare forme architettoniche di designare determinati oggetti culturali. Le forme significative del passato furono svalutate, la cupola e il frontone servirono a "nobilitare" musei, banche e altre istituzioni. Solo in tempi più recenti è stata avvertita nuovamente l'esigenza di una nuova simbolizzazione culturale, poiché ci rendiamo conto che l'architettura moderna ha bisogno di questa dimensione per creare un ambiente significativo. Non basta spiegare i significati delle forme, bisogna anche capire perché certi significati sono preferiti in determinate epoche. L'architettura deve servire i significati voluti, ma anche reagire a questi. Nel concretizzarli essa fornisce un punto di partenza per un ulteriore sviluppo culturale.







Privacy

Articolo informazione


Hits: 2159
Apprezzato: scheda appunto

Commentare questo articolo:

Non sei registrato
Devi essere registrato per commentare

ISCRIVITI

E 'stato utile?



Copiare il codice

nella pagina web del tuo sito.


Copyright InfTub.com 2019